martedì 15 marzo 2016

ANATOMIA DI UN CUORE INNAMORATO di Sara Mengo - GIVEAWAY e INTERVISTA


Non è un mistero per chi ci segue, quanto mi sia piaciuto il romanzo di Sara Mengo dal titolo Anatomia di un cuore innamorato uscito per Piemme lo scorso 12 gennaio per Piemme. ( QUI la mia recensione). Oggi, la dolcissima Sara ha deciso non solo di deliziarci con una sua piacevole intervista ma ci ha scelti come testimonial per mettere in palio due copie autografate del suo libro! Le semplici regole per partecipare le scoprirete alla fine dell'intervista. 


INTERVISTA a Sara Mengo

Sangueblu - Chi è Sara Mengo?
Sara Mengo - Sai, sembra sempre così facile dire chi si è, invece io trovo sia la domanda più difficile a cui rispondere. Sono una persona che si è posta degli obbiettivi importanti nella vita. Credo nei miei sogni e, anche se non sono tutti così facili da realizzare, mi impegno sempre al massimo per riuscirci. Vivo ogni emozione, vivo il mio adesso e cerco di costruire il mio futuro. Di preciso, forse non lo so ancora bene chi sono, ma magari più avanti saprò risponderti meglio a questa domanda.

S. - Descriviti in tre aggettivi
S. M. - Dolce (dicono gli altri), complicata (questo lo dico anch'io), passionale (dipende con chi).

S. - Nella tua presentazione biografica leggiamo che hai due insostituibili passioni: il fonendoscopio e la penna. Quando hai cominciato a scrivere?
S. M. - La scrittura è sempre stata una parte importante della mia vita, nonostante abbia intrapreso studi di carattere nettamente più scientifico che letterario. Diciamo che è diventata una passione insostituibile da quando mi sono resa conto che, per me, rappresenta una terapia: mi ha aiutata moltissimo e mi fa stare bene. Ho iniziato la stesura di questo romanzo dopo la fine di una relazione, dopo una grande delusione d'amore. Ero in una fase difficile da superare, sempre triste, depressa... a tratti rassegnata. La scrittura è il mio rifugio, il mio porto sicuro, quel luogo, per me ormai irrinunciabile, in cui riesco ad allontanare i cattivi pensieri e a creare storie e personaggi che mi aiutano a recuperare il sorriso, quando a volte viene a mancare.
In un certo senso posso dire che la scrittura mi ha salvata.

S. - Tu studi medicina come la protagonista del romanzo, Celeste. C'è qualcosa di autobiografico in questo libro?
S. M. - L'ambiente ospedaliero-universitario fa parte della mia vita, mi è venuto istintivo ambientare la storia in un fittizio ospedale italiano. C'è molto di me in questo romanzo, del mio modo di vedere la medicina e l'amore; Celeste stessa mi somiglia molto per alcuni aspetti del suo carattere, non posso negarlo: è una ragazza romantica, emotiva e determinata a realizzare i suoi sogni. Però no, la storia non è autobiografica ma frutto della mia fantasia.

S. - Sei una grande appassionata di fiction ospedaliera. Sono sicura che i tuoi lettori, ed io per prima, siano curiosi di conoscere il tuo virtuale "dream cast" dei personaggi. hai voglia di raccontarcelo?
(Se hai pensato a qualcuno in particolare).
S. M. - Che bella domanda! Questa non me l'aveva ancora fatta nessuno e sono felice di risponderti. Sì, esiste. Infatti, man mano che scrivevo, pensavo a come potessero essere nella realtà i miei personaggi. Questo è il cast internazionale dei miei sogni, ma mi piacerebbe tanto conoscere anche quello dei lettori!
Giorgio Ferranti: nel romanzo Celeste dice spesso che i suoi capelli le ricordano quelli di Patrick Dempsey in Grey's Anatomy... io credo che a Luca Argentero calzerebbero alla perfezione i panni di un Dottor Stranamore tutto italiano! 
Fabio Zaffiri: Kevin Spacey
Leonardo Compositi: Bradley Cooper
Laura Tagliamonti: Luisa Ranieri
La Regina delle Tenebre: Uma Thurman
Il Professor Tombali: Luca Zingaretti
e infine Celeste: Emily VanCamp.

S. - C'è una canzone - o più di una - che possono aver fatto da colonna sonora al tuo libro durante la stesura? Una sorta di playlist associata al romanzo?
S. M. - La canzone che, in assoluto, rappresenta per me la colonna sonora di questo romanzo è: All of me di John Legend. La adoro e la trovo perfetta. Poi sì, ce ne sono altre, infatti Celeste ogni tanto ha le cuffie alle orecchie e le canzoni che ascolta accompagnano la storia. Per citarne alcune: Fields of gold di Sting, Il mio canto libero di Battisti, Wish you were here dei Pink Floyd, Just breath dei Pearl Jam e molte altre ancora, che incontrerete lungo la lettura.

