venerdì 29 maggio 2015

Anteprima DOVE E' FINITA AUDREY di Sophie Kinsella

Cari amici oggi vi presentiamo Sophie Kinsella in una nuova veste... Credo che un'autrice come lei, praticamente la regina del cick-lit, non abbia bisogno di presentazioni. Dopo aver conquistato milioni di lettori con la sua serie I love shopping e altri romanzi come Sai tenere un segreto, ho il tuo numero, Fermate gli sposi adesso si rivolge (anche) ad un nuovo pubblico: quello dei giovani.
Dov'è finita Audrey è infatti un romanzo Young Adult; un vero e proprio "esperimento letterario" per questa autrice che ha deciso di scrivere un romanzo che oltre a divertire, potesse essere anche utile ai ragazzi e alle loro famiglie, specie se hanno il problema di vivere situazioni di bullismo.
Audrey, la protagonista, è infatti una ragazza straordinaria, che nonostante il periodo difficile che sta vivendo, non perde mai il sorriso e l'ottimismo. Questo anche perchè ha una straordinaria famiglia alle spalle: i Turner. 

Ma... se volete scoprire qualcosa in più su questo romanzo che uscirà il 9 giugno per Mondadori, vi lascio direttamente alle parole dell'autrice, che ha scritto una bella lettera in cui ci spiega cosa ci aspetta da questa nuova storia....




DOV'E' FINITA AUDREY
di Sophie Kinsella

editore: Mondadori
genere: Young Adult
pagine: 195
prezzo: 15.00 euro
Brossura
eBook: 6.99 euro

Trama

Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata. Dov'è finita Audrey? è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride tanto e ci si commuove e in cui Sophie Kinsella riesce magistralmente a alternare momenti di puro humour a momenti più seri e teneri con grandissima sensibilità.

L'Autrice


Laureata sia in economia che in filosofia, presso il New College di Oxford, ha lavorato per breve tempo come giornalista finanziaria per poi dedicarsi alla narrativa. Ha pubblicato con il suo vero nome sette romanzi rosa, apprezzati dalla critica (che li ha paragonati all'opera di Rosamunde Pilcher) ma non molto noti presso il grande pubblico.
Nel 2000 è passata al cosiddetto genere chick lit pubblicando con lo pseudonimo "Sophie Kinsella" il suo primo successo internazionale, The Secret Dreamworld of a Shopaholic (in italiano I love shopping). Fra il 2000 e il 2010 ha firmato come Kinsella altri nove romanzi, fra cui cinque sequel di I love shopping. Nel 2009 è uscito nelle sale cinematografiche il film I Love Shopping (la cui protagonista è Isla Fisher) tratto dai primi due libri della omonima saga.
Attualmente vive a Londra insieme al marito Henry e cinque figli (Freddy, Hugo, Oscar, Rex e Sybella). Sua sorella, Gemma Townley, è a sua volta una scrittrice (e musicista) di discreto successo.

giovedì 28 maggio 2015

ANTEPRIMA: REGOLE D'AMORE PER AMICI CONFUSI di Ellie Cahill



In libreria dal 23 giugno il primo romanzo New Adult di Ellie Cahill, un libro a detta di molti sexy, divertente e romantico che ha lasciato molti lettori americani con il sorriso sulle sulle labbra. 


Un romanzo perfetto per le giovani donne che hanno visto e amato Amici di letto
e La verità è che non gli piaci abbastanza.

Una storia romantica, divertente e molto frizzante.

Qual è il sottile confine tra amore e amicizia? La commedia romantica che tutti, ma proprio tutti, vorrebbero leggere.


Trama

Il primo anno di università può essere complicato, si sa. Soprattutto quando il tuo fidanzato storico ti lascia senza troppi giri di parole. È quello che succede a Joss, e la delusione le lascia davvero l’amaro in bocca. Un sapore da cui fatica a liberarsi, nonostante i corteggiatori non le manchino. Ma tutto cambia quando Joss incontra Matt: lui è bello e gentile, forse non proprio il suo tipo ideale. Eppure tra i due la complicità è immediata. Così, tra una confidenza e un bicchiere di vino, accade che Matt e Joss si ritrovino a elaborare e a verificare una teoria: per far svanire l’amaro in bocca di una delusione amorosa è necessario passare la notte in compagnia di un buon amico. Uno che non chieda niente al risveglio, uno che sia disposto ad essere semplicemente un sorbetto per rinfrescare il palato tra una relazione e un’altra. Ed è così che Matt e Joss decidono di diventare amanti di notte e amici di giorno. Tutte le volte che vogliono, tutte le volte che ne hanno bisogno. Stringono un patto, un vero e proprio contratto a cui attenersi scrupolosamente per gestire il proprio rapporto. La teoria del “sorbetto” sembra funzionare alla perfezione per molti anni. Finché uno dei due non infrange la regola più importante di tutte: non innamorarsi.


REGOLE d'AMORE PER AMICI CONFUSI
di Ellie Cahill

Editore: De Agostini 
Genere: New Adult
Pagine: 416
Prezzo cartaceo: € 14,90


L'Autrice 
Ellie Cahill è il nome – molto più semplice da pronunciare – dietro cui si cela la scrittrice Liz Czukas, autrice di romanzi young adult. Regole d’amore per amici confusi è il suo primo romanzo «new adult». Puoi trovare sia Liz che Ellie online, sul sito lizczukas.com. Off-line probabilmente stanno entrambe scrivendo un libro, oppure stanno struggendosi come ragazzine davanti a una serie televisiva o, ancora più probabilmente, stanno mangiando cioccolato, patatine e cookies, contemporaneamente.


mercoledì 27 maggio 2015

VICINI DI LETTO di Gina Maxwell - recensione in anteprima

 
Dopodomani esce solo in versione ebook "Vicini di letto", il terzo episodio della serie Fighting for love di Gina Maxwell. Dopo "Amici di letto" ma soprattutto "Nemici di letto" (vedi il mio parere qui), che mi aveva molto divertita, con le intriganti schermaglie sexy tra Jackson e Vanessa, mi aspettavo molto da questo terzo capitolo della serie, e il piacere di poterlo leggere in anteprima mi ha caricata ulteriormente. Tuttavia le mie attese sono state deluse...

L'opinione di Eva Purple


Si accorse che stava tremando e la strinse più forte. 
"Sappi che combatterò ogni cosa - passata, presente e futura - che minaccia la tua felicità. Ma non posso lottare contro i tuoi demoni se non ti confidi con me".
"E' inutile, non si può sconfiggere il passato."


Diciamo subito che purtroppo, all'interno della serie "Fighting for love" questo terzo romanzo, "Vicini di letto" è il più debole. Forse perché affronta un tema difficile e quindi esce dai canoni del romance-ironico-sexy a cui la Maxwell ci aveva abituate. Forse perché vira verso il romantic suspense e l'autrice non si dimostra in grado di gestire le parti d'azione, scadendo spesso in luoghi comuni da poliziesco di serie B. 
Fatto sta che "Vicini di letto" langue. Langue anche sul piano del romance, con due protagonisti molto stereotipati - lui il bello rude e muscoloso ma dal cuore tenero, il cavaliere senza macchia e senza paura che difende l'eroina sacrificando la propria vita; lei, bellissima ma traumatizzata, che poi si scopre donna grazie alle sue attenzioni... - e dei dialoghi spesso banali e troppo stucchevoli, privi totalmente di ironia e poco brillanti. Forse è per questo motivo che la Fabbri lo pubblica solo in versione ebook?

Il volto di Aiden assunse un'espressione seria.
"La mia esistenza non ha più senso senza di te. Ti proteggerò finché avro vita, te lo prometto."
L'intensità con cui pronunciò quelle parole risvegliò in lei qualcosa che credeva ormai morto, perduto per sempre.

