giovedì 13 dicembre 2018

recensione: IDOL di Kristen Calliahn


Perché lui è qui.
Rimette ogni cosa al suo posto
E al tempo stesso manda il mio mondo fuori asse.

Ho un debole per i romance che hanno a che fare con la musica. Quando poi i protagonisti sono frontman sexy e carismatici come Killan James è impossibile non perdere la testa e fare nottata pur di finirlo. E... ho anche un'altra considerazione da fare: Kirsten Calliahn è un'autrice che su di me ha un effetto particolare e, libro dopo libro, si sta confermando sempre più come una delle mie autrici preferite di questo genere. Adoro il suo modo di scrivere, la sua capacità di abbinare alla passione e l'erotismo che scatta inevitabilmente tra i protagonisti anche delle argomentazioni più serie che vanno a scavare nella psicologia dei personaggi e toccano temi forti. Non perdendo mai quella leggerezza e quel senso dell'ironia che la contraddistinguono e regalano sempre una lettura piacevole e divertente. Anche questa volta l'alchimia che si crea tra i due protagonisti è esplosiva. Fidatevi: questo romance è straordinario!! Un altro centro della Always publishing; un altro grande romanzo di Kristen Calliahn!



opinione di Sangueblu

L'animale ruggisce in visibilio,
una massa di corpi che pulsa su e giù.
Ci sono dentro con noi, nutrendoci di amore ed energia.
E io sono a casa, di nuovo nel posto dove devo essere.

Killian James è un Dio del Rock. Leader dei Kill John , amato - quasi venerato - da stuoli di fan. Ma, proprio all'apice del successo, a causa di un fatto drammatico che coinvolge il suo migliore amico nonché componente fondamentale della sua stessa band, ha un blocco. Su quel palco, che è sempre stato come una droga per lui, non riesce più a salire. E' in crisi. Con sé stesso; con la musica. In pieno blocco creativo. Decide di prendere le distanze da tutto quello che gli ricorderebbe in continuazione la terribile scena di cui è stato l'unico testimone e decide di lasciare New York allontanandosi da tutto e tutti, trovando rifugio in un paese sperduto...
Paese che, il caso vuole, sia la città natale (e a sua volta anche il rifugio) della ragazza che cambierà per sempre la sua vita.

Liberty Bell è una ragazza senza peli sulla lingua. Avrete modo di apprezzarla fin dalle prime pagine grazie alla sua lingua diretta e tagliente. Non si fa certo intimidire lei e sa far valere il fatto suo. Soprattutto se al suo cancello si presenta un tipo totalmente fuori controllo e ubriaco come Killian James (che OVVIAMENTE lei al momento non riconosce, anche se decide di dargli una mano).
Proprio questa sua schiettezza e questo suo essere non intimidita da lui, sorprende e stuzzica Killan che è fin troppo abituato a ragazze adoranti e condiscendenti. Con lei lui si sente a suo agio. Si sente stimolato. Talmente tanto bene che pian piano sente riaffiorare la voglia di fare... di riavvicinarsi alla musica. Perchè Liberty Bell, nonostante sia molto timida e abbia una fottuta paura del palco, è un vero talento nascosto. Figlia di due musicisti ci sa fare con la chitarra e con la voce, ma soprattutto con la scrittura di canzoni meravigliose che nascondeva gelosamente quasi fossero uno sporco segreto.

Killian sarà determinante per farle vincere questo aspetto della sua personalità... Tenterà di convincerla a far parte della band, anche perché questo potrebbe essere il loro unico modo di stare finalmente insieme. Perchè il suo tempo è scaduto: il palco lo reclama e la band deve tornare in tourné. Il suo manager Scotty (altro personaggio strepitoso che fortunatamente avremo modo di conoscere nel prossimo volume della VIP Series) è venuto a prenderlo tirandolo quasi per le orecchie. E' tempo di ricostruire la band e ricominciare a soddisfare l'Animale, così come lo definisce Killian, ossia il pubblico.

Siete curiosi di scoprire se Liberty si unirà o meno al gruppo?
Siete pronti ad innamorarvi perdutamente di Killian che è l'apoteosi del romanticismo e della ficaggine?
Siete interessati a leggere una storia d'amore piena di passione, ironia, intelligenza e tanta tanta musica? Questo è il libro che fa per voi!!! Una lettura da non perdere per una nuova serie che si preannuncia "atomica"!

Grazie alla Always Puplishing per aver portato in Italia un altro piccolo gioiellino di romance e per avermi dato la possibilità di leggerlo e recensirlo per voi!

Il mio voto: 4 stelle e mezzo

domenica 2 dicembre 2018

Blogtour: I SEGRETI DEL REGNO DI BABBO NATALE - tappa2


Se pensate che il libro "I segreti del regno di Babbo Natale" sia solo un libro per bambini siete molto lontano dalla realtà. Certamente è un fantastico portale attraverso cui i più piccoli potranno raggiungere e conoscere Babbo Natale, ma è anche una sorta di passaggio segreto che può mettere in comunicazione ogni adulto che deciderà di "varcare la soglia" e connettersi con il bambino che è dentro di sé e interiorizzare un senso di Natale che è puro, intenso e appagante se gli lasciamo aperto il nostro cuore.





Uno degli autori, IVAN NOSSA, è stato forse più bravo degli altri a saper toccare in me certe corde... Ma è facile che questo sia accaduto considerando la sua personalità, la sua esperienza e i suoi lavori. La sua passione per la ricerca interiore e pe la scrittura lo portano, all'età di 47 anni, a cambiare completamente vita dopo aver lasciato la gestione di una società per dedicarsi totalmente alla scrittura. Una dimostrazione di grande fiducia verso la vita quella di lasciare le proprie sicurezze per inseguire un sogno, ma la vita lo ripagherà di questo slancio con un grande dono: la collaborazione con l'autore americano Joe Vitale da cui apprende i segreti della Legge di Attrazione, del potere della mente e l'importanza del nostro percorso interiore. 

