lunedì 18 settembre 2017

Recensione: LOVER BOY di Samantha Towle - Review party


"Non ho paura di niente - tantomeno di te."
Mi lascio scappare un sorriso,
anche se sorridere è l'ultima cosa
che ho voglia di fare in questo momento.
"sì, invece. Ma non devi avere paura.
Te lo dimostrerò. Puoi continuare a scappare,
ma ti raggiungerò presto.
Non mollerò, Lyla."

Nuovo entusiasmante capitolo della Serie The Storm di Samantha Towle: stavolta si parla di Tom, il supersexy bassista dei Mighty Storm e di una giovane cantante in erba, la vulcanica Lily. Una storia d'amore un po' insolita e carica di passione che tiene incollate alle pagine e che ci trascinerà ancora una volta nel mondo della musica, dei concerti e di una tournè on bus dai risvolti inaspettati, soprattutto per i due protagonisti. Siete pronte a seguirli? Sono certa che, ancora una volta, non ve ne pentirete! 


opinione di Sangueblu

Davvero, non fate domande.
Non so come abbiamo fatto.
Quell'uomo sarebbe capace di togliermi le mutandine anche 
durante una cena con la mia famiglia.
Non so dirgli di no.
Non voglio dirgli di no.
Mi piace come mi fa sentire, e mi spaventa quanto mi piace.
Ma la cosa che mi spaventa di più è quando entra nel mio letto
di notte mentre tutti dormono,
e facciamo del sesso lento, profondo...
e, a mia impressione, carico di significato.
Se non fossi sicura del contrario 
- quelle volte, nel cuore della notte,
con i nostri corpi stretti uno all'altro -
potrei quasi credere che facciamo l'amore.
Ma non posso pensarlo,
perché in questo modo finirei soltanto per farmi del male.

Non è una novità che quando si tratta di romanzi d'amore, a sfondo musicale, mi ci immergo sempre volentieri... specialmente quando sono ad alto contenuto "rock", come nel caso della Serie Storm di Samantha Towle che, anche dopo la lettura di questo nuovo volume, in uscita oggi per Newton Compton, la consacrano ad una delle mie serie preferite di genere. 
Ancora una volta l'autrice con una grande carica e nel suo consueto stile diretto e scorrevole ci confeziona una storia ad alto tasso di sensualità e musica; facendoci vivere in un modo tutto suo ma senz'altro efficace, alcuni aspetti della vita da rock star.

Lyla, cantante del gruppo Vintage, odia gli uomini (a parte i tre componenti della sua band) e dopo le innumerevoli delusioni d'amore e le grandi sofferenze provate con ciascuno dei suoi precedenti ragazzi rifugge qualsiasi tipo di storia e di coinvolgimento con qualsiasi esemplare di sesso maschile. Dopo l'ultima scottatura, o per meglio dire ustione, presa dopo aver scoperto il tradimento dell'ultimo fidanzato con suo fratello Dex, meglio soddisfarsi autonomamente e concentrarsi sulla sua più grande passione: la musica. Se da una parte la sua vita amorosa va a rotoli infatti, quella professionale sta attraversando una fase cruciale e assai positiva: finalmente il contratto con la prestigiosa casa discografica di Jake Wathers: nientemeno che il frontman della band più amata e seguita al mondo!
Finalmente l'occasione per lei e per il suo gruppo di lasciarsi il passato alle spalle e raggiungere importanti obbiettivi e, soprattutto, andare in tour per gli Stati Uniti.

Ad accompagnare lei e la band tappa dopo tappa, per una serie di eventi, ci sarà niente meno che Tom Carter, bassista super famoso e super sexy dei Mighty Storm: idolo dei tre elementi maschili dei Vintage che già sognano di seguire le sue orme eleggendolo a vero e proprio guru personale, ma antitesi e nemesi di Lyla, che aveva già avuto modo, nel corso dei loro precedenti incontri, di declinare le sue avances... Nonostante il suo indiscusso fascino, niente avrebbe potuto far cambiare idea Lyla, determinata a rimanere nella sua "solitudine" e non lasciarsi sedurre da un (testuale) "puttaniere della peggior specie". (Quello che nessuno sa, tantomeno Lyla, è che Tom ha da poco fatto un fioretto: un patto con i Piani Alti per cercare di salvare Tru e la felicità del suo migliore amico Jake, giurando al Cielo di cambiare stile di vita e di mettere in stand by il puttaniere che è in lui). Ma, come si sa, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare e convivere fianco a fianco, ventiquattrore su ventiquattro, su un tour bus con un tipo come Tom Carter farebbe cambiare prospettiva a chiunque e per Layla non sarà facile restare ferma sui suoi propositi....

Tom entra nella sua vita come un barile che rotola, buttando giù ogni barriera difensiva che si era costruita, riuscendo a farle tirare fuori lati insospettabili di sè... Facendola vivere, vibrare, amare...
Ma anche per Tom Layla è uno tzunami!
Riesce a farlo diventare l'uomo che non avrebbe mai pensato di diventare; che per paura non avrebbe mai voluto diventare; a fargli provare sentimenti di cui non si sentiva capace. Tra scaramucce, battute e giochetti, per loro sarà impossibile soffocare la passione e l'attrazione che li lega ed entrambi dovranno fare i conti con la loro natura, con aspetti di sè che impareranno a conoscere l'uno grazie all'altra e decideranno di comune accordo, anche se finiranno in un "gioco" più grande di loro e che avevano la presunzione di poter gestire, di essere "scopamici" per tutta la durata del tour.
Tra scene bollenti nei posti più improbabili, tra baci indimenticabili e scene che (oltre a farvi un po' arrabbiare) vi strapperanno qualche risata, vivrete con un'immedesimazione assoluta, una storia d'amore fantastica, che vi mancherà a fine lettura.

Quando mi accorgo di come mi sta guardando,
provo qualcosa che non ho mai provato prima.
Non mi sta guardando come mi hanno sempre guardato le altre donne,
consapevoli del fatto che presto me le scoperò.
Quando una donna fa sesso con me,
fa sesso con tutta la band, con il mio nome,
con la mia notorietà.
Scopando me può dire che ha fatto sesso con Tom Carter dei TMS.
Non che io non usi le donne a mia volta.
Ma Lyla non mi guarda in quel modo.
L'unica cosa che vedo nei suoi occhi sono... io.
Mi guarda come una persona -
per quello che conto per lei.
Come qualcosa di vero.

E' davvero un dispiacere che questo sia il volume conclusivo di questa serie, novella a parte... E chissà che l'autrice non ci ripensi e metta ancora mano a questa avventura per raccontarci qualcosa in più sui tanti personaggi che abbiamo imparato a conoscere e ad amare già nel primo volume.