La trama è presto detta: Aiden, pugile amico di Jackson, viene spedito in Louisiana per sorvegliare Kathrine, sorella di Vanessa (futura sposa di Jackson). Lui, aspetto ruvido e selvaggio, una montagna di muscoli ricoperta di tatuaggi e piercing, è un tipo sanguigno, di quelli che gli parte la vena subito, in modo particolare se vengono toccate delle ragazze. In modo particolare se viene toccata La Ragazza: ovvero Kat, che lavora in un pub sotto falso nome, di cui si è innamorato all'istante.
Sulle tracce di Kat però, a causa delle sue passate cattive frequentazioni, c'è nientemento che un boss mafioso - naturalmente di origini italiane ahimé - che pretende da lei una somma sconfinata.
Così Aiden, che ha lasciato la boxe a causa di un drammatico episodio che l'ha visto provocare indirettamente la morte di una ragazza, comincia a partecipare a dei tornei clandestini di boxe per aiutarla a pagare la cifra richiesta. Kat non lo sa, e se lo sapesse sicuramente non approverebbe. Per il momento si fida di lui, Aiden è uno dei pochi uomini di cui ha imparato a fidarsi dopo che il patrigno l'ha violentata per un anno intero, quando era ragazza. Anzi, è  il solo uomo a cui è riuscita a concedere di nuovo il suo cuore e il suo corpo.
Ma l'arrivo in Louisiana di Sicoli, il boss mafioso, in persona complicherà le cose e metterà a dura prova l'amore di Kat e Aiden. Il finale - che non vi svelo ma che, ovviamente, è lieto, è corale, con tutti i personaggi della serie protagonisti.
Il libro scorre veloce ma intriga poco. Una lettura leggera da ombrellone, senza troppe prestese. 

Di seguito, per chi se lo fosse perso, il booktrailer:


VICINI DI LETTO


Editore: Fabbri
genere: Romance
prezzo ebook:  4.99 €

L'autrice

Gina L. Maxwell si definisce una “drogata di romanzi rosa” e non ha nessuna intenzione di smettere. Crescendo sognava di aiutare le persone a fuggire la realtà con le sue doti di attrice … fino al college, quando si rese conto che come attrice non aveva molto da dire. Passarono altri dieci anni prima che scoprisse un modo diverso per realizzare lo stesso sogno: scrivere storie d’amore e di passione per gli amanti del genere, proprio come lei. Grazie al sostegno che riceve dalla sua famiglia, Gina è finalmente in grado di vivere il suo sogno di portare un pò di fantasia romantica nel mondo.

La trama

Aiden, dopo un lungo viaggio in sella alla sua moto, arriva ad Alabaster, una cittadina sperduta e bruciata dal sole nel Sud degli Stati Uniti. Da quando ha abbandonato il ring, in seguito a un episodio che lo ha sconvolto nel profondo, sente di non aver più niente da perdere né legami che lo trattengano a Boston. Così ha accettato di spingersi fin laggiù per tenere d’occhio una ragazza e restituire in questo modo un favore a un caro amico. Nessuno però l’ha avvertito che Kat è bella da mozzare fiato. E oltretutto nei guai fino al collo. Mentre Aiden comincia a provare ogni giorno di più il desiderio di proteggerla e di stringerla a sé, nemmeno Kat è immune al fascino oscuro di lui e non può continuare a ignorare la passione che la consuma quando è al sicuro tra le sue braccia. Tuttavia Aiden sa che con lei deve andarci piano, perché Kat ha bisogno di tempo per abbandonarsi completamente e riuscire a superare i traumi della sua adolescenza e una minaccia incombente, che potrebbe costarle la vita. L’unico modo per salvarla è che Aiden salga di nuovo sul ring, anche se ciò per lui significa affrontare i fantasmi e gli incubi di quel passato che aveva giurato di non volere rivivere mai più. Ma questo è l’incontro da cui dipende il loro destino. Sottrarsi è impossibile, perché l’amore è troppo potente per lasciare posto alla paura.


anteprima A FIOR DI PELLE di Sophie Jackson

Pubblicato per la prima volta su Fanfiction.net, dove è stato scaricato ben 4 milioni di volte, arriva finalmente in libreria a giugno, in contemporanea mondiale, il primo capitolo di una delle trilogie più attesa dell’anno. Si tratta di "A pound of flash" di Sophie Jordan, un altro talento letterario "pescato" tra le tante fan-ficrion di Twilight. Il successo di A fior di pelle - che uscirà per Fabbri editori il 9 giugno - è forse facile da immaginare perchè ha tutti gli ingredienti giusti che di solito catturano l'attenzione di chi ama questo genere: tematiche forti, sentimenti totalizzanti che vanno oltre le apparenze e le difficoltà, una scrittura di qualità capace di commuovere ed emozionare. Una favola moderna di amore e redenzione la storia di Kat e Carter, due vere e proprie anime gemelle, che insegna a non arrendersi mai e soprattutto ad andare oltre le apparenze, quando il passato può insegnarci molto ed aiutarci a diventare migliori.

 Il loro amore andava oltre le parole, oltre la ragione,
persino oltre loro due; era indescrivibile, inspiegabile, indistruttibile, ostinato.
Era un legame che durava da sedici anni:
anche se non si conoscevano, e avevano vissuto separati,
erano sempre stati parte l'uno dell'altra
- una parte silenziosa, essenziale -,
e lo sarebbero stati fino alla fine dei loro giorni.

editore: Fabbri
genere: New Adult
pagine: 464
prezzo: 15.90 euro
eBook: 9.99 euro
( 1° volume Serie "A pound of flesh" )


Trama

Dopo aver assistito all’omicidio di suo padre quando era solo una bambina, Kat da anni sogna il misterioso ragazzo che l’ha salvata dal fare la stessa fine. Ora, a 24 anni, Kat insegna letteratura inglese in carcere, per onorare la memoria del padre, un sognatore prestato alla politica. In carcere, i demoni di Kat sembrano risvegliarsi, soprattutto quando incontra Wes, un detenuto problematico, pericoloso almeno quanto affascinante e carismatico. Tra loro cominciano presto a esserci scintille, soprattutto quando Wes riconosce in Kat la bambina che ha salvato tanti anni prima.


La Serie "A pound of flesh"

1 - A fior di pelle  -  A pound of flesh
1,5  -  Love and always
2 -  A ounce of hope

L'Autrice


SOPHIE JACKSON, insegnante di liceo inglese, mai avrebbe pensato di diventare una star internazionale. Ha iniziato a scrivere per gioco, pubblicando A fior di pelle su un sito di fanfiction di "Twilight", fino a che è stata travolta dalle richieste delle lettrici prima e dalle offerte degli editori poi.

martedì 26 maggio 2015

AMICI DI LETTO, NEMICI DI LETTO... ASPETTANDO VICINI DI LETTO di Gina Maxwell



 Il parere di Eva Purple sui primi due libri

Nei due precedenti libri "Amici di letto" e "Nemici di letto" Gina Maxwell ha giocato sporco, diciamocelo. Ha infilato in ciascun romanzo degli ingredienti garantiti per una buona riuscita di un romance. 
In "Amici di letto" ha preso una donna delusa dall'amore e con il fascino di un licantropo durante una luna piena (Lucie) e l'ha mandata a lezioni di seduzione da un pugile supersexy (Reid). Da sotto tutto quel pelo è uscita una nuova donna, consapevole della propria bellezza e in grado di usarla su di lui, uomo muscoloso e gentile. Il tutto è stato condito con una buona dose di sesso ben descritto e con un atteso lieto fine.
Nel secondo libro della serie "Fighting for love", "Nemici di letto", la buona Maxwell ha scelto una donna maniaca del controllo e incapace di lasciarsi andare - con tanto di lista personale di regole da adottare in caso di relazione sentimentale - (Vanessa, migliore amica di Lucie) e l'ha posta di fronte a un surfista boxeur sfrontato e autoironico (Jackson, fratello di Lucie). Inutile dire che qualsiasi tentativo di arginare l'attrazione tra i due è stato spazzato via in men che non si dica e che le regole sulla lista sono state presto archiviate in favore di un bel po' di sesso selvaggio. Non dimentichiamo che questo secondo libro è ambientato alle Hawaii.
Insomma fino ad ora gli ingredienti dei romance alla Maxwell sono stati il romanticismo, lo "scontro" sotto le lenzuola, il mondo del pugilato come elemento di fascino dei partner maschili (belli, cattivi e un po' tormentati) e una buona dose di ironia e di giochi di seduzione.
Particolare interessante: come già la serie dei Chicago Stars della Phillips e della famiglia Conte della Probst, anche qui a ogni romanzo ci sono nuovi personaggi, ma in qualche modo imparentati o comunque collegati con i precedenti.

