giovedì 24 novembre 2016

Blogtour : NON DIRGLI CHE TI MANCA di Alessandra Angelini


“I sogni sono fantasie grandiose,
la spinta per affrontare la quotidianità.
A volte, in una percentuale infinitesima, si realizzano
 allora vita e sogno si fondono.
È per questi momenti che piangiamo e respiriamo,
per vederli realizzati”.

editore: Newton Compton
genere: contemporary romance musicale
pagine: 446
prezzo: 9.90 euro
Rilegato
eBook: 4.99 euro

Trama

Isabella è a pezzi: da un lato deve vedersela con un padre di successo, per il quale non ci sono possibilità di futuro se non quello che ha immaginato lui stesso per sua figlia. Dall'altro perché il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto per lei, la tradisce spezzandole il cuore. Così Isabella decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l'imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. Farfalle nello stomaco e un desiderio mai provato prima sono gli effetti secondari di quell'incontro, che culmina in una notte di sesso bollente. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall'insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze di Isabella. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l'uno per l'altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più...





Benvenuti alla sesta tappa nel Back Stage di quella che, diciamocelo, sta ormai diventando la nostra band preferita!!! ^_^
Vi sta piacendo questo viaggio? Oggi, Il bello di esser letti vi porterà a visitare alcuni dei club più importanti d'Italia, dove si sono esibiti - e dove si esibiranno nel prossimo futuro - i Bad Attitude! Partiamo proprio dall'Alcatraz che è stato il locale dove c'è stato il primo magico incontro tra Isabella e l'affascinante batterista che le ruba il cuore, fin dal primo istante...
Se volete un accompagnamento musicale alla lettura di questo post, cliccate sul video e godetevi Love will tear us apart dei Joy Division che è un po' l'emblema della storia tra Denis e Isabella. 



ALCATRAZ - Milano



L'Alcatraz è una delle location musicali più conosciute di Milano. Discoteca nel week-end, durante gli altri giorni è luogo di eventi e concerti di artisti di tutto il mondo. 
Grandi nomi del panorama musicale, soprattutto rock, si sono alternati sul palco di questa gigantesca discoteca.
Di venerdì nella prima sala, la più grande, c'è il divertente Dj Angelo, Alex Farolfi e guest dj a rotazione. Nella seconda sala rock revival con i migliori successi del passato a cura di dj Gaucho. Sabato Graziano Melzi e dj Gaucho, in una sala, animano la serata con il rock contemporaneo; nella seconda sala Rock Revival con il dj Fallisi e nella terza pista Heavy Metal contemporaneo con successi del passato memorabili.
Davvero troppo lunga da elencare la Hall of Fame degli artisti ospitati da questa struttura: citerei Justin Bieber, Ed Sheeran, The Script, Afterhours, Emis Killah, J-Ax, Piero Pelù, Europe, Red Hot Chilly Peppers, Amy Winehouse, Alice Cooper, The Darkness,  Demi Lovato, Marylin Manson, Jason Derulo.


ESTRAGON - Bologna 




ESTRAGON è una realtà del territorio bolognese conosciuta in Italia e in Europa per il suo lavoro e per la sua produzione di eventi nel settore musicale. Ormai attiva da oltre 20 anni, l'Estragon Club è diventato locale di riferimento per scatenarsi ai ritmi dell'indie, ricaricarsi con l’energia dell'electro clash, dondolarsi ai suoni reggae e "rifarsi le orecchie" con il miglior rock in circolazione.
Forse il locale più “ospitale” della città, sia che questo comporti invasioni di metallari in divisa di pelle, oppure orde di ragazzi con cravattini stretti e occhialoni indie-nerd o, ancora, qualcuno che sia semplicemente alla ricerca di concerti-evento o di una serata rock o world music.

Negli ultimi venti anni, il locale ha ospitato i più grandi artisti internazionali ed italiani:
Editors, Bloc Party, Franz Ferdinand, Paul Weller, Modest Mouse, Damien Rice, Interpol, Babyshambles, Mogwai, Queens of the Stone Age, Of Monsters and Men, The Lumineers, 2Cellos, The Lemonheads, Skunk Anansie, Wilco, The Kooks, Caribou, Lauren Aitken ,Tomahawk, Doves, Low, Lambchop, Gomez, Juliette Lewis and the Licks, Melissa Auf Der Maur, Einstürzende Neubauten, The Radio Dept, Pavement, The Notwist, Deus, PIL, Europe, Zita Swoon, Mastodon, Babymetal, J-Ax, Elisa, Fedez, Vinicio Capossela, Elio e le Storie Tese, Francesco De Gregori, Subsonica, Bluvertigo, Verdena, Afterhours, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Piero Pelù, Litfiba, Niccolò Fabi... e tanti altri...