PS: il romanzo è disseminato di titoli di canzoni meravigliose che potrebbero essere la vostra nuova playlist preferita... Io vi lascio con questa, di Bruno Mars e vi auguro una buona lettura, perchè non potete proprio farvela sfuggire! :-)



Voto: Quattro stelle e mezzo


La Serie "The Storm"

1 - Bad Boy
2 - Wild Boy
3 - Lover Boy
3,5 - The Storm  ( novella )

L'Autrice


Ha iniziato a scrivere mentre aspettava il primo figlio. La Newton Compton ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Nonostante tutto ti amo ancora e la serie bestseller The Storm, con The Bad Boy, The Wild Boy e Lover Boy. Vive con il marito e i figli nell’East Yorkshire. Per saperne di più: www.samanthatowle.co.uk


Il Libro

editore: Newton Compton
genere: New Adult
pagine: 324
prezzo: 9.90 euro
Rilegato
eBook: 5,99 euro

Trama

Lyla Summers odia gli uomini. Ok, forse odio è una parola forte, diciamo che se può evitarli è più contenta. Suo padre l'ha ignorata per tutta la vita. Suo fratello l'ha tradita nel peggiore dei modi. E la sua esperienza con gli altri uomini che ha incontrato non è stata migliore. Lyla si sta concentrando solo sulla sua band, i Vintage, e quando riceve un'offerta per firmare con una major sembra che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto. L'ultima cosa che le serve è un uomo fra i piedi. Tom Carter ama le donne. Ok, forse la parola amore è eccessiva, diciamo che gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa al tizio che abita ai piani alti: se la fidanzata del suo amico sopravviverà, lui cambierà radicalmente il suo atteggiamento nei confronti delle donne. La preghiera di Tom viene accolta e così lui dovrà mantenere la parola data. Il che vuol dire darci un taglio con storielle da una notte e via. Nel frattempo il manager dei Vintage si rompe una gamba sciando, e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che ha la peggiore fama nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse per il genere maschile? Nubi nere all'orizzonte minacciano tempesta, ma non è detto che le previsioni vengano sempre rispettate...

venerdì 15 settembre 2017

Recensione: DOPO TUTTO È PIÙ DOLCE di Camilla dell'Orto Necchi


“Okay, baby! Stay beautiful”


Buona serata cari lettori, oggi  vi parliamo del libro  Dopo tutto è più dolce di Camilla dell'Orto Necchi, edito da Piemme.  Vi proponiamo questo libro uscito lo scorso aprile per raccontarvi dell'incontro, con  una delle autrici, che si è tenuto Firenze Mercoledì scorso alla libreria Feltrinelli di via de' Cerretani. Io e Sangueblu abbiamo fatto una chiacchierata,  insieme a Emanuela Canali, che ci ha raccontato come sono nate  l'idea del romanzo e la collaborazione con Patrizia Mezzanzanica.  


Opinione di Blacksophia

Betta Bennet è una donna che alla soglia dei cinquant'anni, complice anche la crisi economica, si ritrova a doversi reinventare. Dopo aver perso il lavoro e con esso rinunciato alla vita agiata e un po’ snob che conduceva, alla sua bella casa diventata ora troppo costosa per le sue finanze, Betta è alla ricerca di un modo per risollevarsi. Senza una vita sentimentale appagante, la sua carriera lavorativa era tutto il suo mondo e ora sente di non avere più niente, sola in una Milano semi deserta per le vacanze estive non trova gli stimoli giusti per andare avanti finché a ridarle entusiasmo e passione arriva una coppia di uomini americani che un’amica affida a lei per il loro soggiorno milanese. Betta instaura con loro un bel rapporto di amicizia e grazie al sostegno morale che le offrono, riesce a portare avanti un progetto che da un po’si era affacciato nelle sua mente. E’ così che dal periodo più brutto della sua vita nasce l’opportunità di trovare la propria strada quando ormai pensava di averla irrimediabilmente persa. Betta ha sempre avuto un talento particolare ad accogliere gli ospiti e organizzare feste e pensa di trasformare questa sua abilità in una professione fornendo un servizio di catering. Per realizzare il suo progetto ha bisogno di una cucina e una base operativa, per questo pensa al ristorante di Tito un suo amico di vecchia data ritrovato da poco. Tito è uno dei personaggi più importanti del romanzo dopo Betta, è un uomo bellissimo e un po’ immaturo che dopo aver passato anni viaggiando per mare come skipper  è tornato a Milano per aprire un ristorante. Dopo aver, senza troppa fatica, convinto Tito a imbarcarsi in questa avventura con lei, iniziano i primi incarichi e i primi successi per Betta e la sua nuova attività: +Dolce.
Il ristorante diventa per lei non solo una base operativa per il lavoro ma anche una sorta di seconda casa, il luogo dove incontrerà persone importanti per la sua vita e il suo futuro. In un certo senso il personale e i clienti del locale diventano una sorta di seconda famiglia per lei, un posto che subirà nel tempo trasformazioni dal punto di vista estetico ma conserverà quell'atmosfera piena di calore e l'aspetto familiare che ne fanno un posto unico. Sullo sfondo del libro ci sono diversi riferimenti al celebre romanzo di Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio, dal cognome di Betta “Bennet”, alla figura dell’avvocato D’Arsi che ricorda non solo per il nome ma anche per il carattere il Darcy del romanzo della Austen. Personaggio quello dell’avvocato che pur apparendo marginale per quasi tutta la durata del libro, alla fine avrà invece un ruolo molto importante nella vita di Betta. Le imprese di Betta e del suo + Dolce vengono descritte in modo appassionato e dettagliato, tanto che si ha quasi l’impressione di partecipare agli eventi che pur essendo molto raffinati ed eleganti hanno anche una forte componente di originalità e personalità che li rende diversi dalle solite feste anonime. Betta riesce con il suo lavoro ad esprimere il gusto e la personalità dei suoi clienti. Insieme all'evoluzione professionale dell’attività di catering il libro descrive anche i rapporti umani che ruotano intorno alla protagonista, dagli amori nati fra i giovani camerieri, alla vita sentimentale sua e di Tito. Molto bella l'amicizia che nasce fra Tito e Jacopo, uno dei giovani camerieri. Entrambi hanno vissuto un rapporto molto complicato con i rispettivi padri, ma mentre Tito non può recuperare il rapporto con suo padre ormai defunto, Jacopo è ancora in tempo a riavvicinarsi al suo. Tito darà un grosso aiuto affinché il rapporto padre figlio venga ristabilito. Altro aspetto per me importante è la visione nuova di Milano che regala il libro. Le autrici descrivono una Milano tutta da scoprire, ricca di luoghi storici belli e purtroppo poco noti che le danno un aspetto diverso dalla città moderna, cosmopolita e caotica che conoscevo. E' stato come se mi venisse svelato un lato nascosto della città,  due realtà che convivono e si sovrappongono. Ho avuto l’impressione che le autrici volessero anche contrapporre una ricchezza colta e raffinata ad una più eccentrica e un po’cafona, quasi ostentata e priva di gusto e classe. Al di là della bella storia di vita che è un inno alla rinascita a qualsiasi età, da questo libro si possono apprendere anche molti suggerimenti su come intrattenere gli ospiti, su come rendere un invito a cena un’occasione speciale e unica senza grandi budget perché quello che conta è la passione “il bello e il buono si fanno con poco e, se ci si mette anche il cuore,viene tutto meglio.”

Non sono necessari grandi budget per fare cose belle e buone.

Bisogna metterci anche il cuore e dar libero sfogo alla fanta-

sia. E osare, combinare, mischiare. Non abbiate paura di

esagerare e tirate fuori quello che siete veramente.

Una tavola deve esprimere la vostra personalità. Non pia-

cerà a tutti? Pazienza. Per lo meno non passerà inosservata.

Ricordatevi che presentare bene il cibo è prendersi cura del-

le persone a cui volete bene e che invitate a condividere con

voi un momento di puro piacere.

Un libro che incoraggia a non arrendersi mai, a trovare se stessi a qualsiasi età, perché non è mai troppo tardi. 