Tra i due libri, che ormai ho letto diverso tempo fa, ho preferito di gran lunga il secondo: meno scontato, con diversi scontri-incontri a sfondo sessuale che mi hanno intrigato e una protagonista femminile per una volta combattiva e decisa.

Ora sappiamo che "Vicini di letto" - dal 29 maggio in tutte le librerie - vede come protagonista Kathrine, sorella di Vanessa e Aiden, amico di Jackson... Siamo a conoscenza anche, da qualche dettaglio di "Nemici di letto" che Kat ha avuto una vita difficile con il padre violento e poi con il nuovo marito di sua madre, e che è finita in cattive acque... Saprà l'amore di questo nuovo boxeur riportare Kat sulla retta via?
Tra pochissimo la mia recensione.



La serie Fighting for love è edita in Italia dalla Fabbri







L'Autrice



Gina L. Maxwell si definisce una “drogata di romanzi rosa” e non ha nessuna intenzione di smettere. Crescendo sognava di aiutare le persone a fuggire la realtà con le sue doti di attrice … fino al college, quando si rese conto che come attrice non aveva molto da dire. Passarono altri dieci anni prima che scoprisse un modo diverso per realizzare lo stesso sogno: scrivere storie d’amore e di passione per gli amanti del genere, proprio come lei. Grazie al sostegno che riceve dalla sua famiglia, Gina è finalmente in grado di vivere il suo sogno di portare un pò di fantasia romantica nel mondo.

TI LASCIO MA RESTIAMO AMICI di Molly McAdams



Un triangolo amoroso con due splendidi protagonisti maschili che si contendono la stessa ragazza. Una favola moderna adatta ad un pubblico molto giovane. La protagonista femminile è una ragazza che tutti amano compresi i due ragazzi più belli e ambiti del campus dove studia. Lei ha il cuore diviso in due, ma alla fine il destino l'aiuterà a fare la sua scelta. 

Non ero abituata a provare qualcosa per un ragazzo, e ora non riuscivo a smettere di guardare lui e poi Chase, e poi ancora lui e poi Chase. Da una parte le farfalle nello stomaco, dall'altra brividi bollenti.


Opinione di BalckSophia

Questo è un libro che non mi ha conquistata, con una trama poco originale e con vari elementi chiaramente copiati da altri romanzi, l'ho trovato poco realistico e sdolcinato, l'unica cosa da salvare sono i protagonisti maschili due ragazzi perfetti che ogni donna vorrebbe incontrare e conquistare. 
I personaggi che ruotano intorno alla protagonista sono tutti innamorati di lei e pronti a perdonarla sempre, sono tutti buoni e comprensivi in modo talvolta poco credibile. Harper è una ragazza cresciuta senza madre con un padre militare che la tratta con freddezza e distacco, ha passato tutta la sua vita in caserma con i marines a farle da fratelli maggiori. Arrivata all'età del college decide di andare il più lontano possibile da suo padre e dai marines. Così a diciotto anni inizia una nuova vita fuori dal mondo militare, una vita normale che le permetta di fare quelle cose che finora le sono state negate, cose banali come avere un'amica e dare  il suo primo bacio, perché si  lei, che ha vissuto fino ad  allora circondata da bei ragazzi, non ha mai baciato nessuno! Una volta arrivata al college le cose vanno da subito nella direzione giusta, la sua compagna di stanza Breanna è l’amica perfetta e nel giro di una settimana Harper si ritrova attratta dai due ragazzi più sexy del college. Uno è Chase il fratello di Breanna, il classico bello e dannato, che passa da una ragazza all'altra senza mai prendere le cose sul serio, l’altro è Brandon bello e dall'aspetto rude ma in realtà ragazzo dolcissimo e premuroso. Entrambi sono attratti da Harper ma mentre Brandon si fa avanti e si mostra interessato, i segnali che Chase invia ad Harper sono contrastanti. In realtà Chase si innamora da subito di Harper ma sente di doverle stare lontano perché sa di non essere il ragazzo adatto a lei. Harper e Brandon iniziano ad uscire insieme e presto sono innamorati persi l’uno dell’ altra ma in mezzo c’è sempre Chase che pur facendosi da parte non smette mai di pensare ad Harper e non frequenta nessun’altra ragazza. Brandon e Chase vivono nella stessa casa così le occasioni di mostrarsi gelosi l'uno dell'altro non mancano. Nel frattempo Harper conquista anche i genitori di Breanna che la accolgono in casa loro come una figlia. Durante i week-end che le due ragazze passano nella casa dei genitori di Breanna, Harper conosce meglio Chase, per il quale non ha mai smesso di provare una forte attrazione. Scoprendo lati di lui che non conosceva si rende conto di amarlo quanto ama Brandon e sarà sempre più confusa sui suoi sentimenti. Non posso svelarvi altro della trama perché da questo punto una serie di eventi cambieranno per sempre il destino di questi tre ragazzi. Infatti saranno questi stessi  eventi a determinare la scelta finale di Harper. In realtà Harper una decisione la prende ma non sarà questo a chiarire chi ami di più fra Chase e Brandon, servirà solo a complicare momentaneamente la situazione  che alla fine sarà risolta dal destino. Tutto si sistemerà  nel modo migliore per Harper e anche se dovrà affrontare  momenti molto drammatici, come nelle migliori favole, arriverà  il lieto fine che accontenta tutti. A proposito di favole non manca neppure la strega cattiva, l’unico personaggio negativo la cui breve apparizione avrà delle conseguenze disastrose per uno dei protagonisti. Un finale che sembra non arrivare mai, dal momento in cui la scelta di Harper sarà definitiva il libro va avanti raccontando episodi di poco interesse che non aggiungono niente alla storia e di cui potevamo fare a meno e soprattutto potevano essere evitati tutti i “ti amo”che  ripetuti in continuazione diventano stucchevoli e perdono significato risultando quasi irritanti. Io non amo molto i triangoli amorosi e speravo che questo romanzo fosse così bello da farmi cambiare idea ma purtroppo non c'è riuscito. Vi lascio con le parole di Harper che sembrano confermare il mio pensiero! 

" Bè mi piace la fotografia e leggo molto". 
" Che genere di libri?"...
........... Qualsiasi storia d'amore. Adoro le storie di triangoli amorosi ".
Come fa ad essere una cosa eccitante? Io mi ero ritrovata nel mezzo di un triangolo amoroso non molto tempo fa. Non era stato per niente divertente.


 L'Autrice

È cresciuta in California, ma ora vive in Texas con il marito e i suoi pelosi quattro zampe. Ha un debole per i film comici di serie B e i sottaceti fritti e ama raggomitolarsi sotto un piumino soffice durante un temporale, o immergersi in una vasca da bagno quando sta per arrivare un tornado.

