lunedì 7 ottobre 2019

recensione: ÉLITE, OSSESSIONE E POTERE di Laurelin Page


Lui mi aveva attirata.
Era questo il punto con Donovan Kincaid,
la cosa per cui era famoso: era un abile burattinaio.
Lui tirava i fili, e li aveva manovrati per spingermi verso di lui.

Élite, ossessione e potere, è un romanzo quasi indescrivibile. Non avrei mai, giuro mai, pensato che potesse piacermi così tanto, rapirmi così totalmente e conquistarmi a questi livelli perché, in generale, questo tipo di romanzi non sono tra i miei preferiti. E parlo di storie d'amore torbide e un po' malate, erotici spinti e un po' sopra le righe e triangoli non meglio definiti. In questo romanzo c'è tutto questo ma anche niente di tutto questo ed è probabilmente il motivo per cui mi è piaciuto così tanto (mi ripeto). E non saprei come dirlo diversamente... Quello che so è che questo romanzo è praticamente perfetto. Ha un equilibrio, una tensione, una "magia" e un'intensità tali da renderlo una delle mie letture migliori dell'anno e un qualcosa a cui ancora non smetto di pensare ormai a diversi giorni dalla chiusura dell'ultima (sbalorditiva!) pagina. Vi accorgerete che ossessione e potere non appartengono solo a Donovan Kincaid, il protagonista che vi ruberà - ve lo garantisco - ore di sonno; ma anche ad Élite stesso che diventerà la vostra ossessione e avrà il potere di farvi innamorare e perdere tra le sue righe...
STU. PEN. DO. Nel senso più vero e "nuovo" del termine. 
Sono folgorata...


opinione di Sangueblu

venerdì 27 settembre 2019

recensione: TUTTO L'AMORE CHE VOGLIO di Corinne Michaels

Quanto sarebbe facile innamorarmi di lui.
Concedermi a qualcuno che si preoccupa per gli altri
prima che per se stesso.
Tuttavia, quale prezzo pagherebbe il mio cuore?

Primo libro della duologia "Belonging duet" della Serie "Salvation",  Tutto l'amore che voglio mi ha fatto provare emozioni e pensieri contrastanti. Se da un lato Corinne Michaels ci presenta una storia dolce e romantica dall'atra ci offre non poche occasioni di sorprenderci, lasciarci perplesse e farci anche un po' arrabbiare.
Almeno è quello che è successo a me leggendo la storia di Catherine e Jackson, due personaggi apparentemente molto diversi tra loro ma che si riveleranno più simili di quanto all'inizio si possa pensare. Entrambi feriti, un po' problematici e - lasciatemelo dire - un po' masochisti. La storia, che tiene incollati fin dalle prime pagine, scorre che è un piacere... i capitoli si rincorrono veloci facendoci conoscere non solo i due protagonisti ma anche tutta una realtà di contorno che avrà un grande peso nella storia. Siete curiosi di scoprire quali siano le ragioni e se Cat e "Muffin" avranno il loro lieto fine dopo un tira e molla abbastanza esasperante? 
Ebbene, preparatevi ad un finale cliffhunger mozzafiato e ad aspettare di tirare le fila nel prossimo volume (per fortuna in uscita a breve); intanto godetevi una storia dinamica e molto "reale" e due personaggi che, per motivi diversi, vi entreranno nel profondo.




opinione di Sangueblu

venerdì 6 settembre 2019

recensione: ROLANDO DEL CAMPOSANTO di Fabio Genovesi


Buongiorno a tutti. Riprendiamo oggi dopo la lunghiiiiiiiissima pausa estiva (ma avevamo proprio bisogno di ricaricare le pile) con un delizioso ed emozionante romanzo per ragazzi uscito questa settimana per Mondadori: Rolando del Camposanto del toscano Fabio Genovesi. Questo piccolo libro è un vero gioiellino sia per la bellissima edizione, corredata dalle mirabili illustrazioni di Gianluca Maruotti, che per il contenuto: un concentrato di fantasia, delicatezza, sensibilità, profondità e frasi che lasciano il segno.
Rubo le parole a chi sul Corriere della Sera ha commentato così: "Fabio Genovesi ti fa sorridere, piangere e alla fine allargare il cuore". E' proprio vero...
Questa favola moderna, con tanto da dare e da insegnare, mi ha commossa ed emozionata come poche altre e, a fine lettura, il mio cuore è davvero più largo e gonfio di speranza, forza e cose belle.
Fate un regalo a voi e ai vostri cuccioli e preparatevi a conoscere il piccolo Rolando e i suoi tre amici e a vivere la più grande delle avventure: la vita!


La vita è questa dosa qui, un impasto di lacrime e sorrisi,
sorrisi e lacrime, e ogni tanto un po' di acqua di un lago
dove rischi di annegare.
Ma alla fine, se non anneghi, la vita va avanti e ti vuole lì,
pronto a nuotare

opinione di Sangueblu


...nessuno lo usa, ma anche il bimbo del camposanto ha un nome.
E appunto è Rolando.
A lui piace, è un po' strano ma suona bene,
e se lo chiamano non c'è rischio di confondersi con qualcun altro. Peccato che non lo chiami mai nessuno.
Solo lo zio e la maestra a scuola quando fa l'appello,
ma i suoi compagni di classe mai.
Dicono che porta sfortuna, che a forza di vivere al cimitero è pallido come i morti
e se ci giochi insieme diventi pallido anche tu, e muori.
Ma non c'è rischio perché tanto nessuno gioca con lui.

La storia che ci racconta Fabio Genovesi nella sua prima fiaba per bambini è quella di Rolando, un bambino che vive nel cimitero assieme al suo zio guardiano dopo che i suoi genitori sono morti in un incidente stradale cinque anni prima, il giorno prima del suo compleanno. Ma per ricordarli a lui non servono date o anniversari perchè, ai suoi genitori, ci pensa sempre: vivono nei suoi occhi e nel suo respiro. Rolando non ha amici, a parte il suo merlo Cip, perché sembra troppo strano e troppo triste ai suoi compagni di scuola. Ma Rolando non se ne cura. Lui ha il suo merlo con cui riesce a parlare, la sua routine, il suo Camposanto in cui gioca a palla come fosse uno stadio e ha tutti quei nomi e quelle foto da salutare ogni giorno. Fino a che, ad un tratto, due di quelle foto prendono forma e iniziano a parlare con lui: sono i cugini Gini, Mirko e Marika, fantasmi vestiti alla marinaretta, che gli danno da compiere una missione importantissima: recuperare la Cosa Rossa sul Monte Pupazzo e tappare il Grande Buco.  
Lassù in cima al Monte Pupazzo, in fondo al Buio Nero, c'è una cosa magica e preziosissima. Solo voi potete trovarla e portarla qui prima che domani suoni la mezzanotte, e salvarci. Altrimenti ci diciamo subito addio perchè noi spariremo per sempre.