Il mio voto: 3,5 stelline

Dalla chiacchierata con l'autrice......
Fra le cose più interessanti che sono emerse dall'incontro con Emanuela Canali innanzi tutto il fatto che il libro prenda spunto da una storia vera e che in effetti l'idea del romanzo sia nata proprio in un 
ristorante molto simile a quello descritto nel romanzo e frequentato da entrambe le autrici. 
La collaborazione fra le due donne nasce dalla grande sintonia che c'è fra loro che ha reso il lavoro insieme spontaneo e divertente, tanto che il sodalizio continua. A breve avremo il seguito del romanzo che sarà più incentrato sulla vita amorosa di Betta e di Tito.


Le autrici


Dietro lo pseudonimo Camilla Dell'Orto Necchi si celano due autrici, Emanuela Canali e Patrizia Mezzanzanica,  entrambe vivono a Milano. 
Patrizia Mezzanzanica si è sempre divertita ad apparecchiare sogni sulle tavole dei suoi amici, talento del quale è riuscita a fare una professione, mentre Emanuela Canali  lavora nel campo dell'editoria.
Potete visitare la loro pagina di Facebook o scrivere a camilladellortonecchi@gmail.com


Il libro
Editore: Piemme
Genere: New Adult 
Pagine: 336
Prezzo cartaceo: € 18,50
Prezzo ebook: € 9,99
Data pubblicazione: aprile 2017

Sinossi

Bastano pochi giorni per trasformare una vita. Quella di Betta Bennet, da sempre dedita al lavoro di stylist, cambia all'improvviso, quando viene licenziata in tronco dalla rivista di moda per la quale lavora da anni. A ruota anche le altre testate con cui collabora e sulle quali ha sempre contato le danno il benservito e, da improvvida cicala quale è, si trova inaspettatamente sul lastrico. Con il lauto stipendio, se ne vanno l'appartamento in centro a Milano, gli inviti esclusivi, le sfilate, le feste e le indimenticabili vacanze a Formentera. Tutto ciò che Betta si era guadagnata con fatica. Tutto ciò che la rendeva felice. O almeno così pensava.
È un po' per caso e un po' per necessità, quindi, che decide di provare a realizzare un sogno di sempre: una piccola società di catering, che non fornisca solo cibo, ma esaudisca i desideri delle persone. La filosofia di +DOLCE è semplice e lontana da tutto ciò che è business e ostentazione: il bello e il buono si possono fare con poco e, "con il cuore", vengono ancora meglio.
Ad accompagnarla nel viaggio, Tito, un socio ed ex-velista tanto disorganizzato quanto affascinante, una ciurma di camerieri improvvisati e dal cuore gentile, qualche amica generosa e un avvocato ostile e freddo come il ghiaccio (che ricorda, anche nel nome, l'indimenticabile Mr. Darcy).
Tra successi e delusioni, scenografie fantasiose e piatti squisiti, Betta riuscirà a trovare la vera se stessa. Perché, a volte, le seconde possibilità aprono strade nuove e impensate. E regalano attimi di pura dolcezza.


giovedì 14 settembre 2017

Recensione: IL TEMPO DELLE SECONDE POSSIBILITÀ di Patrisha Mar


Dopo avervi parlato de Il Tempo delle Seconde Possibilità nella nostra tappa di ieri del blog tour non poteva tardare ancora la recensione del libro. Patrisha Mar con questo romanzo mi ha decisamente conquistata. Ambientata in una terra bella e suggestiva come l'Irlanda, questa romantica e dolce storia d'amore mi ha appassionata fin dalle prime battute. Scritto con uno stile fluido ed elegante, il libro pur  affrontando argomenti molto profondi lo fa con delicatezza senza  risultare mai pesante. I due protagonisti sono due personaggi belli da scoprire e man mano che la storia va avanti ci si affeziona ad entrambi, tanto che arrivati alla fine è un peccato doverli lasciar andare. 

Opinione di Blacksophia.   
Stefano solari è un uomo di successo bello e determinato con una vita perfetta, una donna di cui è innamoratissimo e un lavoro in cui eccelle, finché qualcosa sconvolge il suo mondo perfetto mandando in pezzi il suo cuore. La bella Alissia, sua compagna da diversi anni, ha fatto qualcosa di terribile che lui non può perdonare, distruggendo il loro rapporto per sempre. Stefano ha deciso di chiudere con l’amore e di tornare alla sua vita da single dedicandosi solo alla sua carriera. Caitlin è una ragazza dolce e sensibile che ha avuto una vita difficile ma che crede nell'amore e nelle seconde possibilità. Caitlin ha accettato ciò che la vita le ha riservato così come accetta le persone con i loro difetti, concentrandosi su ciò che di buono hanno da offrirle.  Per questo riesce ad essere gentile e socievole con tutti, nonostante talvolta la cattiveria delle persone riesca a ferirla. 
Caitlin e Stefano sono molto diversi vivono in modi distanti, lei è la guardiana di un faro in una piccola cittadina dell’Irlanda, lui lavora per un’agenzia pubblicitaria di Milano, un loro incontro era improbabile ma il caso, o il destino, hanno fatto si che si incontrassero, tutto per merito di un libro, Persuasione di Jane Austin.
Quello di Stefano è un percorso difficile, dovrà dare a se stesso il tempo di capire che il rancore e l’odio non gli permetteranno di superare il passato. E’come se qualcosa nella sua vita fosse rimasta in sospeso, il suo rapporto con l’ex fidanzata è finito ma non è risolto, lei gli suscita ancora emozioni e cercare di nasconderle anche a se stesso non è sufficiente ad annullarle. In tutto questo caos di sentimenti nella testa e nel cuore di Stefano, arriva Caitlin che con la sua dolcezza riesce a distarlo dai sui problemi e fargli passare una vacanza inaspettatamente piacevole. Fra i due ragazzi c’è da subito sintonia, la facilità con cui parlano e si avvicinano l’uno all'altra lascia spiazzati entrambi. Sopratutto Stefano resta sorpreso dai sentimenti che gli suscita Caitlin, e nonostante continui volere con la testa una cosa il cuore poi lo trascina tutto da un’altra parte. Per sapere se Stefano riuscirà a riaprire il proprio cuore all'amore e darsi così quella seconda possibilità dovete leggere il romanzo. 
Non posso che consigliarvi questo libro di cui mi è piaciuto tutto, da come l’autrice sia riuscita a trasmettere il suo amore per l’Irlanda, al lavoro perfetto nel descrivere il percorso emotivo dei protagonisti, riuscendo a entrare nella testa e nel cuore dei personaggi. 

Il mio voto: 4 stelline ✨✨✨✨

L'autrice
Patrisha Mar vive ad Ancona con il marito e la figlia. Le sue grandi passioni sono da sempre la scrittura e la lettura. Non esce di casa senza un libro nella borsa. Adora la pizza, la cioccolata fondente, Superman, i period drama e le commedie romantiche americane. La Newton Compton ha pubblicato La mia eccezione sei tu, Ti ho incontrato quasi per caso e Apri i tuoi occhi.