TI LASCIO MA RESTIAMO AMICI
di Molly McAdams

Editore: Newtoncompton
genere: New Adult
pagine: 407
prezzo ebook: 2,99 €
prezzo cartaceo: 8,42 €


Trama


Harper ha diciotto anni ed è cresciuta in una base militare, sotto la rigida supervisione di suo padre, un marine severo e poco comunicativo. Ma finalmente è riuscita a spuntarla: farà l’università a San Diego, all’altro capo del Paese, e potrà così cominciare a vivere la vita a modo suo, sperimentando cose di cui ha sempre e solo sentito parlare. Grazie alla sua nuova compagna di stanza, Harper viene introdotta in un mondo di feste, bei ragazzi, nuove emozioni. Si ritrova però ben presto con il cuore diviso a metà: è innamorata di Brandon, il suo fidanzato, praticamente il ragazzo perfetto, e contemporaneamente prova una fortissima attrazione per Chase, il fratello della sua compagna di stanza, che invece non sembra affatto “perfetto”. Nonostante provengano entrambi da storie difficili, tutti e due adorano Harper e farebbero pazzie per lei, compreso un passo indietro se questo potesse aiutarla a essere felice…


domenica 24 maggio 2015

IL MIO CUORE E ALTRI BUCHI NERI di Jasmine Warga



Vi è mai capitato di incantarvi di fronte a qualcosa di bellissimo? Di non avere parole, ipnotizzati dalla assoluta perfezione di ciò che state guardando, il cuore che rallenta, il respiro che inconsapevolmente rimane sospeso, la vita che si ferma tutto intorno a voi? A volte succede al cospetto delle fiamme danzanti, o alla potenza selvaggia del mare; altre volte di fronte a grandi capolavori.
"Il mio cuore e altri buchi neri" non è per tutti, non è un libro facile e commerciale, ma è un piccolo capolavoro, e ha lo stesso potere di incanto e stordimento. Mentre lo leggi non sai mai se soffermarti su una singola frase, riflettendo sul suo significato o sullo stupore incantato dato dalla semplice intensità del linguaggio e dalle immagini utilizzate, oppure se proseguire con la trama, nell'ansia di scoprire cosa accadrà. Suspense e poesia insomma, un mix che la buona scrittura rende esplosivo.
 
Una volta mi è capitato di leggere sul libro di fisica che l'universo implora di essere osservato, che l'energia viaggia e viene trasmessa quando la gente presta attenzione. Forse l'amore non è che questo: avere qualcuno che è abbastanza coinvolto da prestarti attenzione, così da trasmettere fino a trasformare la tua energia potenziale in energia cinetica. Forse quello di cui abbiamo davvero bisogno è che qualcuno si accorga di noi, ci osservi.

Il parere di Eva Purple

L'idea di partenza di questo splendido romanzo è brillante quando terribile, nella sua angosciante possibilità: due ragazzi, incapaci di sostenere il peso della vita, decidono di suicidarsi ma, sentendosi incerti e temendo di non riuscire ad andare fino in fondo decidono di cercare un "compagno di suicidio" in un sito internet denominato "Dipartite serene" che offre proprio questo servizio. Per non rischiare di cambiare idea o peggio, di essere salvati prima della morte e restare menomati per sempre.
E' in questo modo che Aysel e Roman si conoscono. Non avrebbero avuto altre possibilità di incrociarsi altrimenti: lei, figlia di una famiglia turca divorziata, è sempre stata ai margini della sua classe, mentre lui, giocatore di basket provetto e dotato di un fascino particolare, ha avuto una vita agiata e un carisma che lo rendeva popolare. Tuttavia la vita non è stata clemente con loro, anzi, ha minato le loro certezze lasciandoli pieni di dubbi e sensi di colpa, un fardello che i due ragazzi non riescono più a sopportare. E' questo ad avvicinarli, il desiderio di farla finita, che basta a renderli "compagni".
All'inizio il rapporto tra di loro è difficile: entrambi si rifiutano di raccontare le ragioni per cui hanno deciso di farla finita e si limitano a guardare le sponde del fiume Ohio da cui hanno scelto di buttarsi, il vuoto nel cuore.
Poi però qualcosa cambia impercettibilmente tra di loro.

Si gira in modo da guardarmi dritto in faccia. Io mi costringo a ricambiare lo sguardo. E' in quegli occhi che ho ritrovato prospettiva e luce; sono loro a essersi intrufolati nel mio buco nero.

E' Aysel a cambiare. La più cinica, quella che ha avuto una vita non facile fin da subito - e poi decisamente peggiorata nell'ultimo periodo - diventa improvvisamente sensibile alle attenzioni di Roman, alla sua infelicità, alle piccole cose che fanno di lui una persona particolare. Di più, unica ai suoi occhi.
E' un sentimento che nasce come un seme piccolissimo dentro di lei ma che presto mette radici e le fa riconsiderare la sua vita, le possibilità che ha ancora davanti a sé. Il buco nero che ha al posto del cuore si riempie a poco a poco di luce e di speranza.
Finirà tutto bene? L'amore li salverà?
Non vi dico come finisce, vi dico solo che nulla è scontato in questo libro, neppure il finale.


Inspiro il suo profumo floreale, che mi riporta a quando ero bambina, prima che la pesantezza che sento diventasse schiacciante, insostenibile. Mi domando se sia così che il buio finisce per avere la meglio, convincendoci a tenerlo intrappolato dentro di noi, anziché buttarlo fuori.


Dunque, ricapitoliamo: la trama c'è e non è solo uno spunto narrativo originale, ma un vero e proprio tema che l'autrice riesce a svolgere con serietà e creatività, calandosi perfettamente nelle parti della protagonista, costruendo dei dialoghi di una perfezione chirurgica, intensi come il riflesso del sole su uno specchio. Abbagliano e lasciano un'impronta dentro di noi, costringendoci a pensare. Sì perché "Il mio cuore e altri buchi neri" non è un libro che puoi lasciare con facilità: fa nascere mille domande, su di te e sul rapporto che hai con la vita e con le persone che ami. E' uno di quei meravigliosi libri che ti costringe a guardarti dentro, a metterti in discussione, e che ti tormenta per qualche giorno dopo averlo finito di leggere.
Dicevo la trama, la costruzione psicologica dei personaggi, i dialoghi. Tutto questo è orchestrato con maestria. Infine c'è il ritmo, dolce e serrato, al contempo insinuante e inesorabile. Come le melodie che intona Aysel per calmarsi, e per ritrovarsi.
Ho un'unica annotazione negativa: la copertina. Seppur bella mi è sembrata frivola e romantica, così poco in linea con la profondità del testo. Cavalca una moda, ma non corrisponde assolutamente al suo contenuto.
Per concludere in bellezza vi lascio con questa considerazione: credo che il fatto che un libro dedicato a un pubblico giovane (ma godibilissimo anche da quello adulto) riesca a parlare di morte con così tanta delicatezza, profondità e intensità sia una cosa rara. Prima di questo mi era capitato solo con "Sette minuti prima della mezzanotte" di Patrick Ness, che, se non avete avuto occasione di leggere, vi suggerisco caldamente.
Buone lettura!
 


 
 IL MIO CUORE E ALTRI BUCHI NERI
di Jasmine Warga
genere: new adult
pagine: 288
Prezzo: 17.00



L'Autrice

  

Jasmine Warga è nata nel 1988. Tra le cose che ama di più ci sono: il caffè freddo, il cielo notturno, i quadri surrealisti, le mattine piovose, e gli animali, soprattutto il suo adorato gatto Salvador. È molto attiva sui social network, e su Twitter sostiene la campagna: #WeNeedDiverseBook.