Rolando accetterà la loro sfida di entrare nel Buio Nero nel giorno del suo decimo compleanno per trovare questo oggetto in grado di salvarli dall'oblio. Perché anche se è spaventato all'idea di uscire dal Camposanto e incamminarsi nel fitto del bosco fino in cima alla montagna, ha ancora più paura di perdere questi due nuovi amici umani che ha appena trovato.
Così con il fedele Cip sulla sua spalla e con la mappa disegnata insieme ai Cugini Gini, monta sul furgone di Oreste che per vivere raccoglie le cose che la gente non vuole più e arriva ai piedi del bosco. Qui incontrerà un cinghiale e una bambina dal pigiama giallo.
Lascio scoprire a voi tutto quello che succederà... tra pozzi pieni di foglie, un cacciatore strabico, animali parlanti, oggetti speciali e rivelazioni sorprendenti vivrete la più straordinaria delle avventure che vi commuoverà fino alle lacrime per lo tzunami di emozioni che l'autore sarà in grado di riversare su di voi in un unica, grande, onda.


Di questo libro ho apprezzato moltissimo anche la scrittura. La semplicità è solo apparente. La scelta delle parole e delle frasi è attenta ed efficace a scavare nell'intimo del lettore, a risuonare nella sua testa. E la voce narrante che dialoga col lettore mi ha colpita e coinvolta forse ancor più in profondità.
Di messaggi ce ne sono a decine...
Da quelli più evidenti sull'amicizia e la forza di superare il pregiudizio, andare oltre i propri limiti e le proprie paure a quelli ecologisti, tanti e disseminati nei punti e nei modi più vari.
Il potere delle storie. La potenza degli abbracci.
E il più bello ed importante di tutti: avere il coraggio di vivere.

Grazie a Mondadori Ragazzi per avermi permesso di leggere questo libro bellissimo che da adesso in poi avrà un posto speciale nel mio cuore. E spero presto anche nel vostro!

Il mio voto: 5 stelline

e non dimenticate mai che...


E nella vita, quando un abbraccio ci sta bene,
non deve mancare mai

L'Autore
j

Fabio Genovesi è nato a Forte dei Marmi nel 1974. Ha scritto i romanzi Esche vive, Versilia Rock City, Chi manda le onde (Premio Strega Giovani 2015) e Il mare dove non si tocca (Premio Viareggio Rèpaci 2018) oltre al saggio Morte dei Marmi e a Tutti primi sul traguardo del cuore, diario on the road della sua avventura al Giro d'Italia. Collabora con il Corriere della Sera e "La lettura".

il libro

editore: Mondadori
genere: ragazzi dai 6/9 anni in su
pagine: 228
prezzo: 16.00 euro
Rilegato
eBook: 9.90 euro

Trama

Rolando vive nel cimitero, insieme allo zio che fa il guardiano. Ne esce solo per andare a scuola, dove i compagni lo evitano, e non ha amici, a eccezione di un merlo di nome Cip. Quando un giorno tra le lapidi appaiono i cugini Marika e Mirko Gini, Rolando trova due amici della sua età. Ma i cugini Gini sono dei fantasmi e presto spariranno per sempre nel Grande Buco. Per salvarli , Rolando deve addentrarsi sul Monte Pupazzo, fino al buio nero, per trovare la Cosa Rossa entro la mezzanotte del giorno dopo, quando sarà anche il suo compleanno. Il viaggio insieme a Cip attraverso la natura incontaminata si trasforma in un'impresa clamorosa, in compagnia di personaggi indimenticabili: un robivecchi sbandato, un cacciatore strabico,una femmina di cinghiale elegante e raffinata, e una bambina selvatica che si fa chiamare Tigre e vive nei boschi. Età di lettura: da 6 a 9 anni.

lunedì 8 luglio 2019

recensione: STARS di Kristen Callhian



Volete vivere un viaggio indimenticabile nel mondo del contemporary romance? Allora "salite a bordo" di Stars. Sarete, come i due protagonisti al momento del loro incontro, su un volo in prima classe con tutti i confort e le gratificazioni che un romanzo di questo genere può offrire a chi ne è appassionato. La storia tra Gabriel "Scottie" Scott, ribattezzato "Raggio di Sole" e la "Chiacchierona" Sophie Darling è niente meno che il Top dei Top! Sono totalmente stregata, affascinata ed esaltata da loro e da questo romanzo che non so quasi cosa dire a parte: STRE-PI-TO-SO e che decreta, ancora una volta ormai per quel che mi riguarda, Kristen Callhian come una delle autrici più brave in assoluto a regalare emozioni e divertimento dalla prima all'ultima pagina. Sul serio; fatevi un regalo e non abbiate paura di volare con questo magnifico romanzo! Un altro, poderoso, goal della Always Puplishing Editore (grazie di esistere!).

E mi blocco con la gomma in bocca,
momentaneamente sconvolta dalla visione che è seduta accanto a me.
Perchè, mio Dio, nessuno ha il diritto di essere così bello
e allo stesso tempo così tanto stronzo.
Questo tipo è al cento per cento l'uomo più incantevole
che abbia mai visto. "Gesù" esclamo sollevando una mano
come a coprirmi gli occhi.
"E' come guardare il sole dritto in faccia!"


opinione di Sangueblu

giovedì 4 luglio 2019

review party: BEL CASINO L'AMORE di Elisa Trodella


Esce oggi in tutte le librerie e store on-line il nuovo romanzo di Elisa Trodella, che molti di voi ricorderanno in coppia con Loretta Tarducci nei tre precedenti lavori, tutti editi da Newton Compton Editore, e di cui mi ero innamorata. Per questo, con grande curiosità, gioia ed entusiasmo ho atteso Bel casino l'amore fin dalla sua prima annunciazione. Quello che caratterizza la bella scrittura di Elisa è l'ironia e la comicità di certe situazioni, a volte esasperate, anche quando è sottesa la riflessione: in questo caso attraverso il pensiero e l'azione della sconclusionata Adele, una ragazza come tante, che vi farà arrabbiare, ridere, forse un po' sognare e che, più di ogni altra cosa, vi farà trovare - o ritrovare - quella consapevolezza per cui solo volendoci davvero bene possiamo essere felici. E dare conferma alla "regola" che quando si chiude una porta... si apre un portone!