Il libro
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Pagine: 213
Prezzo ebook: € 0,99  
Data pubblicazione: 26 agosto 2016

Sinossi
Stefano Solari è un pubblicitario dalla promettente carriera, ma è anche un uomo che ha perso se stesso e che ha un disperato bisogno di rimettersi in gioco e dimenticare. Complici un viaggio di lavoro, un romanzo di Jane Austen e la magica Irlanda, Stefano incontra Caitlin Murphy, la giovane guardiana di un faro, che, nonostante le difficoltà della vita, ha imparato a credere nel destino e nelle seconde possibilità. Fra loro nasce una tenera amicizia, e dopo qualche mese lei viene invitata a Milano, ma proprio quando i due cominciano ad avvicinarsi, il passato di Stefano torna con prepotenza a bussare alla porta, scombinando ancora una volta i suoi piani.
In un’altalena di emozioni, rimpianti, dolore e speranza, Stefano e Caitlin vi accompagneranno in un indimenticabile viaggio alla ricerca del vero amore e della felicità, perché tutti hanno diritto a una seconda possibilità.




mercoledì 13 settembre 2017

BLOGTOUR Il tempo delle seconde possibilità di Patrisha Mar. Tappa#9 IL FARO NEI ROMANZI



Con mani esperte, si avvicinò alla consolle e accese la lampada del faro, quella luce potente che sarebbe stata la guida per i natanti in difficoltà, indicando la giusta via. Il faro era questo, la speranza, la certezza che ci sarebbe sempre stata una casa in cui tornare. Era la mano divina che aiutava e che traeva in salvo.



Buongiorno oggi  nella tappa  #9  dedicata al nuovo romanzo di Patrisha Mar, Il Tempo Delle Seconde Possibilità, vi parliamo dei libri che hanno come ambientazione il FARO. 

Il libro
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Pagine: 213
Prezzo ebook: € 0,99  
Data pubblicazione: 26 agosto 2016

Sinossi
Stefano Solari è un pubblicitario dalla promettente carriera, ma è anche un uomo che ha perso se stesso e che ha un disperato bisogno di rimettersi in gioco e dimenticare. Complici un viaggio di lavoro, un romanzo di Jane Austen e la magica Irlanda, Stefano incontra Caitlin Murphy, la giovane guardiana di un faro, che, nonostante le difficoltà della vita, ha imparato a credere nel destino e nelle seconde possibilità. Fra loro nasce una tenera amicizia, e dopo qualche mese lei viene invitata a Milano, ma proprio quando i due cominciano ad avvicinarsi, il passato di Stefano torna con prepotenza a bussare alla porta, scombinando ancora una volta i suoi piani.
In un’altalena di emozioni, rimpianti, dolore e speranza, Stefano e Caitlin vi accompagneranno in un indimenticabile viaggio alla ricerca del vero amore e della felicità, perché tutti hanno diritto a una seconda possibilità.



Facendo una breve ricerca ho scoperto che sono veramente tanti e di generi molto diversi fra loro, i libri le cui vicende si sviluppano intorno ad un faro. Il faro ha ispirato sia storie d'amore, proprio come nel caso del libro di Patrisha, che thriller pieni di suspense. Dipende molto da come lo si guarda e come lo si descrive e il faro può essere luogo romantico o luogo di terrore. La maggior parte dei libri che hanno sullo sfondo un faro sono ambientati nel nord Europa,  in luoghi bellissimi e suggestivi. In particolare troviamo libri ambientati in Scozia, Bretagna, Irlanda, Cornovaglia, terre in cui la presenza del faro è molto diffusa e insieme alle altissime scogliere rappresenta caratteristica essenziale dei paesaggi.

Quelli che vi propongo sono solo una piccola parte dei dei libri che hanno il faro come ambientazione e fonte di ispirazione.

Iniziamo con i libri più Romantici:


Titolo: Il faro degli amori appena nati
Autore: Jenny Colgan
Editore: Piemme
Genere: Romanzo Rosa
Pagine: 400


Sinossi
La scritta in caratteri tondeggianti, su un'insegna vecchio stile; una vetrina con in mostra pane, focacce, bagel, toast e tutto quello di goloso che può essere creato dalla farina. Ecco cosa si può trovare nel Piccolo Forno di Beach Street: un negozietto nato da una bottega abbandonata, sull'isola di Mount Polbearne, al largo di Plymouth, in Cornovaglia. Un'isola dove tira sempre il vento, dove la vita scorre lenta all'ombra di un antico e suggestivo faro ormai spento. Polly Waterford è arrivata qui da poco, in fuga dalla sua vita precedente, decisa a trovare un posto tutto per sé, lontano dalla vita frenetica della città, e a essere davvero felice. E cosa può compiere questa magia se non i dolci, il pane, la farina, e una piccola, graziosa panetteria da riportare in vita? Così, Polly apre il suo negozio, e trascorre le giornate a impastare e infarinare, tra nocciole, zucchero e miele, con una creatività e un entusiasmo che crescono di giorno in giorno, fino a contagiare tutti sull'isola. Eppure, nella vita di Polly, qualcosa manca, la stessa cosa che l'ha fatta fuggire e che si è lasciata alle spalle: l'amore. Perché nel suo passato c'è stato qualcuno che le ha spezzato il cuore. E che ora cerca di dimenticare. Chissà che, all'ombra dell'imponente e romantico faro, col rumore delle onde in sottofondo e lo stridio dei gabbiani, non sia tempo per lei di innamorarsi di nuovo…

Da una delle autrici più amate in Inghilterra, dove i suoi romanzi raggiungono regolarmente i primi posti delle classifiche, una storia di dolci, amore e speranza.



Titolo:La luce sugli oceani
Autore: M. L. Stedman  
Editore: Garzanti
 Genere: Narrativa Contemporanea 
Pagine: 366

Sinossi

Isabel ama la luce del faro tra gli oceani, che rischiara le notti. E adora le mattine radiose, con l'alba che spunta prima lì che altrove, quasi quel faro fosse il centro del mondo. Per questo ogni giorno scende verso la scogliera e si concede un momento per perdersi con lo sguardo tra il blu, nel punto in cui i due oceani, quello australe e quello indiano, si stendono come un tappeto senza confini. Lì, sull'isola remota e aspra abitata solo da lei e suo marito Tom, il guardiano del faro, Isabel non ha mai avuto paura. Si è abituata ai lunghi silenzi e al rumore assordante del mare. Ma questa mattina un grido sottile come un volo di gabbiani rompe d'improvviso la quiete dell'alba. Quel grido, destinato a cambiare per sempre la loro vita, è il tenue vagito di una bambina, ritrovata a bordo di una barca naufragata sugli scogli, insieme al cadavere di uno sconosciuto. Per Isabel la bambina senza nome è il regalo più grande che l'oceano le abbia mai fatto. È la figlia che ha sempre voluto. E sarà sua. Nessuno lo verrà a sapere, basterà solo infrangere una piccola regola. Basterà che Tom non segnali il naufragio alle autorità, così nessuno verrà mai a cercarla. Decidono di chiamarla Lucy. Ben presto quella creatura vivace e sempre bisognosa d'attenzione diventa la luce della loro vita. Ma ogni luce crea delle ombre. E quell'ombra nasconde un segreto pesante come un macigno, più indomabile di qualunque corrente e tempesta Tom abbia mai dovuto illuminare con la luce del suo faro. 
DA QUESTO ROMANZO IL FILM CON ALICIA VIKANDER, MICHAEL FASSBENDER E RACHEL WEISZ.