La Trama
Aysel ha sedici anni, una passione per la scienza e un sogno che coltiva con quotidiana dedizione: farla finita. Tutto ormai sembra convergere in quel buco nero che è diventata la sua vita: i compagni di classe che le parlano alle spalle, un lavoro deprimente, il delitto commesso da suo padre che ha segnato per sempre il suo destino. Aysel vorrebbe sparire dalla faccia della Terra, ma le manca il coraggio di farlo da sola. Per questo trascorre il tempo libero su "Dipartite serene", un sito di incontri per compagni... di suicidio. Roman, perseguitato da una tragedia familiare e da un segreto che vuole lasciarsi alle spalle, è il prescelto. Eppure, proprio nell'attimo in cui stanno per abbandonarla, la vita potrebbe mostrare il suo lato leggero, dolce e pieno.

QUATTRO SECONDI PER PERDERTI di K.A. Tucker

Ho creato una persona del tutto nuova,
completa di grossi riccioli grintosi,
occhi più scuri e strati di make-up,
con parti uguali di perfezione e difetti.
Una persona reale agli occhi di chi non sospetta.
Solo che non sono affatto io.
Resterò fino a quando non farò abbastanza soldi
e mi organizzerò con una nuova identità.
Un'identità di cui Sam è all'oscuro.
E poi fuggirò.
Volerò nell'angolo più remoto del mondo.
Sparirò. Per davvero.


Sono convinto che alcune persone siano cattive per natura.
Sono convinto che il senso di colpa sia un potente motivatore.
Sono convinto che la redenzione sia qualcosa 
per cui lottare ma che non otterrai mai pienamente.
Sono convinto che le seconde occasioni
esistano solo nei sogni, mai nela realtà.
Sono convinto che non hai a disposizione anni,
o mesi o settimane per avere impatto sulla vita di una persona.
Hai secondi.
Secondi per conquistarla,
e secondi per perderla.

Arrivati ormai al terzo libro della bella serie "Ten tiny breaths", è sempre più chiaro quanto L. A. Tucker sia una certezza; una garanzia. Una della autrici che preferisco del panorama New Adult di cui si fa "portavoce", che sa regalarci storie sempre nuove e appassionanti, dense di sentimento e passione ma soprattutto di contenuti. In questo romanzo, in particolar modo, assistiamo ad una vera e propria virata di "stile" e di tematiche che però non mi lasciano spiazzata o "delusa" ma anzi... alimentano la mia curiosità e il mio attaccamento ai personaggi che di questo mondo fanno parte. Protagonista di Quattro secondi per perderti è l'affascinante ed enigmatico Kane che abbiamo avuto il piacere di conoscere nei due precedenti libri, ma che fino a questo momento era rimasto sullo sfondo... appena tratteggiato. Quel tanto che bastava però ad intrigarci e a farci capire che era un uomo fuori dal comune e dal grande potenziale. Tutte conferme che ci arrivano immancabilmente da questa appassionante e seducente lettura che ci fanno conoscere - finalmente - meglio un uomo straordinario, sotto molti punti di vista, a cui sarà impossibile resistere.

So esattamente cosa voglio fare della mia vita.
Finirla e cominciarne una nuova.

opinione di Sangueblu

Kane. 
Che fantastico personaggio maschile alberga nella sua figura. Ha decisamente tutti i giusti ingredienti per renderlo pressochhè perfetto per  ogni lettrice romantica e sognatrice... 
Affascinante. Dallo sguardo duro e intelligente. Elegante e raffinato. Capace di rari gesti di tenerezza.
Un passato duro e difficile - è infatti figlio di due genitori che hanno intrapreso carriere imprenditoriali da lato sbagliato della moralità ( traffico di droga e prostituzione) - ha vissuto esperienze crude e decisamente non legali soprattutto nel momento in cui era stato fatto entrare in un giro proficuo, ma anche molto pericoloso, di combattimenti clandestini. Lasciatili alle spalle diventa il proprietario di un locale per soli adulti nel cuore di Miami per riscattarsi, ma una serie di rimorsi e sensi di colpa non lo lasciano dal passato: la perdita della sorella come quella del suo amore Penny (che dà anche il nome al suo locale) senza che lui potesse far niente per proteggerle sono il suo eterno tormento.
Ma ecco che il suo lavoro, apparentemente squallido e immorale, diventa la sua redenzione: il suo modo di affrancarsi in qualche modo dal passato e salvare tante ragazze destinate a perdersi, a degradarsi...

Ginger conosce i requisiti.
Niente vene segnate. Niente papponi.
Niente prostitute.
Ho tolleranza zero per droga e prostituzione.
Mi farebbero chiudere in un batter d'occhio se gli sbirri 
fiutassero la cosa e troppa gente
dipende dal Penny's per lasciare che accada
una cosa del genere.
Inoltre, qui non c'è n'è alcun bisogno.
Mi assicuro che le ragazze possano fare i soldi in sicurezza,
senza vendere l'ultimo brandello di dignità.
...
Voglio aiutare ogni donna che sente il bisogno di togliersi
i vestiti di dosso per sopravvivere, ma sono uno solo
e non tutte le donne hanno sufficiente forza
per evitare le insidie di questa industria.

Kane vuole aiutarle tutte e fa del suo meglio per riuscire a farlo.... Togliendole dalla strada, dai guai. Dal marciume. Lui diventa un paladino. Una specie di supereroe nella sua circoscritta realtà per le "sue" ragazze disagiate. Lui è il Kane delle "seconde possibilità".
Ma solo per gli altri.
Perché lui non se ne sente degno.
Lui è convinto di non meritare una seconda possibilità.
Almeno finché non arriverà Charlie a ballare sul palo, nel suo locale... A dargli un motivo, una speranza. Una ragione per cambiare. Per volere di più. E per non fare gli stessi errori commessi in passato. Perchè Charlie lo ossessiona. Dal primo momento in cui ha posato gli occhi su di lei riempie i suoi pensieri, le sue fantasie... Tutti i quarti d'ora che precedono le ventitré, ossia il momento in cui lei salirà sul palco ad esibirsi perchè quello diventerà un appuntamento imperdibile. Agognato; immancabile. Perchè Charlie ha bisogno di quegli sguardi. Di quegli occhi viola che solo lui può vedere... Di quel gioco tacito ed esplicito che si perpetua tra loro sera dopo sera.
Solo, ovviamente, un piccolo problema a complicare una situazione di per sé già non proprio semplice: Charlie non è chi dice di essere ed è maledettamente brava a mentire.
E questo suo malgrado perché si trova invischiata, per colpa del suo patrigno, in una cosa molto più grande di lei... Una cosa che la soffoca. Che la terrorizza. E che la incatena ad una vita che non vorrebbe. (E chi lo vorrebbe, del resto?!?). E' un corriere nel giro grosso dell'eroina.
E due sono le cose che più Kane odia al mondo: la droga e le bugie.

Mi chiedo per la millesima volta
come ho fatto a cacciarmi in questo casino.
Come avrei potuto fare le cose in modo diverso?
Cos ac'è in me che ha fatto di questo accordo
una scommessa sicura per Sam?
Era questo il mio destino? O quello di mia madre?
Qualcuno potrebbe chiedersi cosa avesse attirato
un brillante e danaroso uomo d'affari di New York
verso una spogliarellista ventunenne con una bambina.
A parte la sua incredibile bellezza, ovviamente.
Ma, se non fosse morta, ci sarebbe lei in questo ascensore
in questo momento al posto mio?
Sono semplicemente una sostituta in differita?
E mia madre sapeva i che razza di mondo stava portando sua figlia?
Dodici anni fa sono entrata in una fiaba.
Il mio nuovo patrigno aveva preso la mia minuscola mano
e mi aveva con dotto in una stanza decorata di viola 
e traboccante di giocattoli, libri e vestiti.
Tutto l necessario per conquistare l'amore
e la devozione di una bambina di sei anni.
E ce l'aveva fatta.
Sam mi ricopriva di più affetto, più regali e più attenzioni
di quanto potessi mai immaginare.
Tutto quello che potevo desiderare
e cose che non avevo mai neanche sognato.