Ho imparato che nella vita, se sei convinta di essere mediocre,
ti comporterai come se lo fossi veramente,
dimenticando il lato migliore che esiste in te.



opinione di Sangueblu

Riccardo mi ha lasciato,
trasformando con un colpo di bacchetta il mio presente in passato,
è ottobre e mi aspetta un inverno rigido e lungo.
Sono di nuovo sola in una città che non è la mia
e i motivi che mi trattengono a Roma iniziano seriamente a vacillare.
Non posso chiamare mia madre perché mi direbbe ancora
che mi aspetta, sottintendendo il fallimento mio e suo,
per avermi partorita molto giovane, rinunciando a tutto,
ottenendo in cambio null'altro che ingratitudine e un giro vita
troppo largo con cui non smette di fare i conti
da quando ha soli sedici anni.

Adele Moser, ventisette anni, è un po' l'antitesi delle protagoniste dei romanzi rosa; uno di quei personaggi che o lo ami o lo odi. Nel suo caso, posso dire, lo odi e lo ami. Perché all'inizio è talmente bizzarra, remissiva e con un orgoglio inesistente che ti fa un po' rabbia, ma poi impari ad amarla quando inizia ad intraprendere lo stesso viaggio emotivo di rinascita e di riscoperta di sé e di allontanamento dalle sue insicurezze, dalle sue paure e, diciamocelo, dalle sue "paturnie".
Adele, una ragazza piena di manie e gesti scaramantici ossessivo/compulsivi, come è ben rappresentata in copertina, ha - come si dice - gli occhi foderati di prosciutto... solo che nel suo caso sono proprio due cuori di cartone belli spessi che le impediscono di vedere la realtà: per lei sono solo cuori. Ha nella testa il tarlo che nessuno l'amerà mai ma insegue coriandoli colorati che lei stessa lancia intorno, credendo ogni volta possano condurla ad un posto magico. Deve ricercare l'amore anche quando non c'è perché non sa stare da sola. La solitudine la terrorizza e, complice un'autostima pari a zero, pensa di meritarsi qualsiasi umiliazione pur di riconquistare un uomo che non è niente di meglio che uno str****. Come altro si può definire qualcuno che per lasciarti ti scrive un bigliettino striminzito su uno Scottex?!
Eppure è proprio quello che succede. Poche parole sconclusionate che gettano Adele nella disperazione più totale. Soprattutto all'idea di poterlo reincontrare dato che abitano nello stesso palazzo e, una volta lasciati, Riccardo si è semplicemente trasferito al piano di sotto, a casa della madre. 

Ad aiutarla a non annegare in questo mare di disperazione l'amica di sempre, Marta, un donnone di un metro e ottanta piena di ragione e buon senso e una nuova inaspettata amica, Karol, che da algida e irraggiungibile capo ufficio si rivelerà una donna di rara umanità, simpatia e generosità. Insieme costituiranno un insolito e quanto mai vincente trio in cui tutte, a proprio modo, trovano la spinta e il coraggio per parlare dei loro problemi e affrontarli insieme, affermando il potere salvifico della vera amicizia. Insomma... in qualche modo la sfiga unisce!
Durante una pazza serata consolatoria, tra deliri ed elucubrazioni su possibili strategia di riconquista, le ragazze vengono attirate da strani rumori al piano di sopra, dove scoprono, un uomo in soffitta. In una memorabile scena alla "Rapunzel" in cui il povero scrittore si trova malmenato e legato con fascette da giardinaggio, faremo la conoscenza di Flavio Torre, scrittore di successo: i suoi romanzi sono stati concepiti tutti in via Margutta (dove vive Adele) in questa casa di sua proprietà (in cui Adele è affittuaria).
Anche Fabio (altra vera perla del romanzo) non sta passando proprio un bel momento. Il suo matrimonio è alla deriva e con la moglie il povero scrittore sembra aver perso anche l'ispirazione che cerca di ritrovare venendo a scrivere nella soffitta. Pian piano i due entreranno sempre più in confidenza e si riveleranno le reciproche paure, sofferenze e delusioni. Ma soprattutto Fabio saprà vedere oltre i tic e le manie di Adele, e con la sua amicizia e il suo supporto l'aiuterà a vedere la vera sé. Il loro incontro, insieme all'entrata in scena di Karol, sarà l'inizio del percorso di "formazione" della nostra protagonista.

Da persona insicura e insoddisfatta ad un certo punto Adele comincerà a guardare con i giusti occhi sé stessa, la sua vita, quello che la rappresenta e che sono le sue origini. Perfino il paese natale, Monte Arcobaleno, da cui era scappata insoddisfatta diventa qualcosa di cui andare fiera, una volta che lo vede con gli occhi delle sue amiche e di Flavio, nutrendosi della loro sana e benevola ammirazione.

Eravamo sereni, qui, tra le montagne innevate,
tutti insieme, lontani dagli impegni quotidiani,
dal frastuono della città,
dall'eco rimbombante dei nostri fallimenti.

Il personaggio più meraviglioso, a parte il cane Dante che ho adorato dalla prima all'ultima pagina, è Karol De Gennaris, vero architetto della felicità in questa storia. Lei con il suo glamour e il suo cuore alieno ha conquistato tutti e della sua generosità ha fatto beneficiare tutti senza troppe domande. Ha aiutato Adele - Adelaide, come la chiama lei - a cambiare il suo modo di vedere le cose, pensare le cose e vivere le cose, insegnandole a vedere anche al di là di quelle stesse cose consegnandole perfino a domicilio l'uomo perfetto. Karol che è anche l'artefice dell'aspetto più bello e commovente del libro, ossia il ricongiungimento di una figlia con sua madre (altro personaggio che ho amato profondamente).

E' lei la bambina, una bambina a cui è mancata
tanto la sua bambola adorata.
E se in questi giorni io ho rotto un incantesimo,
mia madre lo ha fatto a me, perché mai come adesso
sento di volerle bene.