S. - Qual è il personaggio di cui è stato più divertente scrivere e qual è, se ne esiste uno, il tuo personaggio preferito all'interno del romanzo?
S. M. - Mi sono divertita molto a scrivere di Leonardo. I battibecchi tra lui e Giorgio li rileggo sempre con un sorriso. Per quanto riguarda un personaggio preferito però... no, non ce n'è uno in particolare perchè, in ognuno di loro, c'è una piccola parte di me. Li amo tutti allo stesso modo.

S. - Qual è la cosa che più ti piacerebbe rimanesse impressa nei lettori dopo la lettura del tuo libro?
S. M. - Sai qual è la cosa più bella per me quando incontro i lettori o quando mi scrivono? E' scoprire ciò che li ha catturatiin questo romanzo, ciò che porteranno con sè dopo aver voltato l'ultima pagina. E non è mai la stessa cosa per tutti. Ognuno vive emozioni diverse pur leggendo le stesse identiche parole. Quindi non c'è una cosa in particolare che vorrei restasse impressa, perchè ciò che cattura il lettore in un libro credo sia una cosa molto intima e soggettiva, che varia in base al proprio vissuto e allo stato d'animo che si ha nel momento in cui si legge. Come dice Celeste in Anatomia di un cuore innamorato: "Mi piace capire cosa colpisca gli altri in un romanzo che ho già letto, perchè ognuno interpreta certe frasi a modo suo, le fa proprie e sente quel libro vicino, come un amico fedele che li comprende." Ecco, quello che spero è che i miei lettori possano trovare nel mio libro quel genere di amico, oltre che la fonte di qualche ora di svago, divertimento ed emozione.

S. - Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Hai in cantiere nuovi romanzi ed altre idee? Possiamo aspettarci un seguito di Anatomia di un cuore innamorato? (Io personalmente spero di leggere ancora di Leo che è uno dei miei personaggi preferiti!)
S. M. - Leo pare sia piaciuto proprio molto, ne sono davvero felice! Come ti dicevo prima, scrivere per me è una terapia e sento il bisogno di continuare a farlo, per cui sì, nella mia mente le idee si rimescolano sempre rapide creando nuove storie e nuovi personaggi. C'è già qualcosa in cantiere, ma non posso ancora anticiparti nulla... dita incrociate! ;-)

S. - Hai un consiglio o un suggerimento da dare a chi vorrebbe diventare scrittrice? E uno invece a chi, come te, vorrebbe diventare un medico?
S. M. - A chi vorrebbe diventare scrittrice, essendo io ancora agli inizi, più che un consiglio posso raccontare la mia esperienza e, in base a questa, spero di essere loro di aiuto. Io prima di questo romanzo non conoscevo nulla del mondo dell'editoria, se non dal punto di vista di una lettrice. Terminata l'ultima stesura del mio manoscritto, ho cercato informazioni nel web scoprendo il mondo delle agenzie letterarie. Ecco, personalmente credo che senza Rossano Trentin, il mio agente (che saluto e che non ringrazierò mai abbastanza), non sarei mai arrivata fino a qui. So che ogni scrittore ha alle spalle esperienze diverse, in base alla mia però, posso dire che trovare un agente letterario che creda nell'autore e nel suo lavoro aiuta molto per far arrivare il proprio manoscritto sulla scrivania dei grandi editori.
A chi sogna di diventare medico... beh, questa più che una professione è un po' una missione. Te lo senti proprio nascere dentro il desiderio di intraprendere questa strada. Una strada non facile, nessuno vi dirà che lo è, ma è una strada che saprà ripagarvi per tutte le ore trascorse chini sui libri di testo. Come dice Celeste: "Questo mestiere è, semplicemente, come tutti i grandi amori: Totalizzante e tormentante, ma così passionale che, senza di lui, lo so benissimo, non potrei mai vivere perchè quel grazie che sento pronunciare da chi - anche per merito di tutte quelle notti insonni trascorse cercando di memorizzare tomi e tomi di informazioni che potessero fare la differenza - ce l'ha fatta a non sedersi più sulla scomoda sedia che sta su quel dannato lato della scrivania, sa ripagare per tutto... infondendomi ancora la speranza di poter diventare un medico degno di questo nome."
Quindi, che stiate desiderando di fare il medico, lo scrittore, il cantante o l'astronauta: qualunque sia il vostro sogno, non mollate mai!