Per i più giovani: 

Titolo: L’ultimo faro 
Autore: Paola Zannoner
Editore: DEA
Genere: Young Adult
Pagine: 368

Sinossi
Quattoridici ragazzi. Quattordici storie. Una sola, indimenticabile vacanza
Un bellissimo faro sul mare e tre settimane di vacanza. Per quattordici ragazzi sta per iniziare un’estate magnifica. Un’estate di amicizie, amori e anche piccoli dissapori.
Ognuno di loro ha una storia diversa alle spalle, una ferita da nascondere, un segreto da custodire.
Come Samuele, sempre pronto ad attaccare briga con tutti; o Fran, che è così timida da non riuscire a parlare con nessuno; o ancora Ahmed, il ragazzo scappato dalla guerra…
E poi c’è Lin, tredici anni e un numero di assenze ingiustificate sufficiente a farsi cacciare da scuola. Dalla vita ha imparato due cose: la prima è che non bisogna mai abbassare la guardia, la seconda è che non ci si può fidare di nessuno. Per questo Lin preferisce starsene per conto proprio piuttosto che fare amicizia con i compagni. Ma una scoperta nella cava di pietra ai piedi del faro cambia tutto: uno strano graffito che mette Lin sulle tracce di una misteriosa e romantica storia d’amore. E così, tra calde giornate d’agosto e meravigliose notti stellate, Lin avrà bisogno di tutto l’aiuto dei suoi amici per riallacciare gli ingarbugliati fili del passato, scoprire la verità e vivere un’avventura che la cambierà per sempre.
Con L’ultimo faro, Paola Zannoner ci regala una storia magistrale. Uno straordinario romanzo corale in cui trovano spazio le voci di quattordici, indimenticabili personaggi. Un racconto sui valori della convivenza e della conoscenza reciproca al di là delle differenze, ma soprattutto sull’irresistibile potere della parola.


Fra i thriller vi segnalo:

Titolo: IL GUARDIANO DEL FARO
Autore:  Camilla Läckberg
 Pubblicato da: Marsilio Editore 14 ottobre 2014
 pagine: 446

Sinossi:
Dalla giallista svedese più amata nel mondo, un nuovo omicidio tra i fiordi per Erica Falck e Patrick Hedström

In una notte d’inizio estate, un’auto percorre a gran velocità la strada che collega Stoccolma alla costa occidentale. La donna al volante ha le mani sporche di sangue. Insieme al figlio, Annie sta fuggendo verso Gråskär, nell’arcipelago di Fjällbacka. Quell’isola scabra, con il faro bianco e la vecchia casa del guardiano dove crescono le malvarose, appartiene alla sua famiglia ed è l’unico posto in cui lei si sente al sicuro, lontano da tutto. La leggenda popolare vuole che lì si aggirino gli spiriti dei morti, ma questo non la turba, anzi, in quel luogo così solitario, dove il suo sguardo può spaziare solo su scogli e mare salato, ad Annie piace pensare che i fantasmi siano rimasti per farle compagnia. Intanto, a Fjällbacka, Erica Falck è totalmente assorbita dai suoi gemelli di pochi mesi, tanto più che Patrik, da poco rientrato in servizio, è alle prese con un’indagine piuttosto spinosa: il dirigente del settore finanze del comune è stato ucciso nel suo appartamento con un colpo di pistola alla nuca. Il movente dell’omicidio sfugge e la vittima, che poco prima di morire aveva fatto visita ad Annie all’isola degli spettri, sembra essere stato un uomo dai mille segreti. Sfidando un muro di silenzi, la polizia di Tanum scava nel suo passato e trova un collegamento con un’associazione di sostegno a donne maltrattate. Una pista che permetterà a Patrik, sostenuto dal calore di una famiglia solida e sempre più numerosa, di portare alla luce i mondi calpestati di persone a cui la parola casa desta soltanto il ricordo di cicatrici, deboli ombre che solo nell’amore per un figlio possono trovare la forza per continuare la loro fuga dal dolore che annienta ogni emozione, da caos e distruzione.


Titolo: La gemella silenziosa
Autore: S. K. Tremayne
Editore: Garzanti Libri
Collana: Narratori moderni
Anno edizione: 2015
Pagine: 307 

Sinossi
«Un thriller sensazionale che svela le nostre paure più inconfessabili. Un debutto notevole.»
The Times 

Sono uguali in tutto. Solo la loro madre può distinguerle. O forse no. 

A Sarah piace il silenzio assoluto della sera che avvolge l’isola di Skye. Le piace muoversi piano nella penombra e accarezzare delicatamente i biondi capelli della sua bambina di sette anni, Kirstie, che si è appena addormentata. Mentre osserva le sue manine che stringono il cuscino, Sarah ripensa a quando quelle mani si stringevano a quelle, identiche, della sorella gemella Lydia. Niente le distingueva: stesse lentiggini, stessi occhi azzurro ghiaccio, stesso sorriso giocoso. Ma, un anno prima, Lydia è morta improvvisamente e ha lasciato un vuoto così grande che ha costretto Sarah e la sua famiglia a fuggire da tutto e da tutti su quell’isola spersa nel mare di Scozia. Lì, tra scogliere impervie e cieli immensi, Sarah sente che lei, la bambina e suo marito Angus potranno forse ritrovare la serenità. Eppure, mentre si avvicina l’inverno, Kirstie è sempre più strana. 
Diventa silenziosa, riflessiva, improvvisamente interessata a cose che prima non amava. Sempre più simile a Lydia, la gemella scomparsa. Quando un giorno si scatena una violenta tempesta, Sarah e Kirstie rimangono isolate. Nel buio, col solo mugghiare del vento ad ascoltarle, Kirstie alza gli occhi e sussurra: «Mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? Io sono Lydia. Kirstie è morta, non io». Sarah è devastata e il tarlo dell’errore comincia a torturarle l’anima. 
Cos’è successo davvero il giorno in cui una delle gemelle è morta? È possibile che una madre possa non riconoscere sua figlia? 

E per concludere, un classico:

Titolo: Gita al faro
Autore: Virginia Woolf
Editore: Newton Compton ( eNewton calssici)
Pagine: 192

Sinossi
1914. La signora Ramsay, serena e materna. Il signor Ramsay, brusco e severo. Insieme a loro, in vacanza sull'isola di Skye, ci sono gli otto figli e una nutrita schiera di amici. Una sera programmano una gita al Faro. Per James, il figlio piú piccolo, quel faro lontano rappresenta una meta magica e sconosciuta, un luogo a lungo sognato. Ma trascorreranno dieci lunghi anni prima che i superstiti della famiglia Ramsay realizzino quel desiderio in una giornata che farà riaffiorare ricordi mai dimenticati e si trasformerà in un ultimo tentativo di riconciliazione. 
Quando, nel 1925, Virginia Woolf si accinse a scrivere Gita al Faro era decisamente giunta alla soglia della maturità artistica: in questa sua opera riuscì infatti mirabilmente a mostrare il suo sapiente dominio delle possibilità del monologo interiore e la straordinaria capacità di muoversi liberamente tra il flusso delle coscienze dei personaggi. Con tutta la sua avvolgente bellezza, questo romanzo è una commossa elegia all’Assenza: assenza innanzitutto della madre, morta quando la Woolf aveva solo tredici anni, lasciandole un vuoto incolmabile. Ed è proprio tale immagine cara a legare le diverse solitudini dei protagonisti di questa rievocazione corale, tutti chiusi in un proprio mondo isolato da cui è difficile comunicare. Fluido e ritmato come il mare sotto il raggio ora breve ora lungo del Faro che fende l’oscurità della notte, il romanzo si impone al lettore con la forza della memoria, il fascino del ricordo, la voce struggente della nostalgia. 