Da questa collaborazione sono sfociati due bestseller in lingua inglese: The Midas Touch e The Prosperity Factor.
Il Tocco di Re Mida viene quasi subito dopo pubblicato in italiano, seguito poi dal suo primo libro Il potere e la magia della gratitudine
Strada facendo, in seguito ad un colpo di fulmine per il film Un altro mondo e alla successiva amicizia col regista Thomas Torelli, decide di collaborare alla sua diffusione diventandone co-produttore. Sempre nel 2016 si dedica anche all’edizione italiana del libro di Joe Vitale “La preghiera segreta” curandone la traduzione e l’introduzione. Nell’estate 2017 pubblica Storie di ordinario Risveglioda un’idea sua e di Roberto Senesi, dove raccoglie attorno a sé diversi autori conosciuti in questo anno di vita da autore.
A ottobre è uscito il tanto atteso Il Potere e la Magia del Perdono.


La sua amicizia con Giorgio Aquilani  e il suo amore per Il Regno di Babbo Natale a Vetralla lo hanno portato all'ideazione e alla partecipazione a questo libro che vuole esprimere il senso e la ragion d'essere di un posto come quello (che vi consiglio assolutamente di visitare!!)


Il suo racconto dal titolo Un Natale indimenticabile (il viaggio di Matilde e Camilla) mi ha molto colpita perché credo parli forte e chiaro alle donne di oggi. Donne che lavorano duro, che si impegnano ogni giorno per non far mancare niente alla propria famiglia e ai propri affetti; donne che per le vicissitudini della vita sono rimaste da sole e devono far fronte a tutto e che, spesso, quasi si trascurano e mettono da parte i propri sentimenti e i propri desideri pur di arrivare a fare - e ad essere - quello che gli "altri" si aspettano da loro. 

Mi è piaciuto tantissimo il modo dell'autore di inserire il "magico" e il "fantastico" in una realtà quotidiana molto marcata e un pochino angosciante, fatta di paure, insicurezza, solitudine, stanchezza e rancore. E' stato bellissimo il suo modo di ricordarci attraverso una Stella il vero senso del Natale che purifica, che eleva e che salva. 



"Mamma, non devi capire. Devi fidarti"

Una storia tutta da leggere e da amare insieme alle tante altre novelle presenti all'interno dei Segreti del Regno di Babbo Natale! Un libro perfetto per voi stessi ma anche da regalare perchè ognuno ne può diventare l'autore! Nelle sue ultime pagine, lasciate appositamente in bianco, sarà infatti possibile scrivere la propria storia, imprimere su carta il proprio personale senso del Natale o anche semplicemente fare una dedica a chi amiamo.
Non vi sembra una fantastica idea?




Correte a vedere l'altra tappa di oggi sul blog Chronicles of a Bookhaolic

sabato 1 dicembre 2018

Blog Tour : I SEGRETI DEL REGNO DI BABBO NATALE



Buongiorno lettori! Oggi è un giorno speciale.... E' il primo dicembre e, finalmente, siamo sempre più vicini al Natale. Cominciate a sentire quella magia nell'aria? Quell'atmosfera di incanto e allegria? Se non è ancora così so io come fare! Ci pensiamo noi de Il bello di esser letti e altri ventiquattro blog a farvi entrare perfettamente nell'atmosfera, e diventare 100% elfetti!

Oggi si apre la prima finestrella del calendario dell'avvento e si apre  anche il nostro fantastico blogtour, che vi terrà compagnia per dieci giorni, per condividere con tutti voi che ci seguite l'amore per il Natale e farvi scoprire i Segreti del Regno del suo legittimo sovrano:
Babbo Natale!


Proprio così... quello che vi presenteremo è davvero un libro speciale. Tra le sue pagine, attraverso i suoi tanti racconti scritti a più mani, è possibile riscoprire il vero significato del Natale, in tante sfaccettature diverse, e scoprire i segreti dell'uomo barbuto più amato del mondo. E il "segreto" più grande di tutti è che gnuno di noi ha un Babbo Natale dentro: si chiama “credere che tutto è possibile”
Da oggi esiste qualcosa di Magico capace di proiettare direttamente all’interno del Regno di Babbo Natale… Quando ne sentiremo il bisogno, basterà aprirlo…


E Babbo Natale lo incontreremo per davvero!




Questo libro è dedicato a me, a te, a quelli che, nonostante tutto, hanno scelto di fare i bravi e lo continuano a scegliere ogni giorno. Tutti coloro che, qualunque sia la loro età, non smettono mai di credere in Babbo Natale perché hanno capito che, se lo vogliamo, può essere Natale tutti i giorni… e dipende solo da noi! 
Se non smettiamo mai di credere i miracoli avvengono per davvero. Se sappiamo ascoltare il nostro cuore e seguire la via che ci indica possiamo realizzare grandi cose e diffondere gioia intorno a noi in uno scambio che a sua volta  lo riempie di felicità emozione. E non è forse questa la magia del Natale? 
Emozione, gioia, stupore. E I segreti del Regno di Babbo Natale è davvero un libro magico!
Ci prepara ad accogliere il significato del Natale svelandone i segreti più profondi e non sempre così evidenti. Magia, gratitudine, perdono, entusiasmo e tradizione sono alcuni degli ingredienti che scandiranno ogni passo di questo meraviglioso cammino orientato verso la purezza.

Un percorso scritto a più mani, fatto di piccoli racconti, dove autori di lustro fanno sognare e riflettere bambini da 0 a 999 anni.
Corredato da bellissime illustrazioni realizzate dai frequentatori del Regno e da una simpaticissima sezione finale in cui sarà possibile non solo scrivere la propria storia natalizia ma anche una lettera da consegnare, anche personalmente, a Babbo Natale. 
Personalmente sì, avete letto bene, perché Babbo Natale potrete raggiungerlo davvero nel suo Regno, creato da degli elfi speciali che di cognome fanno Aquilani; un Regno che si trova a Vetralla, in provincia di Viterbo, ma che è un Ponte tra i Mondi, senza spazio e senza tempo, in cui per quattro mesi all’anno si realizza l’Incanto. E senza magia non potrebbe essere Natale! E tutti possiamo tornare bambini...



Ed è proprio per questo motivo che la UNO EDITORE  ha chiesto supervisione al Regno per realizzare questo libro dalle finalità nobili e a cui si può partecipare personalmente, nelle sue ultime pagine, per poter trasmettere il valore unico del Natale che esiste in ognuno di noi.  Possiamo diventare autori della storia, insieme agli altri illustri nomi che hanno dato il loro contributo a realizzarlo: 
Ivan Nossa, autore di bestseller come “Il Potere e la Magia del Perdono” a cui ha fatto seguito anche “Il Potere e la Magia della Gratitudine”;  Marina Iuele, insegnante, regista e attrice teatrale; la giornalista e speaker radiofonica Francesca Binfarè; la blogger Life designer Ginevra Prassenda; Rossana Consoli; lo scrittore e poeta contemporaneo Sandrino Aquilani; il papà del Regno di Babbo Natale Giorgio Onorato Aquilani  oltre a Daniele Andrea Pulciani e Fabio Polsinelli, fondatori dell’Accademia del Cuore.