Brava Elisa Trodella perché ci hai dato una storia "diversa", originale e non banale, con quel tocco di profondità e buoni sentimenti che ti caratterizzano e che faranno sempre sì che io non mi perda mai nessun tuo lavoro! 

Il mio voto: 4 stelline

Davvero credi che l'intero mondo sia migliore di te?
Che stupidaggine!
Ognuno recita la sua parte come meglio può,
sta tutto nel farlo bene e rendersi credibile!

L'Autrice


È nata e vive a Roma. Dopo un percorso formativo umanistico sociologico e varie esperienze lavorative, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura, affinando una passione custodita da sempre. Innamorata dell’amore, lo racconta nelle sue forme più oniriche e al contempo concrete. Adora gli animali e camminare all’aria aperta, soprattutto tra le montagne a lei così care. Con la Newton Compton ha pubblicato la Love me too series, scritta a quattro mani con Loretta Tarducci, che comprende: Scusa ma ti amo troppo, diventato in poco tempo un bestseller, Imperfetti innamorati e Cioccolata amara


Il libro

editore: Newton Compton
genere: contemporary romance
pagine: 
prezzo: 7.90 euro
Brossura
eBook: 2.99 euro

Trama

Adele è giovane, stravagante e un po’ maldestra ed è in fuga dalla monotonia del suo paesino natale. Si rifugia a Roma, dove trova un lavoro, un nuovo amore, e un delizioso appartamento in via Margutta, in affitto a un canone sorprendentemente basso… Quando pensa di essere davvero a un passo dalla realizzazione di tutti i suoi sogni, arriva però l’improvvisa rottura con Riccardo, che la riporta bruscamente alla realtà: lui adesso abita al piano di sotto e vederlo salire e scendere le scale ogni giorno è una tortura. Come se non bastasse, alcuni strani rumori provenienti dalla soffitta non fanno che alimentare il suo stress. Fortuna che ci sono le amiche dalla sua parte, alleate preziose...

giovedì 13 giugno 2019

Review Party: SENZA REGOLE. Tijan




Dopo il successo dei libri dedicati a Mason e Sam torna la serie Fallen Crest High con gli  amatissimi fratelli Kade. Questa volta tocca a Logan e Taylor. Un amore che, come quello di Sam e Mason, è così forte da lasciare senza fiato. 

«È irritante.» Invece non lo era. Era qualcos’altro. Logan
mi faceva sentire come se fossi stata spinta giù dalla mia sedia
e dovessi affrontare la vita stesa per terra sul fianco. Era scon-
certante. «Non ti lasci infastidire facilmente.»
È scoppiato a ridere. «Essere definito irritante? No. Non
mi sfiora. Non sono arrogante quando dico che piaccio alle
ragazze: piaccio davvero. Sono spiritoso, sarcastico, arguto e
abbastanza poco raccomandabile da farle bagnare. Se mi
piaci, sono leale. Se ti amo – ma non correre troppo perché
quella lista è davvero corta – faccio quasi tutto per protegger-
ti. Le ragazze si bevono queste cose come se fossero bevande
per perdere peso.»
«Ti sei appena paragonato a un beverone senza grassi.»
«Un beverone alcolico senza grassi, e sì.»


Opinione di Blacksophia

lunedì 3 giugno 2019

recensione in anteprima: TUTTO IL MARE E' NEI TUOI OCCHI di Silvia Ciompi


Il dolore non si cancella
ma si può combattere con l'amore.

Finalmente, dopo un anno di attesa per chi come me si è innamorato dello stile unico di questa autrice e dell'universo che ha saputo racchiudere su carta, domani in tutte le librerie e store digitali uscirà il nuovo romanzo di Silvia Ciompi. Un nuovo tuffo al cuore; un nuovo fiume di emozioni; un nuovo scrigno di bellezza e poesia; un nuovo affresco di una realtà che è tutto tranne che scintillante ma che, lo stesso, a suo modo riesce a brillare di una luce quasi accecante. Un nuovo romanzo che trasuda sentimento, passione, vita; un nuovo libro con tanto da insegnare...
Insomma: un nuovo capolavoro di una piccola scrittrice (Silvia è giovanissima) che è nata grande.



Anche lì, a chilometri dall'azzurro di un cielo
specchiato sull'acqua salata,
io ci avevo visto il mare dentro ai suoi occhi scuri.
Tutto il mare è nei tuoi occhi, Margherita, e io lo so che
se non faccio attenzione, va a finire che io ci affogo dentro"

opinione di Sangueblu

martedì 21 maggio 2019

segnalazione: INDEPENDENT di Naike Ror

Come posso resistere ad una cover così? Io la trovo stupenda!!!
E se l'autrice si chiama Naike Ror anche la lettura, per me, è una garanzia.
Il 24 Maggio uscirà, sempre in self publishing, Indipendent, volume auto-conclusivo e nato da una costola del precedente romanzo di Naike, Duke, della serie R.U.D.E.




Trama

Cody Allen Leroy è attratto da tutto ciò che crea dipendenza: il gioco d'azzardo, l'alcool, il sesso. Vive la vita, quindi, trincerato dietro un'adorata normalità tentando di mantenere le distanze da tutto quello che potrebbe attentare vla sua lucidità. Finchè i suoi occhi incontrano quelli della dottoressa Carter, l'esperta incaricata di analizzare i dettagli sulla morte di suo zio, il celebre Duke Leroy.
E a quel punto, Cody Allen Leroy, abbassa le difese senza intuire che Caltha Carter potrebbe diventare la sua nuova droga. 





recensione: INFAMOUS - SENZA VERGOGNA di L.J. Shen

Dei quattro, lui era quello più tranquillo,
quello con la bussola morale funzionante.
Se Vicious era quello malvagio,
Dean quello fumato e Trent l'attraente anima persa
in cerca della sua metà, Jaime era il cemento che li teneva insieme.
Era il ragazzo su cui potevi sempre contare.


Ci ha fatte innamorare con Vicious - senza pietà; ci ha affascinate con tutti e quattro i Four Hot Holes, ci ha incuriosite con il personaggio di Jamie e la sua relazione con la sua insegnante di letteratura... Finalmente grazie alla Always Publishing (sempre in una veste grafica stupenda) torna L. J. Shen, ufficialmente una delle nostre autrici preferite di romance, con il nuovo romanzo della Saints' Sries che punta i riflettori proprio su questo ragazzo biondo e affascinante che avrà molto da raccontare di sè in questa novella "proibita". Chi sta corrompendo chi? Siete pronte a divorare la storia di un amore graffiante e controverso, capace di bruciare ogni convenzione?