«Le sue parole suscitarono una gioia immensa nel figlioletto, come fosse ormai sicuro che la spedizione avrebbe avuto luogo, e l’avvenimento meraviglioso che gli sembrava d’aver atteso con ansia da anni e anni fosse ormai, dopo una notte di buio e una giornata di navigazione, a portata di mano.» 




Continuate a seguire il blog tour, domani su Reading at Tiffany trovate l'intervista all'autrice. Per chi  si fosse perso le altre tappe del blog tour ecco il calendario completo: 


martedì 5 settembre 2017

Review Party: HERO di Samantha Young


Mi ritrovai di colpo con la schiena contro il muro, spinta da Caine, che mi intrappolava con le braccia, le mani premute sulla parete sopra la mia testa. L’emozione bruciava nelle sue pupille. «Io non penso che tu sia inferiore a me».
Per la sorpresa di trovarmi imprigionata in quel modo la mia bellicosità era scesa di un paio di tacche. «E allora perché sei stato così crudele?», sussurrai.
Ora nei suoi occhi balenava il rimorso. «Non era mia intenzione… è solo che non ti volevo là. Con lui».
Inspirai e rilasciai il fiato lentamente. Non è possibile…non volevo crederci, ma… mi accorsi che nella cupezza del suo sguardo c’era qualcosa che indicava un’altra emozione sotto la rabbia. «Sei geloso?».
Il muscolo della sua mascella si tese.
Sentii il cuore che martellava le costole e avevo la sensazione di non riuscire a controllare il respiro, che si faceva sempre più intenso. Con gli occhi incollati ai suoi, i nostri corpi che si toccavano e il calore che emanavamo che aveva superato ogni limite, mi dimenticai dove fossimo. Mi dimenticai di tutto, tranne di lui.


Esce oggi HERO di Samatha Young che si conferma autrice bestseller con una storia dolce e piccante dalla trama molto interessante. Caine è il protagonista bello e dannato che fa impazzire le donne ma non si concede mai all'amore finché non arriva Alexa a sconvolgergli la vita. Fra i due si percepisce subito una irresistibile attrazione ma il loro passato crea fra loro un muro insormontabile. In un crescendo di tensione erotica e di momenti in cui amore e odio si alternano, si sviluppa una storia con un bell'intreccio e colpi di scena che tengono il lettore incollato alle pagine fino all'epilogo. Finalmente un libro i cui protagonisti sono tenuti lontani l’uno dall'altra da problemi reali e non dalle elucubrazioni mentali di uno dei protagonisti.

Opinione di Blacksophia

Alexa è la voce narrante di questa storia d’amore complicata e passionale che non ha smesso di stupirmi dall'inizio alla fine. La protagonista è una ragazza brillante e determinata che sta però vivendo un momento difficile in seguito alla morte della madre. Le rivelazioni sconvolgenti sul conto di suo padre l’avevano allontanata dalla madre a cui rimproverava di aver scelto di stare dalla parte di suo padre e non dalla sua. Suo padre è Allister Holland, l'uomo che da bambina aveva idealizzato come un eroe e che invece era un codardo e un opportunista, un uomo le cui azioni avevano rovinato la vita di altre persone e in particolare quella di Caine Carraway. Caine oggi è un importante giovane uomo d'affari ma la sua infanzia è stata devastata dalle azioni del padre di Alexa.  Quando il destino fa incontrare incontrare per la prima volta Caine e Alexa, lei non resiste dal raccontargli di essere la figlia dell’uomo che gli ha rovinato la vita cercando di manifestargli la propria comprensione e solidarietà. In realtà il suo gesto sconsiderato provoca solo la rabbia dell’uomo che se ne va dal set fotografico di cui era il protagonista. Il problema è che Alexa si trovava sul set in qualità di assistente personale del fotografo incaricato di svolgere il servizio per una importante rivista, fotografo che si infuria con lei per avergli fatto perdere il lavoro e la licenzia dopo anni di onorata carriera. Ormai senza lavoro e senza prospettive decide di tentare il tutto per tutto andando a parlare nuovamente con Caine per convincerlo almeno ad aiutarla a ritrovare un lavoro e anche per spiegare le sue ragioni, le sue buone intenzioni e la voglia di farsi conoscere al di là del cognome scomodo che porta. Caine la spaventa e la attira, i suoi modi con lei sono terribili ma il suo fascino è irresistibile e anche se lui fa di tutto per allontanarla lei ne è attratta come una calamita.

Ma con Caine… be’, con lui i miei pensieri si erano avventurati nel regno dell’indecente sin dal momento in cui ci eravamo incontrati – a dire la verità, forse anche da prima – e sentivo la pelle che formicolava per mettermi in guardia da quello sguardo aggressivo.

Forse il rimorso per averle fatto perdere il lavoro o forse il fatto che anche lui si sente attratto da quella inaspettata rompiscatole, lo inducono ad offrirle un posto di lavoro come sua assistente personale. Inutile dire che da lì in poi inizia un balletto di emozioni ogni volta che i due si trovano a stretto contatto. Lei si mostra molto brava sia nel suo lavoro sia a tener testa ad un capo molto burbero e severo che le si rivolge sempre con arroganza. Lexie riuscirà a controbattere con sarcasmo e tenacia ai modi sgarbati e poco amichevoli di Caine.  

Gli occhi di Caine brillarono trionfanti per la mia palese eccitazione. «Come ho detto, c’è un prezzo da pagare». Il suo ghigno era malizioso, e improvvisamente sentii di avere il fiato un po’ corto. «Sono un uomo difficile da soddisfare. E sono anche molto impegnato. Farà quello che voglio, quando lo voglio, e non sarò sempre gentile nel chiederglielo. Anzi, considerando il suo cognome, può essere abbastanza sicura che non lo sarò per niente”.

In realtà lavorare a stretto contatto li avvicinerà sempre di più e Alexa riuscirà a farsi strada nella vita di Caine, grazie anche all’intervento di Effie, l’anziana vicina di casa dell’uomo che sembra essere l’unica persona che sia riuscita ad avere con lui un sincero rapporto affettivo.
Quando Lexie vede Caine fuori dall’ambiente di lavoro inizia ad intravedere il suo vero io nascosto dietro l’armatura da stronzo e si rende conto di essere ancora più irrimediabilmente attratta da lui.

Fui contenta di aver già pronte le parole, perché la bocca mi si fece secca all’istante e il mio cervello non fu più in grado di elaborare altri vocaboli. Caine indossava una t-shirt bianca che gli fasciava il corpo. Vedevo la possanza delle spalle e delle braccia. A complicare le cose, un paio di jeans azzurro sbiadito poggiavano sui suoi fianchi in un modo squisito. Caine Carraway in giacca e cravatta era stupendo. Caine Carraway senza nessuna delle due era sexy da morire. E per la prima volta mi parve una persona umana e normale. O lo sarebbe stato se avesse smesso di guardarmi male.