Nel libro anche i consigli narrati da una psicologa e psicoterapeuta, Marta Baratella e la testimonianza di un’elfetta del Regno (e interprete LIS) Alessia Accinno.
Fra le molte sorprese del libro spicca la storia scritta dal Cantante Vincitore del Festival di Sanremo e Tale e Quale Show Valerio Scanu, che diventerà un corto in cartoni animati con la regia di Giovanni Carpanzano, a cui hanno partecipato i più grandi doppiatori italiani, che verrà proiettato in anteprima il 15 dicembre all'Auditorium Parco della Musica a Roma e successivamente presentata ai bambini degli ospedali italiani. Proprio un bel regalo di Natale! Così come questo piccolo, prezioso libro.
Ve lo consigliamo caldamente come strenna natalizia: regalatelo a chi amate, a chi ama il Natale e a chi invece ha bisogno che il proprio "spirito natalizio" venga risvegliato...
La cosa più bella è che avete la possibilità di fare "un regalo nel regalo". Le ultime pagine sono bianche, tutte per voi, per scrivere la vostra storia e dare al Natale il vostro particolare e unico significato.

Questo è il Segreto <3

potete trovare 
I segreti del Regno di Babbo Natale
in tutte le librerie 
e su Amazon


Ma intanto... STATE CON NOI!!! Seguiteci in questi dieci giorni sui blog partecipanti perché ne vedrete e ne leggerete delle belle! :-)




#iocicredo


venerdì 23 novembre 2018

Anteprima: HICKEY di Cora Brent

"La fine stava arrivando, per noi. Lo sapevo, mentre guardavo il fuoco bruciare.
Non molto tempo dopo quella notte feci qualcosa di imperdonabile e lo feci di proposito.
E Cecily mi lasciò, come avevo pianificato.
L’ultima volta che guardai nei suoi occhi, vidi l’odio. Se ne andò dalla città e io mi arruolai nell’Esercito, e quella fu la fine della nostra storia."


Ciao lettori! 
Dal 29 novembre sarà online una succosissima novità:
Hickey, di Cora Brent, edito da Hope Edizioni. 

Titolo: Hickey
Autore: Cora Brent
Editore: Hope Edizioni
Data di uscita digitale: 29 novembre 2018
Genere: Contemporary romance; Second chance romance
Progetto grafico: Angelice graphics


Sinossi
Fare del sesso con il tuo incredibilmente sexy ex marito non è MAI una buona idea; soprattutto se lo odi a morte. Eppure, sembra che io non sia riuscita a farne a meno.
La storia è questa: tanto tempo fa, in una piccola città che ho cercato di dimenticare… ho sposato il carismatico e tipicamente americano “re del liceo”.
Lui era sexy e affascinante; io timida e infatuata.
Avevamo entrambi diciotto anni e, naturalmente, non c’è stato il “vissero per sempre felici e contenti”: è accaduto l’opposto.
Avete pensato che quella fosse la fine?
L’ho pensato anche io. Sette anni dopo e senza nessun preavviso, Branson Hickey è di nuovo nella mia vita. Molte cose sono cambiate e altre no.
Ancora lo desidero. Ancora non lo sopporto. E ancora penso a lui senza sosta, persino dopo tutto quello che ci siamo fatti. Mi sono chiesta a lungo se mi sarei mai più innamorata.
Ora mi chiedo se ho mai davvero smesso di amarlo.
 




mercoledì 21 novembre 2018

Recensione: SWWET UNA DOLCE RICOMPENSA di Daniels J.



Siete pronte per accompagnare Reese e Dylan all'altare? In Sweet - Una dolce ricompensa l'autrice Daniels J. ci accompagna in un viaggio all' insegna della sensualità e dell'ironia a cui ci ha abituate già nel volume precedente, che porterà i nostri amati protagonisti al loro meritato "per sempre felici e contenti". Una commedia romantica dolce quanto un pancake e piccante come il peperoncino nel cioccolato, ora vede il giusto epilogo di un storia scorrevole e ricca di passione che abbiamo apprezzato in tante! Un nuovo centro della Always Publishing (che ci ha gentilmente omaggiate della copia in cambio di una recensione onesta).


opinione di Sangueblu

venerdì 9 novembre 2018

Recensione: NEL CASTELLO DEL LUPO di Angela White


Sapeva che non la voleva vicino. Sapeva che i loro mondi erano diversi e che lui era irraggiungibile, ma c'erano rari momenti dove anche il sole e la luna si stringevano l'uno all'altra nello stesso cielo. E Ashley capiva che la morte di lord Wolfer era un'eclissi nell'animo di Warrick. Mai più gli sarebbe stato concesso di capire se amava o se odiava quell'uomo.



Oggi vi parliamo di un bel romance storico “Nel castello del lupo” di Angela White. Il libro è il sesto volume della serie di romance medievali “Le profezie della strega scalza”. Un classico romanzo d'amore che racconta una storia d'altri tempi, tempi in cui c'erano castelli, Lord e Lady e in cui una serva non poteva amare un Lord. L'autrice riesce con  la sua prosa raffinata  a trasportare il lettore in un'epoca buia e sanguinaria come il medioevo, raccontando di un amore tormentato, impossibile e passionale. Un amore che nasce in giovane età ma che fin da subito è reso impossibile dalla diversità dei ruoli dei due protagonisti, un Lord destinato a prendere un giorno il controllo del suo castello lui, una semplice serva lei.