S. - Grazie per essere stata così gentile da risponderci ed essere stata in nostra compagnia.
Grazie a te cara Sara (Sangueblu) e grazie al tuo fantastico blog! E' stato un piacere rispondere alle tue domande! Un forte abbraccio a tutti!





In palio due copie con dedica,
autografate dall'autrice Sara Mengo!

Vincere una delle due copie in palio è molto semplice: siete anche voi degli appassionati delle serie televisive con protagonisti i camici bianchi? Commentate dicendoci qual è il vostro medico preferito delle fiction (italiane o straniere) e perché!
Una copia andrà al commento più simpatico, originale e/o pertinente e verrà scelta da noi del Bello di Esser Letti; l'altra verrà invece estratta a sorte tra tutti coloro che hanno commentato, attraverso il form di Random.org qui sotto.

E' facoltativo condividere il giveaway sui vostri social (direttamente dalla pagina fb del Bello di Esser letti) e "piacizzare" la pagina del blog ma, chi lo farà o ci segnalerà di averlo già fatto, avrà assegnato un ulteriore numero per l'estrazione ed aumentare così le possibilità di vincere. Avete tempo fino al 30 di marzo! 



20 commenti:

  1. Partecipo
    Una delle mie serie preferite con i medici è di un bel po' di anni fa

    Un detective in corsia

    con la coppia padre medico e figlio poliziotto (e gli attori sono veramente padre e figlio).
    Mi piace più di Grey's Anatomy del Dr Hause o di ER per il fatto che mescola il poliziesco al camice bianco: di base c'è sempre l'indagine poliziesca.
    Comunque non mi son persa nemmeno le puntate delle altre serie: solo quando si arriva all'ottava stagione vederle mi diventa pesante (come quando mi capitano serie di 3-4-5 libri di una saga da leggere...non ce la posso fare!).
    Ho condiviso l'evento sulla mia pagina facebook a nome Germana Collivignarelli.
    BELLA INTERVISTA SARA!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per questa opportunità! Io adoro le serie a tema medico, che siano italiane o straniere poco conta! Mi ricordo quando ero ancora piccola e non mi perdevo neanche una puntata di Un medico in famiglia poi la passione è cresciuta quando per la prima volta ho visto, e innamorata di conseguenza, del favoloso McDreamy di Grey's Anatomy! Lo adoro tantissimo tant'è che se posso rivedo sempre con piacere le rwpliche perché non ne posso fare a meno! Adoro il Dr. Derek Shepard! Anche se poi col tempo ho subito il fascino uno ad uno di ogni medico! Ad oggi il mio preferito è il Sr. Avery! *__* che spero vivamwnte che ritorni con April, la mia ship non può affondare!

    A presto

    RispondiElimina
  3. Che magnifica opportunità!

    Il mio dottorino preferito è il bellissimo "Dr. Stranamore", o meglio, il Dr. Derek Shepard della serie americana Grey's Anatomy! Lo adoro perchè è un uomo bellissimo, decisamente competente nel suo lavoro, romantico e lo trovo estremamente sexy (nonostante io abbia "solo" 25 anni XD). Ovviamente il mio "mi piace" alla pagina del blog l'avete già da tempo :) e ora mi appresto a condividere il giveaway!

    Adoro questo posto (SangueBlu lo sa già) e adoro il vostro lavoro!

    Silvia Farci

    RispondiElimina
  4. Grazie per questa fantastica opportunità:)
    Il mio dott.preferito è da sempre Doug Ross personaggio della serie televisiva E.R. - Medici in prima linea. Ero poco più di una ragazzina quando, accendendo la tv, mi innamorai di lui fin dalla prima puntata....ok forse innamorare è una parola grossa, avevo circa 10 anni!!! Poi una cresce, le serie tv cambiano, le infatuazioni anche.....ma poi ti ritrovi tra le mani un libro "ANATOMIA DI UN CUORE INNAMORATO"e il cuore inizia a battere i modo diverso....e rivedi in Giorgio Ferranti il tombeur de fammes che da piccola ti aveva rubato il cuore.
    i miei più sinceri complimenti alla scrittrice Sara Mengo e a questo blog stupendo.