Come farà quindi, tra i due, a nascere una delle storie d'amore più forti, travolgenti e irrinunciabili?
Semplicemente perché sono fatti l'uno per l'altra e perché, grazie alla voglia di non perdere quel qualcosa di meraviglioso che li unisce, impareranno ad affrontare i loro demoni e - in qualche modo - a risolvere insieme, spogliandosi pian piano dei loro segreti e delle loro bugie e anche  con un vero e proprio lavoro congiunto se pur inconsapevole, una situazione apparentemente irrisolvibile per diventare insieme, una volta per tutte liberi.

Meravigliosa l'alchimia tra i protagonisti.
La tensione erotica che si sviluppa tra loro. Il gioco di seduzione quotidiano che si instaura e che fa crescere le aspettative e il desiderio anche a chi legge, che (una volta tanto) non si vede spiattellare alla prima occasione e alla prima pagina descrizioni in technicolor di qualsivoglia amplesso. No. Non è questo il caso. L'autrice ce lo farà sospirare... sognare desiderare.
E quando succederà, sarà magico, Autentico... Meraviglioso.

Come sempre, una delle chiavi vincenti di questa autrice, sono i rapporti di amicizia che riesce a creare in una fitta e solida rete tra i vari personaggi, sia primari che secondari. Soprattutto per chi, come me, ha seguito e amato questa serie fin dall'inizio, è un autentico piacere ritrovare le vecchie conoscenze, anche nelle loro apparizioni più discrete. Nick, sempre leale e generoso; Ben - a cui verrà dedicato il prossimo romanzo - sempre spiritoso e giocherellone; la cara Storm, dolce e premurosa amica di Kane ma anche di tutti quelli che incontrano la sua orbita; suo marito Danny che rivestirà un ruolo determinante nel coronamento della storia dei nostri innamorati... Bello ritrovare, se pur in brevi apparizioni al condominio anche Kaecy e Trent. Perfino Tanner e la sua pancia! ^_^

Nelle prime righe della presentazione ho scritto quanto questo libro mi sia apparso "diverso" dagli altri due... La Tucker mi sembra aver fatto una vera e propria (piacevole) virata non solo nei temi ma anche nello stile. Mi sembra un libro più "adulto", più complesso, nonostante - paradossalmente - la dinamica della storia sia più lineare in un certo senso rispetto alle precedenti. Kane è un uomo maturo; fatto e finito. Ma anche Charlie, nonostante la sua giovane età dà subito l'impressione di essere una "donna"; perfettamente consapevole di sè e delle proprie azioni anche se per niente padrona del proprio destino. Mi sono piaciuti i difficili equilibri della storia e anche i parallelismi che si creano tra i protagonisti, in un gioco di pesi e contrappesi per creare quell'equilibrio che si chiama AMORE.

Bellissimo


La Serie "Ten Tiny Breaths"

1 - Dieci piccoli respiri  ( recensione QUI )
0,5 - In her wake
2 - Una piccola bugia  - One tiny lie
3 - Quattro secondi per perderla  -  Four seconds to lose
4 - Cinque ragioni per odiarti  -  Five ways to fall  (in uscita il 23 luglio 2015 )


l'Autrice



Nata in una piccola città dell'Ontario, Kathleen ha pubblicato il suo primo libro all'età di sei anni con l'aiuto del bibliotecario della sua scuola elementare e una scatola di pastelli. E' una lettrice vorace e la cosa più lontana dall'essere snob, ama tutti i generi letterari, dalle saghe Fantasy ai romantici Chick Lit. Kathleen attualmente risiede in una piccola cittadina pittoresca vicino Toronto con il marito, due belle ragazze, e una continua "covata" di creature a quattro zampe.

QUATTRO SECONDI PER ERDERTI
di K.A. Tucker

editore: Newton Compton
genere: New Adult
collana: Anagramma
pagine: 382
prezzo: 9.90 euro
Rilegato
eBook: 4.99 euro
( 3° volume Serie "Ten tiny breaths" )

Trama

Cain ha ventinove anni e gestisce il suo strip club, l'unico locale in città in cui non gira droga e le ragazze non si prostituiscono. Lui cerca anzi di proteggerle come può, senza tuttavia farsi mai coinvolgere personalmente. La regola numero uno per Cain è tenere gli affari di cuore, e di letto, fuori dal Penny's. Ma quando la bionda Charlie Rourke entra nel suo ufficio per un colloquio di lavoro, le cose si complicano... La giovane Charlie è fatalmente attratta dal suo capo tenebroso, anche se qualcosa di molto più grande di lei richiede la sua attenzione e non c'è tempo per le storie d'amore: travestimenti, appuntamenti segreti, viscidi trafficanti di droga e un passato avvolto nel mistero sono il pane quotidiano della bella spogliarellista. Un incontro ravvicinato bollente e inatteso cambia le cose per tutti e due, ormai travolti dalla passione. Ed è proprio per proteggere il suo grande amore che Charlie dovrà fuggire lontano, lontano da lui...

venerdì 22 maggio 2015

THE PROGRAM di Suzanne Young



Poco meno di quattro anni fa, il suicidio fra gli adolescenti è stato dichiarato un’epidemia nazionale: provoca la morte di un teenager su tre. Il suicidio è sempre esistito, ma a un certo punto, praticamente da un giorno all’altro, un numero sempre maggiore di miei coetanei ha iniziato a buttarsi dalla finestra, a tagliarsi le vene… e quasi sempre senza un motivo chiaro. Stranamente, la percentuale dei suicidi tra gli adulti è rimasta invariata, il che non fa che infittire il mistero.



Un bellissimo e originale  distopico ambientato in un futuro non troppo lontano, una società  molto simile a quella  presente caratterizzata dalla  diffusione della depressione fra gli adolescenti. Una vera e propria epidemia che il governo ha deciso di curare attraverso la cancellazione dei ricordi dolorosi dalla memoria dei giovani infetti. In un contesto così carico di angoscia e tensione due giovani si amano alla follia ma il loro sentimento sarà in grado di resistere al Programma o verrà cancellato insieme agli altri ricordi?



Opinione di BlackSophia

Questo è uno di quei romanzi che ti lasciano un senso di vuoto quando arrivi alla fine perché riesce a coinvolgere, appassionare ed emozionare, un libro da leggere tutto d'un fiato che mi ha lasciato molti interrogativi non risolti e spunti di riflessione tanto che nei giorni successivi alla fine della lettura non riuscivo a togliermelo dalla mente.  Pur essendo caratterizzato dall’atmosfera cupa e angosciante tipica dei romanzi di questo genere, la cosa che ho più mi ha emozionato è la  storia d’amore e di amicizia che lega in modo indissolubile i personaggi principali del romanzo. In un mondo non tanto diverso da quello presente gli adolescenti  sono  costretti a reprimere le proprie emozioni, a mostrarsi sempre sereni anche quando le circostanze lo rendono impossibile perché manifestare la tristezza, piangere mostrarsi turbati sono tutti segni inequivocabili che la malattia li ha infettati. In tutto il mondo è diffusa un epidemia di depressione fra gli adolescenti che porta inevitabilmente al suicidio e si diffonde attraverso il contagio comportamentale. Per sconfiggere la malattia e evitare i suicidi lo stato in cui vive Sloane, ha adottato il Programma, un metodo che prevede la cancellazione dalla memoria di tutti i ricordi dolorosi ritenuti responsabili della depressione. I giovani vengono costantemente monitorati dalla famiglia e dalla scuola e chi mostra i segni della malattia viene segnalato e portato in una struttura dove attraverso i farmaci la sua mente viene resettata e i suoi ricordi vengono sostituiti con una versione edulcorata degli eventi più dolorosi. I soggetti curati perdono per sempre una parte di se, ricordano chi sono, la famiglia ma non hanno più amici e inizialmente non possono avere rapporti con i non curati.