Opinione di Blacksophia

Confesso che questo è il primo libro della serie "Le profezie della strega scalza" che leggo ma conosco e amo questa autrice e ancora una volta il suo stile di scrittura si conferma elegante e capace di trasmettere forti emozioni. Nel castello del Lupo è un romanzo storico in cui la passione fra i due protagonisti domina la scena, ma che lascia spazio anche alle vicende di battaglia e guerra dell'Inghilterra del XII secolo. Angela White riesce a portare il lettore indietro nel tempo, descrivendo luoghi e dinamiche di un'epoca storica caratterizzata  da guerre civili, insurrezioni e intrighi di corte volti ad assicurarsi il dominio dell'Inghilterra e dare stabilità al regno.
Epoca caratterizzata anche da gruppi di razziatori violenti e mancanza di uno stato forte in cui valorosi guerrieri a cavallo cercavano di ristabilire l'ordine nei vari feudi del regno. Il protagonista maschile del romanzo Warrick Asthon, è proprio uno di quei cavalieri. Ma il romanzo non ci racconta tanto delle sue prodezze militari quanto dei tormenti del suo cuore,  rapito dalla dolcissima  e semplice Aisley, un fiore delicato e proibito. Il romanzo inizia con l'arrivo di  Aisley, quando è ancora una bambina, al castello degli Ashton. Il padre, per metterla al sicuro dal crudele e sanguinario sceriffo di Rothford, decide di separarsi da lei e affidarla cure di Madeline Ashton,  zia  e tutrice dei gemelli Warren e Warrick Ashton.  Aisley crescendo si dimostra una ragazza dolce e determinata pronta a farsi in quattro per gli altri, per svolgere i suoi doveri di serva senza mai lamentarsi della sua condizione. È molto amata fra i suoi pari, ma non solo, anche altri la osservano e la ammirano fin da quando ha messo piede nel castello. Fra questi c'è proprio Warwick, che combattuto fra il senso del dovere e la passione, si allontana si avvicina da Aisley facendo  soffrire il suo piccolo cuore.
I gemelli Ashton sono uniti da un legame molto speciale, nonostante i due siano molto diversi l’uno dall'altro, sono come due metà della stessa anima. Warrick è un ragazzo forte e impavido, un po’ ribelle e molto passionale, al contrario  di Warren che è più freddo e controllato. Entrambi sanno che un giorno, alla morte del loro nonno, Lord Wolfer,  dovranno contendersi  il controllo del castello, perché solo uno di loro potrà diventare il nuovo Lord del castello del Lupo. Warrick odia talmente tanto l'idea di dover sfidare suo fratello che pur di evitarlo prenderà una decisione sofferta ma necessaria, allontanarsi dal castello e da Aisley spezzandole il cuore in mille pezzi.  Negli anni passati lontano dal castello Warrick diventa un valoroso guerriero, impavido e scellerato che tutti rispettano e temono. Ormai è un uomo, un po' selvaggio, desideroso di prendere ciò che ha sempre voluto: la sua fragile Aisley.  Quella che trova al suo ritorno però non è più la ragazza che ha lasciato, adesso al suo posto c'è una donna con un grande segreto da proteggere. Lei è decisa a resistere a quell'uomo che ora vorrebbe odiare, perché l'ha abbandonata, e perché sa che non potrà mai essere veramente suo. Non voglio raccontarvi oltre della trama, vi dico solo che la parte finale è la più bella e commovente in cui le bellissime e passionali scene d'amore si alternano alla magistrale descrizione di scene di battaglia leggendarie. Una prosa elegante e una ricostruzione storica attendibile rendono questa storia di fantasia molto credibile  nonostante il finale da favola.   Dopo aver letto nel castello del lupo mi sono innamorata di questa serie e dei suoi protagonisti, assolutamente da recuperare al più presto.

Il mio voto: 4 stelle 

L'autrice

Angela White è nata e vive in una città che si affaccia sul mare. Ama il sole, la luna, la pioggia, i profumi, gli scogli, la sabbia, le luci di Natale, i cristalli, i fiori e il teatro. Vive di numeri e scrive di emozioni. Per lei iniziare un nuovo romanzo è come innamorarsi. Come Lorena Bianchi ha pubblicato Il profumo dell’oro (Rizzoli, 2016). Come Angela White ha pubblicato, per I Romanzi Mondadori, i cinque romance medievali che compongono la serie “Le profezie della strega scalza” (Il castello dei sogni; Di ghiaccio e d’oro; La rosa del drago; La luna dei desideri; Cuore di ghiaccio) e il paranormale Qualcosa di stregato, tutti reperibili su Amazon. È subito l’alba è il seguito dell’acclamato Buonanotte a chi non c’è (Amazon Publishing). Sui social si possono trovare le ultime notizie sulle sue pubblicazioni.


Serie le Profezie della strega scalza:
  1. Il castello dei sogni; 
  2. Di ghiaccio e d’oro; 
  3. La rosa del drago; 
  4. La luna dei desideri; 
  5. Cuore di ghiaccio;
  6. Nel castello del lupo.

Il libro
Editore: MONDADORI 
Genere: Romance storico
Data pubblicazione: 1 settembre 2018
Prezzo ebook:  € 3,99
Prezzo cartaceo: € 5,50


Sinossi:
Dopo anni di conquiste nelle terre d'Oriente, Warrick il ribelle torna ad Ashton Castle, regno del gemello Warren. Il suo cuore di lupo è deciso a reclamare per sé la bellissima Aisley dagli occhi di smeraldo, la dolce fanciulla che sola ha saputo donargli la pace durante gli anni irrequieti della sua tempestosa giovinezza. Aisley, però, è diventata donna all'ombra di un segreto che ha cambiato per sempre la sua vita. Il ragazzo da lei tanto amato in passato è oggi un uomo che la spaventa, ma anche la attrae inesorabilmente. Riuscirà a resistergli e proteggersi dalla forza della sua passione? E quale futuro potrà esserci tra una serva e il suo signore?


giovedì 8 novembre 2018

Review Party: UNA CENERENTOLA A MANHATTAN di Felicia Kingsley




E con grande piacere che oggi vi parliamo del nuovo libro di Felicia Kingsley, Una Cenerentola a Manhattan, un libro divertente e romantico che conferma questa autrice una delle più frizzanti e geniali autrici di romance italiane. Un compito non facile quello di rivisitare una favola ormai scritta e riscritta, ma una cenerentola a Manhattan riesce ad essere molto originale pur mantenendo i punti cardine della favola originale.  