Ben presto la vicinanza fra i due rivelerà ad entrambi che non possono resistere all'attrazione fisica e la passione sboccia incontrollata fino a instaurare una relazione che però Caine tiene a precisare debba essere priva di coinvolgimento sentimentale. Alexa accetta perché è convinta in questo modo di riuscire ad avvicinarlo a se e a farsi conoscere come Lexie e non come la figlia dell’uomo che gli ha rovinato la vita. Caine in effetti si apre in qualche modo a Lexie ma non può e non vuole essere il suo principe azzurro, la loro relazione è destinata a finire perché troppe cose del suo passato lo rendono inadatto a ricoprire quel ruolo. Il loro rapporto così conosce momenti belli e momenti difficili, si avvicinano e si allontanano e a farne le spese in questa altalena di emozioni e passione è senz'altro Lexie che ben presto capisce di essersi innamorata di Caine. Uno dei pregi maggiori del libro è proprio Caine, un uomo sexy da morire ma anche un vero duro scostante e inarrivabile, soltanto una come Lexie tenace e sfacciata poteva sperare di scalfire la  sua serietà. Lei sembra essere l’unica in grado di tenergli testa, grazie al suo  sarcasmo e alla battuta pronta riesce a non farsi schiacciare dai modi bruschi e duri di Caine. Unica pecca del libro, il linguaggio un po' colorito che accompagna alcune delle scene più erotiche del romanzo che ha come risultato quello di renderle più comiche che altro.

Non vi svelerò l'epilogo di questa storia d’amore passionale e complicata ma posso dirvi che fino all'ultimo le sorprese non mancano, la trama si arricchisce di eventi inaspettati che rendono il romanzo avvincente e dinamico con un finale con i fuochi d’artificio. 
Libro consigliato con un protagonista che non si lascerà dimenticare tanto facilmente. 



L'Autrice
Samantha Young autrice bestseller del New York Times, USA Today e Wall Street Journal, viene dallo Stirlingshire, in Scozia. È stata nominata ai Goodreads Choice Awards 2012 come migliore autrice e miglior romanzo rosa per il suo bestseller internazionale On Dublin Street, miglior romanzo rosa 2014 per Before Jamaica Lane, e miglior romanzo rosa 2015 per Hero. On Dublin Street è stato venduto in 30 Paesi. Per saperne di più visitate authorsamanthayoung.com


Il Libro
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Pagine: 416
data pubblicazione: 5 settembre 2017
prezzo ebook: € 4,99
prezzo cartaceo: € 9,71


Trama
Suo padre è sempre stato un eroe per Alexa Holland, finché non ha scoperto che lei e sua madre non erano la sua unica famiglia. Da allora, Alexa si è impegnata a dare una nuova direzione alla sua vita e a plasmare la propria identità distaccandosi il più possibile dai suoi terribili segreti. Ma un giorno incontra un uomo che è stato danneggiato quanto lei dalle bugie di suo padre, e sente che deve aiutarlo. Caine Carraway non vuole avere niente a che fare col desiderio di redenzione di Alexa, ma non è facile allontanarla. Tenta in tutti i modi di farsi odiare, portandola al limite della sopportazione perché decida da sola di lasciarlo in pace. Ma le sue azioni finiscono solo per avvicinarli, e malgrado tutto, tra di loro scoppia una passione intensa ed esplosiva. Ma Caine sa che non potrà mai essere il principe azzurro che Alexa ha sempre voluto. Quando si troveranno sull'orlo del baratro, Caine capirà di essere disposto a tutto per impedire che qualcuno li ferisca di nuovo.

giovedì 31 agosto 2017

INFINITE VOLTE di Brittainy C. Cherry - Review Party


Era così, la vita:
anche quando il giorno sfumava nel buio,
ci veniva sempre data una seconda possibilità,
un secondo momento per tentare di risorgere dalle nostre ceneri.

Intenso, commovente, emozionante come pochi altri romanziche mi sia mai capitato di leggere... Infinite volte di Brittany Cherry (da oggi ufficialmente la mia scrittrice New Adult preferita scavalcando nientemeno che Coolleen Hoover - e vi ho detto tutto!!) è un romanzo in grado di scavarti nel profondo; entrarti sotto pelle e non lasciarti per ore con le sensazioni forti che porta con sè, tra gli alti e bassi repentini che si susseguono tra le pagine e nelle esistenze dei protagonisti. Non so descrivervi la bellezza di questo libro: la maestria della scrittura della Cherry, la potenza delle emozioni e dei sentimenti che descrive e che fa provare... la pienezza di una storia dalla quale è impossibile separarsi - e non solo durante la lettura. Una storia d'amore e di amicizia meravigliosa. Meravigliosa e dolorosa, sotto ogni punto di vista.
Ma piena di speranza e di bellezza, anche dove la bellezza può sembrare la cosa più lontana e irraggiungibile.
Non potete davvero perdere questo piccolo capolavoro, in uscita oggi per Newton Compton editore che, davvero generosamente, sta riempiendo le librerie di noi appassionate lettrici "di genere", di preziosi gioielli.
Questo per me è e rimarrà speciale. Lo ripeto... semplicemente meraviglioso!



opinione di Sangueblu

Alti e bassi.
High e Lo...
Altri non sono che Allison e Logan. Due ragazzi unici. Due amici unici. Due personaggi unici ed indimenticabili che di alti e bassi, nella loro esasperazione più profonda, fanno esperienza quasi quotidiana, fin dal primo momento in cui si conoscono. 
Infinite volte non è un romanzo d'amore ma è un romanzo sull'amore;sull'amore incondizionato... un amore che tutti meritiamo, che tutti dovremmo cercare e che "insegna" a tenerlo stretto una volta che lo troviamo "per sempre e sempre e sempre".
È un romanzo pieno d'amore ma anche pieno di odio e autodistruzione, di sofferenza e di smarrimento. Pieno di ombre ma anche abbagliante di luci.. di cose belle, bellissime, perché trabocca di sentimenti veri, potenti autentici. Alti e bassi continui e drammatici, che se si potessero disegnare con una linea ci sembrerebbe di trovarci di fronte alla rappresentazione grafica di un terremoto di grande scala; lo stesso terremoto emotivo che prova il lettore capitolo dopo capitolo...
Logan ha avuto un passato - e vive un presente - che definire duro sarebbe un eufemismo. Tutto nella sua vita è stato duro. Tutto nella sua vita lo ha indurito. Sua madre, che lui ama profondamente, è una tossica; persa nella sua dipendenza e succube di un amore malato verso il padre che è uno spacciatore violento e menefreghista dato che si fa vivo solo quando deve riscuotere i "suoi " soldi: quelli per l'affitto e quelli per le dosi. Ma i soldi in casa di Logan mancano sempre, così come cibi freschi nel frigorifero. Sarà per questo che sogna di fare lo chef, ed è per questo che con i pochi soldi che ha in tasca si reca al supermercato dove, in un giorno qualunque che diventerà speciale, conosce Alyssa: la sua migliore amica, la sua ancora di salvezza, la sua nuova dipendenza. Purtroppo infatti a causa dello stile di vita della sua famiglia e di tutti i problemi con cui si trova a far fronte quotidianamente, anche Logan è vittima della droga. Grazie al rapporto di amicizia che instaurerà con Allyson, che gli porterà stabilità, equilibrio e una sorta di pace interiore, dalle droghe si prenderà una sorta di "pausa" eccezion fatta per alcuni giorni no, in cui per lui sarà impossibile non ricadere. Ma la sua "droga" adesso è Allyson: l'unica in grado di calmarlo; di farlo ragionare; di donargli una speranza; di farlo innamorare.