Era sbagliato.
Era sbagliato e avrei mentito se avessi detto 
che non mi piaceva quanto fosse sbagliato.

opinione di Sangueblu

martedì 14 maggio 2019

recensione: VOLEVO ESSERE MARADONA di Valeria Ancione - Storia di Patrizia che sognava la serie A

"Sai cosa, Pà?"
"Cosa, Sà?"
"Quando giochi a pallone, tu sei felice e rendi felici tutti.
E sei già un calciatore".

Esce oggi un romanzo che tutti i ragazzini e le ragazzine di oggi dovrebbero leggere per trovare, ritrovare o alimentare (a seconda dei casi) lo stimolo per inseguire e realizzare i propri sogni. Valeria Ancione con grande grazia, realismo e sincerità ci racconta la storia della mitica Patrizia Panico; una storia vera che tra realtà e finzione ci accompagna nella vita di una ragazza che ha fatto del calcio la sua più grande avventura. Nata a Roma l'8 Febbraio del 1975, ex calciatrice nel ruolo di attaccante, grazie alle sue doti tecniche e ai risultati ottenuti, è diventata l'emblema del calcio femminile italiano. Innumerevoli sono i suoi successi: detiene bil titolo di capocannoniere della Serie A, vinto in quattordici occasioni, oltre a quello di presenze con la maglia della Nazionale, con cui ha disputato 204 gare realizzando 110 gol. In carriera ha conquistato 10 scudetti, 5 coppe Italia e 8 Supercoppe italiane. Entrara nel 2015 a far parte della Hall of Fame del Calcio Italiano nel Marzo 2017 è diventata la prima donna ad allenare una Nazionale maschile. Nell'Agosto 2018 ha assunto la guida tecnica della Nazionale Under 15. Se è vero che di Patrizia Panico al mondo ce ne è una e una fuoriclasse come lei è difficile da eguagliare è pur vero che la sua tenacia, il suo spirito di sacrificio, la sua costanza, la sua ambizione e la sua umiltà devono essere di esempio per tutti. Seguire le sue orme, qualunque siano i nostri talenti o i nostri sogni, ci guiderà sulla strada giusta.


opinione di Sangueblu

Il calcio per me è amicizie che durano nel tempo,
amori, città, viaggi, sfide, impegno,
solidarietà, condivisione, partecipazione, uguaglianza.
Non ha confini.
E' un istinto primario.
Ma essenzialmente è la mia vita.
A otto anni già volevo essere Maradona.
Sono diventata Patrizia Panico,
ma prima di tutto sono stata Bruscolo.
E questa è la mia storia. 

lunedì 13 maggio 2019

recensione: LA EX MOGLIE di Jess Ryder

Natasha, una cameriera senza soldi, sposa un uomo ricco da cui ha una meravigliosa figlia. La sua vita ha dei contorni quasi perfetti, offuscati dall’ingerenza e dall’ossessiva presenza della ex moglie del suo amato. Il giorno che la sua bambina e suo marito spariscono, Natasha dovrà affrontare la realtà e per vincere la sua battaglia dovrà prima comprendere chi è il suo vero nemico.




opinione de La Rossa

domenica 12 maggio 2019

Segnalazione: LA TERRA di Monica Brizzi

Il 10 maggio è uscito La Terra, primo volume della trilogia La Principessa dei Mondi, un romance distopico sci/fi edito Genesis Publishing.



L'autrice
Autrice. Moglie. Mamma. Lettrice. Docente. Adora inventare storie e scriverle. Ha sempre sonno e lo dice con frequenza. Per sopperire alla mancanza di argomenti riguardo a se stessa finisce spesso per parlare di cibo. O del tempo. È autrice di Ogni singola cosa, Amore, libri e piccole follie, È qui che volevo stare e Innamorarsi ai tempi della crisi.

Il libro
Titolo: La Terra - La Principessa dei Mondi #1
Editore: Genesis Publishing
Genere: romance distopico
 Pagine: 266 
Prezzo ebook : € 3,99
Prezzo cartaceo: € 10,60
Data pubblicazione: 10 maggio 2019

La trama

In un mondo devastato dalla guerra, in cui umani e alieni combattono per la supremazia, lui ha una sola missione: riprendersi la Terra. Lei un solo scopo: sopravvivere.
È il 2320 quando Niristilia parte per una missione. Direzione Terra. Ma all’arrivo le cose non vanno come dovrebbero e Niristilia viene fatta prigioniera dagli umani.
Lei è la Principessa di Mirika, sorella dell’attuale Re, che ha bombardato e invaso la Terra, già decadente, con un unico scopo: conquistarla.
Tuttavia, a Max, il capo dei ribelli, e ai suoi compagni sorgono molte domande: perché la Principessa racconta tutto il contrario di ciò che si aspettavano? Perché non sembra avere a cuore il fratello e il suo regno?
Ma anche un’altra guerra si fa spazio giorno dopo giorno nel cuore dei due giovani... Lotteranno per uscirne vincitori o alla fine cederanno?
La Principessa dei Mondi- LaTerra è il primo volume di una trilogia sulla guerra tra Mirika e la Terra. Un distopico potente, emozionante, che lascia col fiato sospeso fino all'ultima riga.

sabato 11 maggio 2019

Review Tour: DUE CUORI IN AFFITTO di Felicia Kingsley




È uscito ad inizio settimana Due Cuori In Affitto, il nuovo romanzo di Felicia Kinsley edito da Newton Compton Editori. Si tratta di un romanzo rosa con una buona dose di humor, qualche spruzzata di romanticismo e una bella manciata di passione, una ricetta vincente che conferma il talento di questa autrice. È il suo quarto libro edito da Newton e, se posso prendere in prestito un termine sportivo, con questo romanzo Felicia segna il quarto ace consecutivo.



Opinione di Blacksophia

Due cuori in affitto mi è piaciuto subito dal titolo, senza neanche leggere la trama. Quando un titolo da solo rievoca ricordi piacevoli è già un buon punto di partenza. I ricordi in questione riguardano una sitcom americana dei primi anni ottanta intitolata Tre Cuori in affitto, che mi riporta con la mente ai giorni felici e spensierati della mia infanzia. Ma le analogie fra la serie TV e il libro si limitano al titolo, i cuori in affitto di cui si parla qui hanno tutto un altro significato, meno banale e più interessante.

martedì 7 maggio 2019

Segnalazione: IL CASO DELLO SCARABEO MECCANICO di Colleen Gleason. Serie STOKER & HOLMES



Dall'autrice della Saga dei Gardella, Colleen Gleason, una nuova, appassionante serie tra giallo e fantasy sullo sfondo di una Londra steam-punk che non ti aspetti.