Opinione di Blacksophia

Vi confesso che al primo impatto il titolo del romanzo mi ha fatto nutrire qualche dubbio sulla sua riuscita, ma conoscendo l’autrice ho pensato valesse comunque la pena leggerlo perché con lei il divertimento finora non è mai mancato. E non ho sbagliato a fidarmi, il libro è divertente e romantico, una delle rivisitazioni moderne più riuscite di una favola classica, trattata senza inutili riverenze, resa attuale e un po' sfacciata, ma alla fine sempre favola. I personaggi della fiaba,  ci sono tutti, la matrigna cattiva, anzi direi proprio stronza, le sorellastre viziate, la fata buona, e ovviamente il principe azzurro che più che un principe è un pirata. Il tutto ambientato in una New York da sogno.  
Un libro in cui si ride, si piange, ci si arrabbia senza mai aver voglia di metterlo via, una storia da divorare che vi stupirà anche con qualche colpo di scena. I personaggi sono tutti ben caratterizzati, gli ambienti ben descritti, ma senza cadere nella noiosa descrizione dei particolari, semplicemente il lettore viene trasportato a New York, in un ambiente che sentirete  familiare e vicino. Per quanto riguarda i personaggi partirò dalla matrigna cattiva, peggiore anche dell’originale, perfida e algida, con un solo scopo nella vita: quello di trovare poveri cristi da spolpare di tutti i loro averi per condurre una vita da regina. Mathilda, questo è il suo nome, non ha un briciolo di amore per nessuno, neanche per le sue due disgraziate figlie che tenta, con ogni mezzo, di piazzare, piuttosto sfacciatamente, nel mercato dei buoni partiti. E che dire delle due sorellastre, due incapaci bruttine, insulse, comandate a bacchetta dalla madre, prive di qualsiasi dote. Sono due personaggi di contorno, poco attivi la cui presenza però irrita come quella di un brufolo al primo appuntamento. La nostra cenerentola newyorchese, al secolo Riley Moore, è una ragazza che ha perso la sua famiglia troppo presto, messa in disparte dalla matrigna e dalle sorellastre, costretta a sottomettersi ai voleri di Mathilda per salvare l’unica cosa che la lega ai suoi genitori, Stylosophy, la rivista che un tempo era di sua madre. Mathilda le ha portato via tutto, anche la casa in cui è cresciuta, ma lei è forte e non molla mai. Non siamo di fronte ad una donna dolce e remissiva, Riley è molto determinata, ha molta personalità ed è una cenerentola che mi ha conquistata subito, cinica, ironica con l'unico difetto di essere troppo legata alla rivista in cui lavora, unico ricordo dei suoi genitori, unica cosa che le impedisce di mandare la strega/matrigna a quel paese.
Riley per fortuna non è sola al mondo, ha alcuni alleati il cui contributo per restare a galla è fondamentale. C'è Tanya ex direttrice di Stylosophy, depredata del suo ruolo da Mathilda, e Romeo, lo stylist della rivista,  ci sono Deva e Karl i suoi, anziani, ex vicini di casa, due angeli custodi, l’unica vera famiglia che le resta. 
Jesse Crawford è il nostro principe azzurro, ma  non aspettatevi un biondino gentile e zuccheroso, perché resterete deluse. Jesse è un ragazzo ribelle, cinico e sfacciato, poco incline ai sentimentalismi e molto di più al sesso senza impegno, almeno finché non incontra la sua principessa e qualcosa dentro di lui inizia a cambiare. 
Non voglio raccontarvi troppo della trama, diciamo che c’è tutto l’essenziale della favola con molta più passione e ironia. C’è il ballo, c’è la scarpetta che viene persa, come detto ci sono matrigna, le sorellastre e in un certo senso c’è anche la fata madrina, ma poi le analogie con la favola finiscono qui e  avrete tutta un’altra storia da scoprire e amare con un finale stupendo, da sogno, a cui si arriva passando da qualche momento triste. Il tutto  sapientemente dosato senza mai diventare pesante. Ironia, intelligenza e leggerezza fanno di questo romanzo una lettura piacevolissima, che vi consiglio caldamente. 

Il mio voto:  Quattro stelle.







FELICIA KINGSLEY è nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasce (recensione qui) è stato nella classifica dei bestseller per settimane. Una Cenerentola a Manhattan è il suo terzo libro. Per saperne di più: www.feliciakingsley.com


Il libro


Editore: Newton Compton Anagramma 
Genere: Romanzo rosa
Pagine: 416
Prezzo: € 10
E-book: € 5.99
Data pubblicazione: 8 novembre 2018


Sinossi
“Un paio di scarpe possono cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico. Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt'altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare. Ma a New York le occasioni sono dietro l’angolo e un galà in maschera a Central Park potrebbe rappresentare il trampolino perfetto per realizzare il suo sogno. Quello che Riley non ha considerato è che a una festa del genere si possono fare anche incontri inaspettati… E proprio per colpa di uno speciale paio di scarpe si ritrova, proprio lei, da un giorno all'altro, a diventare la protagonista della favola più romantica di sempre nella città dove tutto può succedere.

Non serve sognare per vivere una favola.

mercoledì 7 novembre 2018

Recensione: Le storie di OLGA di carta, MISTERIOSA, di Elisabetta Gnone


" Oh, be', è molto semplice: per diventare splendidi adulti occorre restare un po' bambini".



Dopo Il viaggio straordinario e Jum fatto di buio, con Misteriosa, tornano le storie della bambina di carta che già ci ha incantati nei  precedenti episodi della serie Le Storie Olga di carta di Elisabetta Gnone. La giovane protagonista, Olga Papel, è una bambina molto particolare, che ha un rapporto simbiotico con la natura che la circonda. Nonostante le sue stranezze Olga è amata da tutti nel piccolo paesino in cui vive, le sue incredibili storie incantano bambini e adulti. Questo nuovo libro parla dell'importanza della fantasia durante tutto il corso della vita, della difficoltà dei bambini nel diventare grandi e farsi capire dagli adulti che hanno ormai bandito la fantasia dalla loro vita. Crescere significa anche saper distinguere la realtà dalla fantasia ma senza smettere di usarla per guardare il mondo e scoprirne nuove prospettive.
Una lettura che incanterà tutti i bambini dai dieci ai novanta anni.

Sai cos'è la fantasia, Valdo? È quando immagini un mondo che non c'è. Ora chiudi gli occhi e prova a immaginare vespe grandi come polli, zanzare grandi come falchi e.....Aspetta, non scappare, ti ho detto che è solo fantasia, non è pericolosa, se sai riconoscerla.