"Ogni giorno mi dico che non sono più innamorato di te, che ho girato pagina. Ma in un certo modo non è vero. Ogni giorno succede, proprio prima che io chiuda gli occhi. Vedo il tuo viso, il tuo sorriso, la tua anima e nei quieti sussurri della notte, mi innamoro di te da capo. Spero che questo non cambi mai. Egoisticamente spero che anche una piccola parte di te mi ami per sempre."

Entrambi sono stati subito amici, i migliori amici, ma da subito si sono anche sempre amati. Ma solo dopo due anni succede qualcosa che fa loro abbattere i muri e le difese e li fa finalmente cadere l'uno nelle braccia dell'altra.
Allyson è una ragazza buona e altruista, a cui non importa mettersi contro tutto e tutti pur di seguire il suo cuore e non rinunciare al suo rapporto con Logan, in qualsiasi forma possibile.
Lei è sempre pronta a stargli vicino, a consigliarlo, a sostenerlo, anche nei momenti più bui. Lei è la voce che tiene a bada le sue tenebre; il fuoco che sa scaldarlo quando la vita diventa fredda.
Lei vuole Logan: tutto il pacchetto. Non è il tipo che scappa solo perché a volte le cose si fanno difficili. Vuole il bello, il brutto, il dolore, la rabbia. È pronta ad attraversare l'inferno tenendogli la mano per tutto il tempo.

"Ma tu meriti il mondo. Puoi avere di meglio. Meriti di più."
"Sì, potrei avere una vita decente con qualcun altro", ammisi, "Potrei avere lo steccato verniciato di bianco. Un lavoro normale, figli normali, un marito normale. Potrei avere una vita comoda con qualcuno con cui sarei forse appagata, ma mai pienamente innamorata. E non è ciò che voglio Logan. Io voglio te. Voglio le cicatrici. Voglio le bruciature. Voglio i tuoi casini. Le tue cicatrici, le tue bruciature... quello è il mio cuore. Tu sei tutto quello che ho sempre desiderato e tutto quello di cui avrò sempre bisogno. La tua sofferenza è la mia sofferenza. La tua forza è la mia forza. Il battito del tuo cuore passa attraverso il mio. Quindi no, non sceglierò di andarmene. Non voglio scappare solo perché a volte le cose si fanno difficili. Voglio te. Tutto di te... il bello, il brutto, il dolore, la rabbia. Se attraverserai l'inferno io ti terrò la mano per tutto il tempo." 

Come ho scritto la loro storia nasce e vive di alti e bassi, nel senso più autentico del termine. HIGH & LOWS. Ci saranno dei momenti bellissimi ma anche momenti estremamente dolorosi ma che avranno il merito di portare tutto nella giusta direzione...
Logan cambierà, crescerà e capirà che non solo al une cose possono essere lasciate alle spalle, ma che alla fine è nonostante tutto è circondato dall'amore.
Tutte le persone che gli ruotano attorno, quelle che sono importanti per lui, lo amano e fanno qualcosa per aiutarlo, anche quando lui non se ne rende conto.
Un caleidoscopio di personaggi meravigliosi ed incisivi impreziosiscono questo romanzo e lo rendono un autentico gioiello.
"Stiamo tutti andando verso casa"
Non ne ho mai capito il senso fino a questo momento. Perché, alla fine della giornata, siamo tutti perduti. Siamo tutti ammaccati. Siamo pieni di cicatrici. Siamo tutti a pezzi.
Stiamo solo tutti cercando di capire cos'è la vita. A volte provi un'infinita solitudine, ma poi ti ricordi del tuo gruppo di appartenenza, della tua tribù. Di quelle persone che a volte ti odiano, ma non possono smettere di amarti. Le persone che si presentano sempre, non importa quante volte rovini tutto e le allontani. Sono la tua tribù. Queste persone, i conflitti, ecco la mia tribù. Quindi sì, crolliamo ma crolleremo insieme. Vi rialzeremo... insieme. Poi, alla fine di tutta questa merda, di tutte queste lacrime, di tutta questa sofferenza faremo un passo alla volta. Poi faremo dei respiri profondi e andremo tutti verso casa."

Kellan il fratello di Logan (nato da un padre diverso) che è sempre presente e determinante per aiutarlo e sostenerlo nella sua vita... ma anche Erika, sorprendente nella sua forza è nelle sue fragilità, che ho adorato. Sono fidanzati e la loro storia, intrecciata a quella di Logan ed Allyson per motivi di sangue, corre su binari paralleli a quella dei protagonisti, regalandoci un'ulteriore storia d'amore emozionante e coinvolgente. Sono due personaggi davvero straordinari!

"Mio fratello Kellan è un supereroe. Magari non salva le città, magari non indossa un mantello, ma cambia le vite. Ha sempre vissuto i suoi giorni come se fossero pieni di magia. Sorride sempre anche quando fa male. Crede nell'amore, nella vita, nel lieto fine. Crede nella famiglia. Insomma, ha creduto in me quando probabilmente non lo meritavo. Io e lui siamo cresciuti in modo diverso. Quando lui credeva nella felicità, io ero immerso nella tragedia, ma lui mi amava lo stesso. Mi ha amato nelle mie battaglie, attraverso i miei incendi interiori, nella mia sofferenza. Mi ha amato incondizionatamente. Senza limiti a quell'amore. E grazie a quell'amore, io sapevo di non essere mai solo." 

Questo e molto altro vi aspetta in questo romanzo che è un vero e proprio viaggio nelle profondità del cuore e dell'animo umano che vi farà riflettere; emozionare; sperare.
STUPENDO
Il mio voto: 5 stelline (e oltre...)


L'autrice


È rimasta incantata dalle parole fin dal momento in cui ha fatto il primo respiro. Si è laureata alla Carroll University in Teatro e in Scrittura creativa. Vive a Milwaukee, nel Wisconsin, con la famiglia. È un’autrice di culto del genere Young e New Adult. La Newton Compton ha pubblicato con successo L’amore arriva sempre al momento sbagliatoe Ti amo per caso, primo capitolo della Element Series. Per saperne di più visitate la sua pagina Facebook.


il libro
editore: Newton Compton
genere: New Adult
pagine: 349
prezzo: 8.42 euro
Rilegato
eBook: 5.99 euro

Trama

C'era una volta un ragazzo, e io lo amavo. Logan Francis Silverstone e io eravamo davvero agli antipodi. Mentre io mi scatenavo, lui rimaneva immobile. Lui era silenzioso e io il tipo che non riesce a smettere mai di parlare. Vederlo sorridere era quasi un miracolo, mentre era impossibile vedere me anche solo con le sopracciglia aggrottate. La sera in cui ho visto con i miei occhi il buio dentro di lui, non sono riuscita a distogliere lo sguardo. Insieme eravamo due metà che non diventano mai davvero una cosa sola. Insieme eravamo un dieci e lode e un sette in condotta allo stesso tempo. Eravamo due stelle che brillavano nel cielo notturno, alla ricerca di un desiderio, di un domani migliore. Fino al giorno in cui l'ho perso. È stato lui a buttare via tutto ciò che eravamo, e l'ha fatto in un solo momento. Senza pensare che ci avrebbe cambiato per sempre. C'era una volta un ragazzo, e io lo amavo. E per alcuni momenti, brevi respiri, pochi sussurri, addirittura attimi, penso che mi abbia amata anche lui.