 Il Caso dello Scarabeo Meccanico
Autore:  Colleen Gleason 
Editore: self-publishing
Traduzione: Irene Montanelli
Data di pubblicazione ebook: 29 aprile 2019
Presto disponibile anche in cartaceo


Stoker & Holmes la serie:
1. The Clockwork Scarab ( Il Caso dello Scarabeo Meccanico)
2. The Spiritglass Charade ( presto in uscita in Italia) 
3. The Chess Queen Enigma
4. The Carnelian Crow
5. The Zeppelin Deception
                                           
Sinossi
Evaline Stoker e Mina Holmes non credevano avrebbero mai seguito le orme dei loro parenti famosi. Ma se sei la sorella di Bram Stoker e tuo zio è Sherlock Holmes be’, dare la caccia ai vampiri e risolvere misteri ti viene… naturale.
E quando una ragazza viene trovata morta e di un’altra non si hanno più notizie, nessuno è più qualificato di loro per lanciarsi nelle indagini!
La coraggiosa Evaline e la razionalissima Mina dovranno dunque superare la loro rivalità, destreggiarsi tra le avances di tre misteriosi gentiluomini e risolvere il caso, avendo a disposizione un solo indizio: uno bizzarro scarabeo egizio.
La tensione è alle stelle, i paletti affilati e le armi pronte: se Stoker e Holmes non riusciranno a scoprire quale minaccia incombe sulle più belle fanciulle dell’alta società londinese… le prossime vittime potrebbero essere loro!

UN BATTITO DI CUORE



Oggi siamo liete di presentarvi un'antologia di racconti nata a scopi benefici: Un battito di cuore. L'intero ricavato dell'antologia andrà devoluto a favore dell'AIRC, per la ricerca e prevenzione contro il cancro. Un progetto generoso reso possibile da donne autrici che vogliono aiutare tutte le altre meno fortunate per dar loro un'arma  in più per poter vincere la loro battaglia più importante. Nell'antologia si rincorre il tema dell'amore in tutte le sue sfumature . Un'antologia che raccoglie i racconti di: Asia Pichieri, Anisa Gjikhdima, Jane Rose Caruso, Barbara Graneris, Cristina Migliaccio, Chiara Rametta, Giovanna Tufano, Chiara K. Jones, Noemi Di Liberto, Rosanna Fontana, Antonella Maggio, Serena Brucculeri, Luana Arfani.




Sul nostro blog oggi ospitiamo Rosanna Fontana, autrice del carinissimo racconto "Un amore in saldo".



lunedì 6 maggio 2019

recensione: L'AMICA PERFETTA di Teresa Driscoll

“Ci eravamo conosciute un giovedì. 
Due figli. Due madri.
Molto più tardi, e soprattutto su quel treno,
mi sarei torturata chiedendomi il perché
di tanta curiosità ed eccitazione,
di tutto quell’entusiasmo con cui 
mi ero così facilmente lasciata andare”

L’amicizia fra donne è un tesoro prezioso: l’amica custodisce segreti, protegge, aiuta, non giudica ma trova soluzioni. In cambio riceve la nostra incondizionata fiducia. Ma se la fiducia fosse mal riposta? Se l’amica non fosse sincera ma avesse solo recitato la parte, celando di essere una pericolosa sociopatica, priva di empatia e disposta ad uccidere per raggiungere i propri scopi?


opinione de La Rossa


Il romanzo si svolge su due piani temporanei, ieri e oggi con un ricorso continuo alla tecnica del feedback. Al passato l’autrice propone l’incipit della storia e ci presenta i personaggi con il loro bagaglio di vita vissuta, con i dolori e le gioie che poi forgiano caratteri e personalità. Il presente invece è ora, adesso, la corsa contro il tempo per riparare agli errori, per cercare di fermare una tragedia.

venerdì 3 maggio 2019

recensione: IO + TE di Elle Kennedy e Sarina Bowen

Il desiderio è chimica.
E, durante una lezione di biochimica che ho seguito una volta,
ci hanno spiegato che la chimica non è altro che elettricità.
Siamo solo degli ammassi ambulanti di atomi
elettricamente carichi che sbattono l'uno contro l'altro.
I miei elettroni però sono andati letteralmente in tilt, stasera.

Siete innamorate dell'amore? Credete che l'amore, quello vero, possa superare ogni ostacolo? Siete convinte che l'amore non abbia colore, religione o genere? ... Allora questo è proprio il romanzo che fa per voi!!!
Se siete pronte a vivere una storia d'amore travolgente, dolce, tenera, pura e autentica lasciando da parte il pregiudizio perché a viverla sono due ragazzi, anziché un uomo e una donna, avrete l'occasione di vivere un'esperienza di lettura straordinaria. Il merito va prima di tutto a queste due formidabili autrici che da sole sono un portento ma che insieme hanno dimostrato di essere una vera forza della natura. Ma il merito va anche a due personaggi veri e genuini che con grande onestà e naturalezza ci faranno vivere le cose dal loro punto di vista, mostrandoci tutti sé stessi e una parte di mondo così reale e così "romantica", facendoci provare gran parte della loro stessa felicità.
Anche se gli m/m non sono propriamente il mio genere (questo è il secondo a cui dò una possibilità) sono davvero felice di aver letto questo romanzo perché, anche se più che protagonista a tratti mi sono sentita un po' "guardona", grazie alla scrittura introspettiva e al contempo diretta delle autrici, al loro modo di raccontare le cose, non ho potuto fare a meno di calarmi completamente in quelle che sono le pieghe e i risvolti psicologici di un amore tanto grande e apparentemente impossibile e vivere insieme ai protagonisti una storia bellissima di cui attendo trepidamente il seguito.



opinione di Sangueblu

recensione: LA TUA ULTIMA BUGIA di Rachel Abbot

Una casa a picco sulla scogliera con una grande vetrata a vista sulle onde in tempesta è la location perfetta di questo thriller psicologico in cui nulla è come sembra: I personaggi mentono su tutto, nascondono terribili segreti dietro sorrisi di circostanza, l’odio è il sentimento dominante di ogni azione e l’omicidio pare l’unica strada possibile.