Opinione di Blacksophia

Una nuova emozionante avventura della bambina più sottile di tutta Balicò. Ogni volta che leggo un'avventura di Olga, ho l'impressione di leggere due storie parallele legate fra loro da un comune messaggio. Stavolta Olga insieme agli amici di sempre, più una novità, dovrà affrontare una brutta avventura in montagna. A Balicò per l'estate è arrivata Mimma per passare le vacanze dalla nonna e ritrovare gli amici di sempre, Bruco e Olga. Con sé Mimma ha portato Mirina, un'amica a cui si è affezionata durante il triste inverno in città. Con grande disappunto di Mimma, Mirina si rivela tutt'altro che una piacevole compagnia, viziata e poco abituata alla vita di campagna non riesce a godere delle meraviglie che la natura offre a Balicò. Proprio a causa di Mirina e della sua difficoltà di adattarsi alle abitudini dei bambini di campagna, il gruppo di amici decide di fare un'escursione  fino alla malga, perché camminare sembra l'unica cosa a non essere stata vietata a Mirina. Durante la camminata inizia il nuovo racconto di Olga, che per alcuni abitanti di Balicò è un vero e proprio evento. Cosa racconterà stavolta Olga agli amici? Parlerà di una bambina che tutti chiamano Misteriosa, che ha la capacità di nascondersi nei disegni, nei quadri e nelle illustrazioni ogni volta che desidera fuggire dalla realtà per rifugiarsi nella fantasia. Ed è proprio la paura di crescere, di affrontare le difficoltà e gli obblighi più noiosi legati al diventare grandi, che portano Misteriosa a rifugiarsi nel mondo fantastico dei disegni, dove tutto può essere come desidera, dove può nascondersi e perdersi. La protagonista della storia raccontata da Olga imparerà però, l'importanza di non lasciarsi trasportare troppo dalla fantasia e  di tenere sempre presente la realtà,  pensando a tutte le cose per le quali vale sempre la pena tornarvi. La storia di Misteriosa riuscirà a permettere al gruppo di amici di Olga, di distrarsi durante una difficile disavventura in montagna e aiuterà  Mirina a superare i suoi  atteggiamenti egoistici da bambina viziata, frutto anche di un atteggiamento troppo apprensivo da parte dei suoi genitori. Il personaggio di Mirina mi ha fatto molto riflettere su quest'ultimo punto, spesso da mamma ho fatto anch'io mille raccomandazioni a mia figlia, "non toccare" "stai attenta", "non ti sporcare", senza pensare alle conseguenze di questo atteggiamento, che spesso ha il solo risultato di trasmettere inutili paure ai bambini. Noi adulti dovremmo mantenere la capacità di guardare le cose con gli occhi dei bambini per poterli comprendere meglio e aiutarli a crescere ed evitare, quanto più possibile, di imporre loro regole dettate solo dalla paura che si facciano male. Come negli altri libri le storie di Olga attirano grandi e bambini perché nel romanzo come nella realtà entrambi ricevono messaggi importanti che aiutano da un lato a crescere dall'altro ad essere adulti migliori. Se i bambini devono imparare a distinguere tra realtà e fantasia e a non aver paura di crescere, gli adulti non devono mai smettere di tenere aperta una finestra sulla fantasia per aiutare i bambini nel loro difficile cammino verso il mondo adulto, non impedendo loro di cadere ma aiutandoli a rialzarsi.  
A differenza di quanto accaduto nei precedenti romanzi della serie dedicata a Olga Papel, stavolta ho preferito la storia vissuta rispetto a quella raccontata dalla bambina, in particolare ho trovato molto interessante il percorso di trasformazione di  Mirina, il suo lento avvicinamento alla natura, la scoperta dei profumi e dei sapori, il desiderio di sentirsi utile agli altri, di dare il proprio contributo in un momento difficile, una prova che le difficoltà aiutano a crescere e fanno parte della vita.

Un libro che consiglio di leggere a qualsiasi età anche insieme ai propri figli. 

Il mio voto: cinque stelle

L'autrice

ELISABETTA GNONE è nata a Genova e vive sulle colline del Monferrato. È stata direttore responsabile delle riviste femminili e prescolari della Walt Disney, per la quale ha ideato la serie a fumetti W.I.T.C.H. È autrice della fortunatissima saga di Fairy Oak, e ora, con la nuova serie Olga di carta, porta ai lettori un nuovo, delicatissimo mondo in cui, con garbo e ironia, affronta i temi delle fragilità e delle imperfezioni che ci rendono umani.


Il libro
Editore: Salani Editore
Genere: narrativa per ragazzi
pagine: 192
prezzo cartaceo: €12,66 
data pubblicazione :29 ottobre 2018

Sinossi
Cosa significa diventare grandi? E come si fa? «Crescere è una faccenda complicata» direbbe il professor Debrìs, e Olga lo sa bene: per rassicurare una giovane amica, che di crescere non vuole sentire parlare, le racconta la storia di una bambina a cui i vestiti stavano sempre troppo grandi, anche se l’etichetta riportava la sua età, o la sua taglia, e che saltava nei disegni per fuggire dalla realtà.
La storia di Misteriosa è la storia di chi fatica a trovare il proprio posto nel mondo, fugge da responsabilità e doveri, incapace di assumersene il carico, e combatte strenuamente per restare fanciullo. È anche, però, la storia di una bambina che non si arrende. Una storia che farà ridere, pensare e spalancare gli occhi per lo stupore; e che rassicurerà Olga, i suoi amici e i lettori di tutte le età su un punto, che è certo: per diventare splendidi adulti occorre restare un po’ bambini.

sabato 3 novembre 2018

Blogtour: L'ISOLA DEL SANTUARIO, SAGA DEL DOMINIO di Licia Troisi - Focus on IL DOMINIO DELLE LACRIME


Tocca a noi oggi approfondire uno degli aspetti della meravigliosa Saga del Dominio di Licia Troisi che vede il suo capitolo conclusivo con l'uscita de L'isola del Santuario. Ci occuperemo dell'ambientazione, ovvero il Dominio delle Lacrime: un mondo magnifico, complesso e molto verosimile che è forse uno degli elementi più affascinanti e meglio riusciti del romanzo. 
Pe crearlo Licia si è immaginata un'Europa alternativa del passato in cui il ghiaccio e il freddo hanno una presenza preponderante; soprattutto nelle regioni del nord. 