Non possiamo fidarci di nessuno: chiunque potrebbe denunciarci per comportamenti sospetti. Anche i nostri genitori… anzi, soprattutto loro.

 Sloane è una ragazza forte e combattiva che sa di essere un’osservata speciale perché suo fratello è morto suicida poco tempo prima, così cerca con tutte le sue forze di stare fuori dal programma. Sloane può contare su James il ragazzo che ama follemente e a cui si aggrappa per riuscire a non crollare, lui riesce sempre a  farle passare momenti spensierati e a darle la speranza di potercela fare a restare fuori dal Programma fino diciotto anni,  età in cui saranno finalmente liberi. Nei momenti che passano lontano da occhi indiscreti si lasciano andare, esprimono le loro emozioni e vivono una vita normale ma appena gli adulti li osservano indossano la maschera dell’indifferenza. Arriverà  un momento però in cui Sloane dovrà contare solo su se stessa e dovrà tirare fuori tutta la sua determinazione per riuscire a salvare entrambi.

Non mi sono mai sentita forte, perché tante cose a questo mondo sono fuori dal mio controllo. Ma ora devo esserlo. Perché sono io la nostra ultima speranza.

Mentre leggevo più volte mi sono chiesta se non fosse proprio la prospettiva della cura a favorire il diffondersi della malattia, la prospettiva di essere internati e curati è per i ragazzi fonte di angoscia, piuttosto che perdere una parte di se e tornare sani ma senza più amici è  svuotati del proprio essere preferiscono togliersi la vita. In effetti non si capisce quanto i suicidi siano provocati dal Programma stesso o quanto siano conseguenza della depressione.Tentare di sfuggire al programma non fa che renderli più fragili e vicini al crollo emotivo, continuare a fingere indifferenza quando vengono a mancare  un amico o un fratello è sempre più difficile ma lasciarsi andare al dolore significa mostrare i segni della malattia. In un primo momento vedendo la cosa dal punto di vista della protagonista ho condiviso la sua rabbia, l’angoscia e la paura di venir curata e perdere parte della sua vita ma poi riflettendo ho iniziato ad avere dubbi sull'opportunità o meno della cura. I suicidi c’erano prima dell’arrivo del programma e sono comunque presenti e più numerosi nei paesi in cui la cura non è stata adottata, per questo il fatto che molti genitori credano in un metodo che seppur discutibile salva le vite dei loro figli è comprensibile. Da un lato ci sono gli adulti che tentano in ogni modo di proteggere i loro figli, dall'altro ci sono i giovani che hanno tutto il diritto di vivere la propria vita in modo pieno e reale. Questo romanzo è riuscito a dividere in due i miei sentimenti, in alcuni momenti non ero più in grado di capire chi avesse ragione, pur condividendo  la rabbia di Sloane e la sua lotta per non perdere i ricordi e con loro anche l’amore ho comunque provato solidarietà nei confronti di sua madre che avendo già perso un figlio è disposta a tutto pur di proteggere la vita di sua figlia anche se questo significa resettarle la mente. Alla fine però nel mio cuore hanno prevalso Sloane e James e la speranza che l’amore potesse vincere su tutto e non potesse essere cancellato da una pillola. Manipolare le menti è sbagliato e crudele, non può essere un metodo accettabile anche se il fine è giusto, i ricordi anche i più dolorosi fanno di noi ciò che siamo, non si possono cancellare per smettere di soffrire. Sloane lo ha capito e sa che insieme ai ricordi dolorosi le strapperanno anche una parte importante della sua vita a cui non è disposta a rinunciare. Arrivata alla fine del libro non ho ancora ben chiaro se i fautori del programma siano in buona fede o meno, questo insieme a misteri che ancora non sono stati svelati, personaggi ambigui su cui far luce e  un finale tutto da decifrare, non fa che aumentare la voglia di leggere il secondo volume della serie!  

E con questa scelta, il mio cuore si spezza. Sto dicendo addio a chi ero. A chi non potrò mai essere di nuovo. Le persone che conoscevo sono diverse. Alcune sono cambiate come me, altre sono morte. Saperlo può portarmi solo altro dolore. Altra sofferenza.  …con quel pensiero, ricomincio. E mi dico che a volte… l’unica cosa reale è il momento presente.



L'Autrice


Suzanne Young vive in Arizona e insegna inglese nelle scuole superiori. Quando non è impegnata a scrivere romanzi, colleziona ricordi da cui trarre ispirazione per le sue storie. The Program è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.




THE PROGRAM
di Suzanne Young
Editore: DeAgostini
genere: distopico
pagine: 400
prezzo ebook: € 7,99 
prezzo cartaceo: € 14,90

Trama

Sloane sa perfettamente che nessuno deve vederla piangere. La minima debolezza, o il più piccolo scatto di nervi, potrebbero costarle la vita. In un attimo si ritroverebbe internata nel Programma, la cura ideata dal governo per prevenire l’epidemia di suicidi che sta dilagando fra gli adolescenti di tutto il mondo. E una volta dentro, Sloane dovrebbe dire addio ai propri ricordi… Perché è questo che fa il Programma: ti guarisce dalla depressione, resettandoti la memoria. Annullandoti. Così, Sloane ha imparato a seppellire dentro di sé tutte le emozioni. Non vuole farsi notare, non ora che suo fratello è morto e lei è considerata un soggetto a rischio. L’unica persona che la conosce davvero è James, il ragazzo che ama più di se stessa. È stato lui ad aiutarla nei momenti difficili, lui a farle credere che ci fosse ancora speranza. Ma, quando anche James si ammala, Sloane capisce di non poter più sfuggire al Programma. E si prepara a lottare. Per difendere i propri ricordi, a qualunque costo. 


giovedì 21 maggio 2015

Anteprima: LEGAMI DI SANGUE di Diana Gabaldon





Dopo anni di attesa arriva in libreria, il 28 maggio, un nuovo capitolo della saga bestseller di Diana Gabaldon diventata una serie televisiva di culto dopo il successo di Outlander in onda su FOX LIFE.
  

Un fenomeno di portata mondiale, con oltre 4 milioni di lettori, 
che ha subito conquistato la vetta della classifica 
del New York Times e ha vinto il Goodreaders Choice Awards 2014


«Legami di sangue non delude le aspettative di tutti i fan di questa serie fantasy-storica, avventurosa e appassionante!» People

«Con la serie Outlander Diana Gabaldon ha creato un insieme di personaggi meravigliosi, una trama che non ti lascia un attimo di respiro e che è perfettamente in equilibrio fra storia, avventura e amore. Il risultato è una saga avvincente che terrà alzati i lettori ben oltre l’ora di andare a letto.» Booklist

Legami di sangue è diventato un bestseller in tempo record: uscito contemporaneamente in America e in Canada in una settimana si è posizionato al primo posto della classifica del New York Times e del Globe and Mail. 