    Buon lavoro

    Marisa Cervellera

    RispondiElimina
  5. Grazie mille per l'opportunitá...
    Non posso non scegliere il fantastico Dr. Shepard o "stranamore" di Grey's Anatomy *-* è stato amore a prima vista per lui e per il suo ciuffetto bianco tra i capelli!
    Spero sempre di trovare uno come lui quelle volte che vado in ospedale...ma ancora non l'ho trovato!
    Ho condiviso su facebook con il nome di Rosaria Curatolo :)

    RispondiElimina
  6. Grazie mille :) il mio Doc preferito è stato George O'Malley di Grey's anatomy perché con la sua semplicità e umiltà si prestava per il lavoro più arduo che esista con sempre e solo un unico obiettivo, il benessere del paziente e la sua morte è stata significativa, ha dato la vita per un'altra persona. Condiviso su Facebook come Annuccia Palmeri e piacizzato ;) e twittato come AnnaRitaPalmeri! Ne voglio proprio una copia 😍

    RispondiElimina
  7. Partecipo molto volentieri! Il mio doc preferito in assoluto è Dr.Shapard in Grey's Anatomy!!!Favoloso, divino e chi più ne ha più ne metta!!!Ho condiviso con il nome Federica Leoni! Incrocio le dita, grazie mille!

    RispondiElimina
  8. Partecipo molto volentieri! Il mio doc preferito in assoluto è Dr.Shapard in Grey's Anatomy!!!Favoloso, divino e chi più ne ha più ne metta!!!Ho condiviso con il nome Federica Leoni! Incrocio le dita, grazie mille!

    RispondiElimina
  9. Partecipo! Il medico che preferisco è il Dottor House! Ho seguito tutte le sue puntate e mi piace il suo modo di fare e il suo umorismo molto pungente, allo stesso tempo è bravissimo nel suo lavoro!
    Condivisione Facebook: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10208872556720993&id=1526838241
    Mail: enny-love@hotmail.it
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  10. Partecipo molto volentieri grazie😀
    Il mio dottore preferito in assoluto è DOUG ROSS DI ER pediatra del pronto soccorso.
    Lo seguito x anni ,ogni lunedì stavo incollata alla tv 😍x vedere quanto era figo😁 pensa che dopo avere avuto la mia prima figlia ho sognato di portarla a visita dal pediatra ed era lui 😍😍😍
    Condivido su fb Giusy Onnis

    RispondiElimina
  11. Partecipo e grazie mille per l'opportunità!
    L'unico medico che ho seguito è stato Dott. House ! :D
    Io lo A.D.O.R.O. Amo i tipi strambi, ma lui è fenomenale.
    Odio le cose convenzionali e socialmente accettabili e lui è TOTALMENTE fuori dalle righe *_* . Insomma, non rinuncerei ad un invito a cena da parte sua :D .
    Condiviso su face: https://www.facebook.com/angela.alboreo.1/posts/573961912760810

    RispondiElimina
  12. Bellissima opportunità e come posso sfuggirla?
    Ne ho viste diverse ma il personaggio che adoro è Dott. House! Perchè è l'esempio vivente che genio e follia non è un modo di dire la sono proprio parenti. E poi ragazze anche se sgorbutico, strafottente, ironico all'ennesima potenza è la persona più fragile e sensibile che ho mai visto interpretare, nascosto ovviamente dietro una corazza di ferro. Non sarà strafigo ed è pure sciancato ma mi attizza ed anche parecchio!!!

    RispondiElimina
  13. Condivido sulla mia pagina fb...

    RispondiElimina
  14. https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=653976048087463&id=100004252210765&fs=4&ref=bookmarks

    Ecco la mia condivisione ;-) ho anche taggato un po' di amiche e messo il mio like alla pagina Facebook!

    Cavolo che domanda, con me sfondate una porta aperta :-D io vivo di Grey's Anatomy ♡ è la mia serie preferita!!!
    Adoro la coppia Meredith/Derek ma il mio personaggio preferito resta l'agente 007, il mitico George O'Malley♡ quanto ho pianto quando è morto! Un amico sincero, un bravo medico, un uomo in grado di amare e di fare qualsiasi cosa per le persone a lui care, un eroe!!!

    Grazie mille per questa opportunità ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Email: rosy.palazzo1612@gmail.com
      ♡♡♡ su Facebook sono Rosy Palazzo!