Il Dominio delle Lacrime è un continente senza confini precisi ma con delle regioni specifiche che andrò ad illustrarvi, ognuna con una lingua ben definita, delle usanze e delle popolazioni particolari; una terra pervasa dalla magia e animata da poteri antichi attraverso la presenza degli Elementali, spiriti la cui essenza è all'interno delle cose e della natura stessa.
Il suo nome, Dominio delle Lacrime, prende origine da quella che viene ricordata come un'Apocalisse per quanto riguarda popolazione e confini, quella dei Cento Giorni d'Ombra, che cambiarono completamente l'assetto di questa terra che, all'epoca del racconto, constava di cinque regni principali: Asgarö, Astoria, il Biaswad, Metalia e Albon, ma anche altre terre minori che vi illustrerò. In questo volume conclusivo ci addentreremo anche nell'Isola Sacra, Nelgoia, al di là del Grande Oceano.


martedì 30 ottobre 2018

Blogtour: LA STANZA DELLA TESSITRICE di Cristina Caboni

Ciao a tutti amici lettori! Oggi sul nostro blog siamo liete di ospitare una delle tappe dedicate al nuovo bel romanzo di Cristina Caboni. In un intreccio tra presente e passato, e in una storia che unisce i suoi fili tra città diverse noi del Bello di esser letti ci occuperemo di illustrarvi proprio i luoghi del romanzo con un particolare occhio di riguardo alle ambientazioni a cui l'autrice ha dedicato una parte molto importante. La descrizione degli ambienti, delle stanze, dei palazzi ma anche delle atmosfere che si respirano peculiari in ogni città rendono i luoghi quasi personaggi paralleli ai reali protagonisti, contribuendo a rendere ancor più vivido e significativo il racconto perché incarnano i concetti di moda, eleganza, stile, bellezza e sogno che sono i pilastri di questo romanzo.




I LUOGHI DEL ROMANZO

martedì 23 ottobre 2018

recensione: LO SCHEMA DI GIOCO di Kristen Callihan


Gesù, c'è qualcosa di totalmente sconcio nelle barbe.
Fottutamente perverso.


Premesso che ho un debole per gli sport romance la Game on Series di Kirsten Kallihian, portata in Italia dalla Always Publishing, è una delle migliori in circolazione.
E questo volume dedicato a Dexter è una bomba! Romantico, sexy, divertente vi regalerà piacevoli ore di divertimento e batticuore grazie ad una coppia esplosiva che, insieme, crea una vera squadra vincente! L'equilibrio tra i due protagonisti e la crescita personale che riusciranno a mettere in atto fa scaturire una storia romantica molto realistica e appassionante in cui forse è fin troppo facile immedesimarsi, per diversi aspetti. E sono sicura che a fine lettura non potrete fare a meno di pensare alla barba in modo diverso... senza più sottovalutarne il fascino. E soprattutto l'utilità. Se amate i new adult freschi, frizzanti e che lasciano il segno non potete perdere Lo schema di gioco. Vi unirete a me a me al grido: "Più Ethan Dexter per tutte!!!"


opinione di Sangueblu

mercoledì 17 ottobre 2018

LA SAGA DEL DOMINIO - L'ISOLA DEL SANTUARIO DI Licia Troisi : Arriva l'attesissima conclusione di questa saga epica

Finalmente in tutte le librerie e store on-line dal 30 Ottobre il nuovo romanzo di Licia Troisi che concluderà le vicende di Myra e di Acrab nelle Terre del Dominio. 
Non è un mistero per chi mi segue quanto io abbia adorato questa Saga nel suo intero concetto e ciascuno dei due precedenti romanzi di cui vi consiglio (assolutamente!!) di recuperare la lettura qualora ancora non lo aveste fatto. Vi troverete probabilmente di fronte al lavoro più "maturo" e più profondo di Licia che, con questa serie, si avvicina anche ad un pubblico più adulto viste le tematiche che affronta e che vi rapirà tra le sue pagine regalandovi forti emozioni.
Considerato il finale de Il fuoco di Acrab come potete immaginare bramo di avere tra le mie mani questo volume dal momento stesso in cui l'ho chiuso... e, sicuramente, anche tutti voi sarete nelle mie stesse condizioni.  Finalmente, ci siamo!!! (Non trovate fantastica questa cover?)


L'isola del Santuario

editore: Mondadori
collana: Crisalide
genere: Fantasy YA
pagine:288
prezzo: 19.00 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro

Trama

Myra è stata la guerriera prediletta di Acrab, condottiero e inventore. Lui l'ha cresciuta, è stato il suo mentore, il suo protettore… e l'assassino di suo padre.
Acrab vuole conquistare il Dominio delle Lacrime, abbattendone i regni grazie al suo esercito di reietti e alle sue invenzioni, capaci di distruggere intere città. È disposto a tutto pur di riuscire a imporre la sua giustizia, anche a usare gli elementali come combustibile per le sue macchine mortali. E Myra è l'arma finale per la sua conquista. Deve trovarla per catturarla e piegarla ai suoi scopi. Ma qualcosa lo frena, l'amore che prova per lei, e che rischia di portarlo alla rovina.
Myra vuole ridare l'equilibrio al mondo, liberando gli elementali dalla schiavitù dei maghi Camminanti, riportando pace e armonia. Per lei Acrab è il nemico da fermare e uccidere, ma ogni volta che si è trovata di fronte a lui non è stata capace di resistere alle sue parole.
Alle sue carezze…
Adesso, la loro guerra sta arrivando alle battute finali. Mentre Acrab con la sua fortezza volante sta abbattendo gli eserciti nemici e si avvicina alla vittoria finale, Myra ha scoperto il luogo dove i suoi poteri si riveleranno nella loro pienezza. L'isola di Kathernesos, uno dei luoghi dove le energie dei Primi sono ancora presenti, dove la magia della Luce è ancora attiva. Ma dovrà arrivarci prima che i soldati di Acrab la fermino, e prima che la nuova vita che sta crescendo dentro di lei le prosciughi tutte le forze…

lunedì 8 ottobre 2018

welcome party: SARAH, LA VITA DI SARAH JESSICA PARKER, ILLUSTRATA DA ROBERTA ZETA


"L'Amore è l'unica griffe che non passerà mai di moda"

Sapete chi è stato a pronunciare questa frase? Se state pensando a Carrie Bradshow, protagonista dell'amato telefilm Sex and the City che ha reso celebre Sarah Jessica Parker avete indovinato, naturalmente! E proprio a questa donna forte, eclettica e dal sorriso a 240 watt la HOP! Edizioni dedica l'ottava pubblicazione della sua meravigliosa collana picture book Per aspera ad astra affiancandola ad altrettante figure emblematiche del mondo dello spettacolo, dell'arte, della moda e della letteratura: Audrey Hepbourn, Maria Callas, Frida, Madonna, Virginia Woolf, Coco Chanel, Marina Abramovic...
Un progetto editoriale davvero notevole per far scoprire alle nuove generazioni "icone" viventi ed "eroine" intramontabili del recente passato. Biografie artistiche corredate di magnifiche illustrazioni che enfatizzano la forza e il talento delle donne e puntano l'attenzione sull'importanza dell'impegno, della tenacia e della perseveranza necessari in ogni progetto di vita per la realizzazione dei propri sogni. 