Opinione de La Rossa


martedì 30 aprile 2019

recensione in anteprima: MAGISTERIUM - LA TORRE D'ORO di Holli Black & Cassandra Clare

Il Quinto Portale, il Cancello d'Oro,
è per coloro che fanno del bene nel mondo,
per coloro che intendono farlo con animo genuino.
Se il portale si aprirà e permetterà loro di passare,
vorrà dire che hanno imparato anche questa lezione.

Si conclude oggi, con l'uscita di Magisterium - La torre d'oro una bellissima avventura cominciata ormai quattro anni fa, in cui abbiamo potuto conoscere ed apprezzare tre ragazzi straordinari che, anche in questo volume, ci hanno regalato grandi emozioni. Non sarà facile dirgli addio, ma Cassandra Clare & Holly Black ci aiutano nel farlo coccolandoci con una storia che, nonostante i momenti di grande tensione, non poteva essere più "dolce" e "giusta". Tamara, Aaron e Callum sempre più uniti e forti proprio grazie alle loro debolezze avranno nelle proprie mani il destino dell'intero Mondo Magico. Tante rivelazioni e una svolta nella storia che porteranno ad un finale davvero esplosivo. Siete pronti a varcare, per l'ultima volta, le porte del Magisterium?


ATTENZIONE: ALLERTA SPOILER
SOLO PER CHI NON HA LETTO I VOLUMI PRECEDENTI

opinione di Sangueblu

domenica 28 aprile 2019

recensione: MAGISTERIUM - LA CHIAVE DI BRONZO di Holly Black e Cassandra Clare


“Benvenuti al vostro Anno di Bronzo nel Magisterium” li salutò Magister Rufus,
passeggiando avanti e indietro con la pelata scintillante.
“Forse non sarete il gruppo di apprendisti più problematici a cui abbia mai insegnato,
ma siete comunque abbastanza alti nella classifica.
Quindi cerchiamo d affrontare quest’anno in maniera un po’ diversa.”

Ma , ahimè, le cose non andranno molto diversamente dal solito… Il terzo capitolo della Serie Magisterium, La chiave di bronzo continua ad aggiungere suspance e mistero ad una storia che si fa sempre più avvincente, giocando sul filo del dubbio riguardo la strada che prenderà il protagonista, Callum. La domanda che ci continuiamo a porre è infatti se seguirà le orme del cattivo che dimora nella sua anima, seguendo un passato vissuto unicamente dalla sua anima o riuscirà invece a lasciarsi questo fardello alle spalle, rimanere sé stesso e diventare il vero eroe della storia? Nuovi cattivi si aggiungono al fronte nemico, nuove prove che il nostro trio di amici dovrà superare. Un capitolo che sembra partire in sordina rispetto ai precedenti ma che ci regalerà un finale inaspettato e sconvolgente. Preparatevi…


Opinione di Sangueblu

sabato 27 aprile 2019

recensione: MAGISTERIUM - IL GUANTO DI RAME di Cassandra Clare & Holly Black

Uno di voi fallirà.
Uno di voi morirà.
E uno di voi è già morto.
Callum sapeva quale era dei tre.

Non meno adrenalinico e avventuroso questo secondo volume della Saga Magisterium nata dal fortunato connubio Cassandra Clare ed Holly Black che, oltre ad essere grandi amiche nella vita, dimostrano che insieme, sul lavoro, sono una vera forza della natura... quasi più potenti dell'Alkahest. Proprio attorno a questo straordinario e potentissimo manufatto ruota, infatti, la trama del romanzo che si intitola, appunto, il guanto di rame, romanzo che si dimostra all'altezza delle aspettative e contribuisce a rendere la trama ancora più interessante e sorprendente. Dopo la sconvolgente rivelazione avuta da magister Joseph, Callum dovrà fare i conti con la verità e soprattutto cercare di capire da che parte sta suo padre Alastair. Ad aiutarlo in questa avventura alla ricerca del guanto di rame come sempre al suo fianco gli amici Aaron e Tamara, nonché il fedele - ed irresistibile - lupo del caos Subbuglio. Nuove rivelazioni e tanti colpi di scena in questo "secondo anno" alla scuola dei Maghi: il Magisterium.


opinione di Sangueblu

ATTENZIONE SPOILER

venerdì 26 aprile 2019

recensione: LA STRADA DEI NOSTRI CUORI di Kandi Steiner


Voglio quel tipo di amore che, quando ti colpisce,
ti lascia senza fiato. Quel tipo di amore che ti fa venire la nausea
al pensiero di perderlo. Il tipo di amore che ti rende così felice da far male al tempo stesso, come se fosse doloroso pensare che tra tutte le persone che esistono al mondo, hai in qualche modo trovato quella destinata a te.

Kandi Steiner è un'autrice che scrive col cuore. C'è una parte profonda di lei in ogni romanzo che scrive e, proprio per questo, ha un modo tutto suo di toccare l'anima di chi legge infondendo delle emozioni indelebili. Se già mi aveva rapita con il suo Per il mio amore, Whiskey (miglior libro straniero letto nel 2018 per quanto mi riguarda) con La strada dei nostri cuori, diversissimo dal precedente, scava un solco profondo nel mio cuore e lo riempie di poesia, commozione e bellezza. Credo che sia, ad oggi, l'unica che mi ha fatto piangere pure con la nota autrice a fine romanzo! Le lacrime che mi regala ogni suo libro sono uniche nel loro genere e davvero difficili da descrivere per la forza, la tensione, l'aspettativa e l'estasi che mi fanno provare. Le sento scivolare del tutto involontariamente, durante la lettura, nei momenti più disparati e non solo in quelli più probabili perché mentre si leggono le sue storie sembra sempre di camminare su un filo... Ci si sente sull'orlo di un precipizio in cui si desidera saltare... E anche se l'atterraggio non sarà "morbido" il volo è spettacolare e, credetemi, non ci si rialza con le ossa rotte e il cuore a pezzi, bensì più forti e, in qualche modo, più sereni perché quello che resta è qualcosa di grande e profondo. La storia di Cooper ed Emery non è solo una bellissima storia d'amore ma un viaggio verso la luce, per vincere l'oscurità e credere di meritare una vita migliore; una vita in cui non si debba semplicemente "esistere", perché la vita è un dono e non deve essere sprecato. Un romanzo che tocca un tema delicatissimo e molto serio come quello della depressione, con sincerità e grande sensibilità. Un piccolo capolavoro da leggere tutto d'un fiato. E portare sempre con sé.