      Elimina
  15. Partecipo molto volentieri,
    Chi è il mio medico preferito? Forse vi sorprenderò perchè io amo Adriano Riva (Luca Capuano) nella soap " Centovetrine".
    Anche se non è il protagonista principale è quello che ho amato di più insieme alla sua Carol. La loro storia d'amore mi ha fatto sognare ad occhi aperti e giuro che ho pianto tantissimo quando è morto. Avrò rivisto quella scena almeno 300 volte. Di lui oltre alla bravura con cui interpreta i ruoli che gli vengono assegnati, ho apprezzato tantissimo il suo aspetto fisico, che ho potuto vedere senza veli dato che nella soap era sempre nudo a far l'amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto il mondo xD.
    C'è soltanto un dottore che per me è riuscito a superare la sua bellezza, purtroppo non è un dottore delle fiction quindi dovrete fidarvi di quello che dico xD, ma è il mio dottore ^_^ Giuro che è meraviglioso, Alto moro sui 33 anni simpatico dolce sensibile. Sono tutte innamorate di lui, persino le bambine di 4 anni. Scusate se vi ho raccontato questa piccola cosa, ma giuro che andare ogni tanto in ospedale mi rende felice perchè sò di incontrare i suoi occhi maledettamente belli!!!xD

    Ho condiviso su Facebook, Twitter, e Google+

    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10206659402977507

    LINK CONDIVISIONE TWITTER: http://ilbellodiesserletti.blogspot.com/2016/03/anatomia-di-un-cuore-innamorato-di-sara.html?spref=tw

    LINK CONDIVISONE GOOGLE+: https://plus.google.com/104143485217744156564/posts/iqjczy1Bs9f

    Seguo la pagina Facebook del blog con il profilo: Elysa Pellino

    Dimenticavo di dire che con le parole non sono molto brava, spero vada bene il mio commento, quindi siccome il mio non verrà scelto, spero che random sia dalla mia parte Xd, dato che il 30 Marzo è anche il mio compleanno. Incrocio le dita, Buona Fortuna a tutti ^_^
    mora_1993_@hotmail.it

    RispondiElimina
  16. Il mio dottore preferito? "Ahi, ahi ahi ahi, un giorno ti innamorerai!" Si tratta del simpaticissimo (e italianissimo) dottor Lele Martini, interpretato dal bravo Giulio Scarpati. Non è sexy come Patrick Dempsey di Grey's Anatomy, non è eccentrico e geniale come il Dottor House, ma è un uomo con un cuore enorme... e una famiglia decisamente ingombrante. Lo so, praticamente un Medico in Famiglia parla più o meno di tutto fuorché di dottori in corsia però a ripensarci ci sono davvero affezionata" infatti il Dottor Martini e famiglia mi tengono compagnia sin dalla prima stagione (che in realtà non ricordo nemmeno perché io e la fiction siamo quasi coetanee) e ogni anno attendo l'uscita della nuova serie quasi fosse un rinomatissimo telefilm americano. Inoltre con tutta l'esperienza con amici, parenti e affini, il senso della responsiabilità e quel tocco di umorismo che non guasta mai, chi non si affiderebbe a Lele Martini?
    Ps: ho messo mi piace alla pagina Facebook, ho condivido su Google + https://plus.google.com/116642435479944953678/posts/FUnfQJAGSjr e la mia mail è hookingbooks@libero.it

    RispondiElimina
  17. Mi avete davvero messa in difficoltà ragazze! Nonostante sia un'ipocondriaca nata, io amo Grey's Anatomy, ne sono assolutamente dipendente... Devo dire che l'arrivo di Jackson Avery mi ha fatta un po' vacillare, ma alla fine il più grande amore è per lui (o dovrei dire era... sto ancora insultando Shonda nella mia testa!!): DEREK! Non solo l'uomo ideale in tutto e per tutto, ma anche quello che dice "bella giornata per salvare delle vite"... Beh, vi ho già detto della mia ipocondria, ebbene quando dovevo affrontare l'esame di stato di avvocato secondo me doveva venirmi un aneurisma (troppo Grey's e ansia fanno anche questo)... La sera prima, al telefono con una mia amica, mi sono assicurata che, nel caso, avrebbe chiamato il Dr Shepherd, unico neurochirurgo in grado di curarmi... Beh, alla fine è andato tutto bene ho superato l'esame senza aneurismi e quindi non ho mai saputo se Derek avrebbe saputo come operarmi!!
    P.s. Messo mi piace alla pagina fb: Elisabetta Pergola, e condivido nella mia pagina dei libri Scaffali da riscrivere. La mia mail è: pergolaelisabetta@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Partecipo molto volentieri, la serie in assoluto che ho amato ed amo di più e' Grey's Anatomy ho adorato tutti i personaggi ma sicuramente la storia d'amore tra Meredith e Derek è quella che più mi ha coinvolto
    Condivido e metto il mio live alla pagine FB, grazie per l'opportunità ed incrocio le dita 😊
    La mia mail e': rita.deacutis@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il link di condivisione
      https://www.facebook.com/media/set/?set=oa.1608713289389412&type=1

      Elimina