C'era una volta, prima di Carrie, Sarah: una bambina intelligente e vivace nata in Ohio da una famiglia poverissima, ma convinta dell'importanza dell'arte nella vita di ogni persona. Nonostante un'infanzia da romanzo di Dickens, Sarah ha coltivato con immensi sacrifici la propria vocazione artistica e cominciato prestissimo a recitare prima in teatro e poi al cinema. Fino alla consacrazione in quel ruolo che l'ha resa celebre in tutto il mondo in una delle serie TV che hanno cambiato il volto della televisione e in cui i suoi ruoli, non solo di protagonista ma anche di produttore esecutivo, sono stati fondamentali.Dopo la fortunata parentesi del Serial, Sarah Jessica Parker insieme alla carriera di attrice porta avanti diversi progetti personali in ambito umanitario, culturale ed imprenditoriale con l'equilibrio e la pacatezza che la contraddistinguono. C'è molto della bambina di Nelsonville nella Sarah di oggi: una donna intelligente, pragmatica e di grande cuore. 

mercoledì 26 settembre 2018

review party: L'AMORE E' SEMPRE IN RITARDO di Anna Premoli


Per quanto non sia facile ammetterlo,
è altamente probabile che a modo mio amerò sempre Norman.
Mi piace la persona che sono diventata amandolo.
E, a proposito, direi che è il momento di riconoscere
che lo amavo anche quando fingevo altrimenti.
Perciò, è ora che anche il numero venga rettificato a dovere:
sono ben diciotto anni che amo quest'uomo.
Siamo d'accordo, avrei avuto una vita molto più facile
se non lo avessi mai incontrato.
Facile ma di scarso impatto,
perché in quel caso non avrei mai espresso appieno
il mio potenziale di essere umano.

Con ormai dieci romanzi pubblicati Anna Premoli ci ha abituati alla sua grande simpatia, al suo essere brillante, alla sua classe e alla sua intelligenza che sono il cuore pulsante di tutti i suoi libri e il suo "marchio di fabbrica". Quello a cui invece sembra non abituarci mai è quel senso di stupore e meraviglia di fronte alle sue storie, ogni volta persino più belle appassionanti e coinvolgenti delle precedenti. L'amore è sempre in ritardo  - ultima sua fatica, in uscita domani in tutte le librerie e store on line grazie a Newton Compton - è davvero meraviglioso e si classifica in prima posizione sul podio tra i suoi romanzi che preferisco. L'ho adorato dalla prima all'ultima pagina; mi ha fatto ridere, sospirare, alzare gli occhi al cielo... ma soprattutto mi ha fatto battere il cuore. La storia tra Alex e Norman è come un piccolo miracolo: la realizzazione e il coronamento del primo amore. Quel primo amore che sembra una favola, che resiste alle intemperie e non è solamente un dolce ricordo o un rito di passaggio. Quell'amore totalizzante, sconsiderato, immutabile che ci fa fare pazzie e figuracce ma che cresce con noi e ci rende quello che siamo. Quella di Alex e Norman è una storia che darà un senso tutto suo al concetto di "per sempre" e lo scoprirete, tra mille emozioni, leggendo questo nuovo piccolo capolavoro di Anna Premoli!

lunedì 24 settembre 2018

Recensione: TOCCO NERO di Francesca Compagno


Impossibile capire se a spingerci l’una verso l’altro fosse la magia o l’amore latente, recondito, taciuto. Non era qualcosa che potessimo controllare.
Non conoscevo l’amore, non ancora, ma quello che provavo era una dipendenza da cui non volevo liberarmi. Era passione, o forse qualcosa di diverso. Avvertivo una oscurità opprimente dentro di me, come il ruggito di una bestia feroce incatenata e rinchiusa in gabbia. Cos’era? Per riprendere il controllo del mio cuore impazzito mi staccai da lui, dandogli la schiena.



giovedì 20 settembre 2018

REVIEW PARTY: INSTINCT di Jay Crownover

La percepii muoversi. La corrente che scorreva tra di noi pulsava e palpitava in modo eccitante. Udii i suoi piedi nudi sul tappeto e mi servì ogni briciolo di autocontrollo per tenere i piedi piantati a terra e la schiena girata. Era nuda in una camera con un letto molto grande e io ero un uomo che non aveva mai avuto una simile reazione viscerale davanti a nessuno... mai. Se avessi avuto un interruttore, Noe Lee sarebbe stato l’unica persona che fosse mai riuscita ad accenderlo. Ero letteralmente acceso, quando invece ero rimasto spento quasi tutta la vita.


Ancora a The Point, ancora all' Inferno per conoscere meglio due personaggi già comparsi in Honor.  Stark e Noe. The point è sempre la stessa città immersa nel degrado e nella perdizione, dove governano violenza, illegalità e corruzione, ma in tutto questo inferno ancora una volte avremo uno spiraglio di luce grazie all'amore che riesce a germogliare anche lì dove tutto sembra terra bruciata per i sentimenti.
Stavolta avremo a che fare con due menti brillanti, che hanno perso se stessi in quel mondo oscuro che sembra averli inghiottiti ma che insieme ritroveranno  il coraggio e la forza di lasciarsi alle spalle il passato e affrontare il futuro a testa alta. Instinct è un libro in cui azione, violenza e momenti hot dominano la scena ma che lascia spazio anche a qualche gesto a suo modo romantico.


Avrei voluto tracciare il contorno delle sue labbra carnose, pestate e screpolate. Avrei voluto strisciare accanto a lei sul letto nero di Booker e abbracciarla mentre le promettevo che niente e nessuno le avrebbe fatto mai più del male.

Opinione di Blacksophia