Lei è il sole ed io un buco nero.
Vorrei inghiottirla e perdermi in lei,
ma se lo facessi, la distruggerei.



opinione di Sangueblu

Speciale: MAGISTERIUM - L'ANNO DI FERRO di Cassandra Clare e Holly Black

A pochissimi giorni dall'uscita dell'attesissimo quinto ed ultimo libro della bellissima Serie Fantasy scritta a quattro mani da Cassandra Clare ed Holy Black noi de Il bello di esser letti abbiamo pensato di celebrare questa saga tanto amata con una ricapitolazione dei precedenti quattro volumi. Ogni giorno una recensione fino a martedì, quando sarà la volta de La torre d'oro. Partiamo dunque con il primo volume: L'anno di ferro e facciamo la conoscenza di Callum, Aaron, Tamara e tutti gli altri protagonisti di Magisterium!



"Ci sono nove maghi qui, e ciascuno è autorizzato a scegliere fino a sei candidati. Questi candidati saranno i loro apprendisti per i cinque anni che trascorreranno al Magisterium, quindi non è una scelta che un Magister faccia alla leggera. Dovete anche considerare che qui ci sono più ragazzi di quelli che verranno scelti. Se non siete stati designati, è perchè non siete risultati adatti a questo genere di apprendistato: vi prego di comprendere che potreste essere inadatti per diverse ragioni, e che indagare oltre sui vostri poteri potrebbe risultare letale. Prima che ve ne andiate, un mago vi esporrà quindi le consegne di segretezza e vi istruirà su come proteggere voi e le vostre famiglie."


Fin troppo facile - di primo acchito - paragonare questo meraviglioso romanzo al celeberrimo Harry Potter: protagonisti di giovanissima età, una scuola dove imparare ad usare e potenziare la propria magia, un Nemico pericoloso e oscuro, compagni d'avventura speciali... Ma la cosa - la vera cosa - che più hanno in comune è che sono entrambi dei capolavori! Le amiche Cassandra Clare e Holly Black, maestose da sole, superlative insieme, hanno unito le loro prestigiose "penne" per regalarci un fantasy per ragazzi assolutamente fulminante! L'ho trovato straordinario! Magico, nel senso più stretto del termine. Dire che mi ha conquistata è poco perchè sono stata assolutamente steragata da ogni piccola sfumatura di questa storia incredibile che tiene incollati alle pagine e col fiato sospeso, regalandoci tanti colpi di scena quante sono le nostre iniziali certezze e supposizioni. Le autrici infatti sono state incredibilmente brave nel proporci una storia dall'apparente aria "rassicurante" per quanto riguarda le nostre aspettative e contemporaneamente a riuscire a ribaltare ogni nostra possibile previsione. Sappiamo che ci sono un eroe e un cattivo. Ma il confine tra questi è molto sottile e assolutamente inaspettato.
In una parola geniale. L'anno di Ferro, che apre la Serie Magisterium possiede tutte le caratteristiche e i punti di forza dei canoni"classici" del Fantasy. Racconta la storia di un protagonista che ha tutti i segni distintivi dell'eroe: una tragedia nel passato, segreti e poteri magici ma con il valore aggiunto della "sorpresa".  Un romanzo di cui ci sarebbero infinite cose (positive) da dire. Su tutte una: non lasciatevelo sfuggire!!!! ... Ne resterete stupiti!


Opinione di Sangueblu

mercoledì 17 aprile 2019

Recensione: UN INTERO ATTIMO DI BEATITUDINE di Chiara Parenti

«La bellezza è qualcosa per cui vale la pena di vivere. Nei momenti in cui ce la troviamo davanti e la ammiriamo in tutta la sua purezza, tutto, anche il tempo, si ferma. Così all'improvviso, dentro di noi, diciamo sì alla vita. È questo il famoso “attimo di beatitudine” che cita Dostoevskij alla fine de Le notti bianche» dice, e poi sgrana gli occhi e prende a recitare a memoria. «Un intero attimo di beatitudine! È forse poco per colmare la vita di un uomo?»



“Un intero attimo di beatitudine”, il nuovo romanzo di Chiara Parenti, un viaggio alla ricerca di se stessi, una storia delicata e romantica, una grande e meravigliosa avventura.   Edito da DeA Planeta, questo è il primo Young Adult dell’autrice, un libro fresco, divertente ed emozionante che ha per protagonisti un ragazzo e una ragazza; misterioso, riflessivo e taciturno lui, ribelle, arrabbiata e cinica lei. Il bravo ragazzo, dolce e sensibile e la cattiva ragazza, la dura. Ma non è la solita storia d'amore fra adolescenti in cui uno salva l'altro dalla perdizione. È piuttosto un incontro fra due giovani che cambierà per sempre le loro vite, che sarà per entrambi un punto di svolta. Un'emozionante storia d'amore da conservare per sempre nel cuore.


martedì 16 aprile 2019

LA CITTA' DEI LETTORI - Firenze 7 - 8 - 9 Giugno 2019


Leggere cambia tutto

Questa l'dea al centro della seconda edizione del festival La Città dei Lettori che, dopo il successo dello scorso anno, torna nel parco di Villa Bardini nei giorni di venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno. La lettura come passione, ma anche come chiave per comprendere la complessità del mondo che ci circonda, per conoscere esperienze lontane, per modificarci e cambiare la percezione che abbiamo di noi stessi e degli altri, per acquisire conoscenza e consapevolezza.
Leggere non è un dovere ma una scelta libera da cui derivano insostituibili benefici: da questa convinzione è nata la seconda edizione de La città dei lettori, dedicata a chi legge ma anche a chi vuole avvicinarsi alla lettura.

La manifestazione ideata e diretta da Gabriele Ametrano, è promossa dall' Associazione Culturale Wimbledon, già attiva nella promozione della lettura sul territorio, con la collaborazione e il sostegno della Fondazione CR Firenze e della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.
Il Festival e il progetto La città dei lettori hanno il patrocinio e il sostegno della Regione Toscana, del Comune di Firenze e sono inseriti nella programmazione dell'Estate Fiorentina 2019. Aderiscono inoltre al "Patto regionale della Lettura" promosso dalla Regione Toscana.