Trama
Claire Fraser, l’affascinante viaggiatrice nel tempo protagonista della serie Outlander, si è ormai abituata alla vita dell’America nel Settecento e assiste con animo consapevole ai rivolgimenti che porteranno alla nascita degli Stati Uniti, anche se, nel 1778, agli occhi dei contemporanei, la situazione è ancora incerta. Washington ha costretto gli inglesi ad abbandonare Philadelphia e incomincia a profilarsi l’indipendenza delle colonie, ma l’elemento veramente rivoluzionario nella vita di Claire è il ritorno dell’adorato marito Jamie, dato per morto, il quale scopre che Claire si è nel frattempo risposata con Lord John Grey, il suo più caro amico…
Intanto, nella Scozia del Ventesimo secolo, la figlia di Claire, Brianna, è disperata perché il primogenito Jem è stato rapito da un individuo determinato a scoprire il mistero del cerchio di pietre che fa viaggiare nel tempo. Il marito Roger si avventura nel passato alla disperata ricerca di Jem, senza sospettare che il bambino in realtà è più vicino nel tempo di quanto non creda…


La serie Outlander:

La straniera
L’amuleto d’ambra
Il ritorno
Il cerchio di pietre
La collina delle fate
Tamburi d’autunno
Passione oltre il tempo
La croce di fuoco
Vessilli di guerra
Nevi infuocate
Cannoni per la libertà
Destini incrociati
Il prezzo della vittoria
Legami di sangue 
Prigioniero di nessuno (di prossima pubblicazione)

Outlander season preview: http://bit.ly/1D3KIzw

L'Autrice


Diana Gabaldon è nata in Arizona nel 1952. Si è laureata in zoologia, ha un master in biologia marina e un PhD in ecologia e per anni ha insegnato nel dipartimento di Scienze ambientali dell’Arizona State University. Nel 1991 ha pubblicato il suo primo romanzo dando vita alla serie Outlander, primo capitolo di una saga appassionante tradotta in oltre 20 lingue. I libri di Diana Gabaldon hanno venduto oltre 25 milioni di copie in tutto il mondo e in Italia sono tutti pubblicati con successo da Corbaccio (anche in edizione TEA).


LEGAMI DI SANGUE
di Diana Gabaldon

Editore: Corbaccio
Genere: romance storico
Pagine: 669
Prezzo: € 19,60





TUTTO IN UNA SOLA NOTTE di Kylie Scott


Avevo appena finito di leggere, della stessa casa editrice, la Newton Compton, "Per una volta sola" di Jodi Ellen Malpas, che nella mia testa avevo ribattezzato con il titolo del libro della Scott, "Tutto in una sola notte" appunto. Sarà stata la confusione del titolo, sarà stata la copertina sviante, ma mi aspettavo tutt'altro da questo libro. Mi aspettavo un erotico bollente nel mondo del rock. Invece il romanzo vira più verso il romance con una punta di erotico - un po' troppo telefonato per essere definito bollente - ed è destinato sicuramente a un pubblico giovane che ama le storie facili (per intenderci può tranquillamente essere messo sullo scaffale vicino ad "Avvicinati" di Kim Carr, guarda caso altro romanzo Newton) . 
Ma vediamo perché.

David era sul marciapiede con le mani affondate nelle tasche dei jeans. Vederlo mi diede la sensazione di essere sull'orlo di un precipizio. Una vocina nella testa mi sussurrava: "Al diavolo le conseguenze, sai che probabilmente spiccherai il volo. E se non ce la farai, 
immagina il brivido della caduta". 

L'opinione di Eva Purple

L'inizio di "Tutto in una sola notte" è folgorante, di quelli che ti fanno subito venire l'acquolina in bocca e pregustare una storia originale e stuzzicante. Succede infatti che Evelyn va a festeggiare il suo ventesimo compleanno con le amiche a Las Vegas con l'intento di fare sesso (non lo fa da qualche anno, da quando ha perso la verginità in malo modo sui sedili di una macchina). Trova l'uomo giusto e passa con lui una serata incredibile, romantica e sfrenata (anche se non arriveranno a concludere l'amplesso). La mattina dopo non si ricorda di nulla, è preda dei postumi della sbronza (con tanto di vomitate in perfetto stile esorcista) e condivide la nausea e i violenti conati con il bellissimo sconosciuto che, tra una rigettata e l'altra, le dice che si sono sposati. Incredula, si accorge di avere al dito un enorme diamante firmato Cartier. E' tutto vero.
Ma lei non può sposarsi, Evelyn ha il suo piano (finire l'università, fare il tirocinio e diventare architetto) e non può mollare tutto adesso per un ragazzo che, per quanto affascinante, non conosce.
O forse sì? 

David annuì lentamente, allungandosi in avanti finché i nostri nasi non furono sul punto di sfiorarsi. La perfetta intimità di quel gesto, il soffio leggero del suo respiro sul mio volto... 
Il mio bisogno di stargli vicina non si era mai spento. 
Non importa quante volte avessi cercato di soffocarlo.

Lungo le pagine scopriremo che lui, David, è il chitarrista nonché seconda voce (e autore delle canzoni) degli Stage Dive, band molto osannata in tutti gli USA. E' ricco da far paura e ha una vita molto diversa da quella di Evelyn...
Con la trama mi fermo qui, ma avrete capito anche voi che l'esca è molto appetitosa e invita alla lettura. Tuttavia il resto del "menu" purtroppo non mantiene le promesse.
La storia, un dipanarsi continuo di prese e lasciate inframezzate tra scene a letto che si alternano tra il dolce fare l'amore e il sesso selvaggio è trita e ritrita, assomiglia vagamente ad "Avvicinati" (vedi sopra) e a "Il frutto proibito" di S.C. Stephens. Ci fosse un meraviglioso segreto nel passato di uno dei due protagonisti a dare un po' di carne alla trama allora diventerebbe più interessante, e non un cliché che si ripete.
Di buono c'è: una scrittura semplice ma fluida che trascina, senza sbrodolamenti di troppo; un lui abbastanza coerente e interessante (ritengo sia il vero pezzo forte del libro, incipit a parte); un bel romanticismo che farà sanguinare i cuori delle più giovani; il racconto del mondo del rock, pur già visto, con i suoi eccessi e le sue dinamiche tra i capricci delle rockstar e la purezza dell'ispirazione; e per concludere un finale simpatico e molto, molto romantico. Insomma: una lettura perfetta da abbinare a un vasetto di Nutella e a una comoda poltrona in un giorno di pioggia.


NB-Il libro di Kylie Scott fa parte di una serie The Stage Dive serie (dal nome del gruppo in cui suonano i protagonisti maschili). Ogni libro è autoconclusivo e incentrato su un artista del gruppo. Se avete amato questo, non perdetevi i prossimi...


L'autrice

Kylie Scott è autrice bestseller del «New York Times» e «USA Today» (ha pubblicato altre serie in lingua inglese oltre a questa, ma non sono ancora state tradotte). E' da sempre appassionata di storie d’amore, rock’n roll e film horror di serie B. Vive nel Queensland, in Australia. Nel 2013 è stata votata la migliore autrice australiana di romance. Ha due figli e un marito, ama leggere e non spreca il suo tempo in internet. Per saperne di più su di lei, www.kylie-scott.com

La trama
I piani di Evelyn Thomas per festeggiare il suo ventunesimo compleanno a Las Vegas erano grandiosi. Non aveva certo previsto di svegliarsi sul pavimento del bagno della sua stanza d’hotel, con i postumi di una sbornia madornale e un uomo tatuato, seminudo e molto attraente accanto ad assisterla. E, ciliegina sulla torta, un diamante al dito grande abbastanza da spaventare. Se solo riuscisse a ricordarsi come tutto ciò possa essere accaduto, sarebbe già qualcosa… Lui si ricorda tutto, invece: si chiama David, è il chitarrista di una rock band di successo, gli Stage Dive, e da meno di dodici ore pare sia il marito di Evelyn. E adesso? Che fare? E se non si fosse trattato solo di un errore dovuto ai fumi dell’alcol?