TENAX - Firenze



E’ il settembre del 1981 e Firenze è in preda ai furori della new wave, del dark, del punk, ovvero il nuovo sound che arriva dal Regno Unito.
Un manipolo di giovani (alcuni giovanissimi) imprenditori decide di creare una discoteca nuova, alternativa, attenta ai nuovi stili: nasce così il Tenax. Il boom non è immediato, ma nell’arco di pochi mesi il locale diventa un punto di incontro per artisti, stilisti e musicisti emergenti, una sorta di Greenwich Villagge del capoluogo toscano, e non solo.
Musicofili di buona memoria ricorderanno concerti di gruppi come Spandau Ballet, Visage, Bauhaus, Psychedelic Furs, New Order, Sisters of Mercy. come dire, il gotha musicale di allora.
Alla consolle del locale si alternano Frank Alabastro, Enrico Tagliaferri, Larry, Leo Daddi: Dj dallo stile personalissimo e destinati ad entrare nella storia del nightlife, perché di lì a poco il Tenax diventa la discoteca più famosa d’Italia.
Sono gli anni dei mercoledì Ultra, degli allestimenti Blade Runner, delle serate China Town mentre sul palco salgono Tears For Fear, Tuxedo Moon, Human League, D.A.F., Litfiba, Frankie Goes To Hollywood. L’allora Ministro Gianni De Michelis segnala ampiamente il Tenax nella sua guida delle discoteche più famose.
Tra le migliaia di persone che affollano il locale, folte schiere di vip: Vittorio Gasman, Dalila Di Lazzaro, David Byrne, Roberto Benigni, Ilona Staller, Amanda Lear. Nella seconda metà degli anni ’80 il cambio di rotta: il locale apre i battenti alle nuove generazioni e nuove fasce di pubblico.
Nei primi anni ’90 il Tenax tempio della musica rock è solo un ricordo.
L’incertezza che aleggia su tutto il nightlife costringe a cambiare repentinamente programmazione, passando dal commerciale alla tendenza, alla discoteca per teen-agers. Nel 1995 il Tenax viene acquistato dalla società Nozze di Figaro ed è la rinascita: grazie ad una programmazione ricca di eventi live e ospiti internazionali, lo spazio fiorentino conquista di nuovo i nottambuli.
Il segreto? Un palinsesto variegato e all’insegna della qualità, con appuntamenti settimanali dedicati a diverse fasce di pubblico: tra le serate clou di quegli anni ricordiamo i mercoledì tropicali, i giovedì rock, i martedì heavy…. In sei stagioni targate Nozze di Figaro, il palco del Tenax ha ospitato oltre quattrocento eventi live, con artisti come Gary Barlow, Everything But The Girl, Shaggy, Paul Weller, Carmen Consoli, Daniele Silvestri, Spooky, Tricky, Patty Pravo, Ben Harper, Morcheeba, Fun Lovin’ Criminals…
Il mondo dello spettacolo evolve velocemente e Tenax non perde un colpo: siamo arrivati al terzo millennio e i nuovi mostri sacri della musica, adesso, sono i Dj: nella fabbrica di spettacolo Tenax arrivano quindi i profeti dell’house, Dj/produttori/compositori come Ashley Beedle, Little Louie Vega, François Kevorkian, Dimitri From Paris, Ralf, Alex Neri. La cornice stavolta si chiama Nobody’s Perfect ed è l’appuntamento del sabato, un rendez-vous all’insegna dell’house (quella buona) con ospiti provenienti da ogni angolo del globo. Ogni settimana un Dj diverso: dagli States, dall’Inghilterra, da Parigi, Rotterdaam.
L’atmosfera è dichiaratamente fashion, onirica. In sala si muove un pubblico selezionatissimo, eccentrico, colorato.


PALA ATLANTICO - Roma


ATLANTICO è il nuovo spazio per la musica e gli eventi a Roma. Non esiste nella Capitale un altro spazio capace di accogliere eventi live di media capacità, ovvero intorno ai 3500/4000 spettatori. Gli altri spazi disponibili, per lo più frutto dell’entusiasmo degli organizzatori, sono sempre stati sottodimensionati e non a norma, o sovradimensionati e quindi troppo costosi e dispersivi. Numerosissimi sono gli esempi di eventi live che Roma ha perso e continua a perdere rispetto alle grandi città del Nord, in Italia ed in Europa.
Finalmente anche a Roma saranno possibili i centinaia di concerti che ogni anno lambiscono il Nord della penisola e non scendono nella capitale per mancanza di spazi. Anche così Roma si avvicina di più all’Europa. Eventi e spettacoli di tutti i calibri, dal grande appuntamento rock, all’artista di culto, potranno intersecarsi anche nella programmazione dei vari Festival, fungendo da contrappunto o diversivo e riproponendo tematiche già esplorate, in modo da proporre un programma complessivo inteso come un’integrazione coerente e non come un contenitore casuale di vario materiale.
Il filo artistico e culturale che caratterizza l’attività di ATLANTICO contribuisce a definirne l’identità unica rispetto all’offerta artistica e culturale del resto della capitale, recuperando la sua vocazione di rock club e dotandola di tutti quei requisiti che, oggi, uno spazio dedicato ai giovani deve avere per ospitare tutte le forme di live entertainment.

In primis, un impianto audio in grado di recuperare il valore di un’esperienza dal vivo (“sentire” un concerto, non solo vederlo), consentendo la giusta interazione emotiva tra il pubblico e l’artista. Poi un impianto luci e proiezioni all’avanguardia: schermi led, proiettori video digitali ad alta definizione, star lights, scanner, laser. Infine, una configurazione flessibile per eventi di diversa realizzazione: dai concerti agli spettacoli di “teatro fisico” e nouveau cirque, dall’electro-cabaret alla nuova opera e al musical. Tra gli artisti che hanno calcato e calcheranno questi palchi ricorderei i Tokyo Hotel, Gianluca Grignani , Marracash, Gue Pechegno, Max gazzè, Lorenzo Fragola, Raf, Tiromancino, Elisa, Verdena, Bandabardò, 2Cellos, The Game, Blue, Marlene Kunz, Neffa e molti altri.

VELVET - Rimini


Sulle colline di Rimini, dal 1989, il Velvet Club & Factory, è il locale più alternativo della riviera. Un club polifunzionale di 2500 mq diviso in tre sale, due palchi, un’area pizzeria e fast food dove rifocillarsi, area merchandising, uffici, laboratori, 2 camere e un meraviglioso lago.
Il Velvet, figlio dello Slego di Viserba, propone musica di qualità in concerti e dj sets di ogni genere con ospiti di italiani e internazionali: più di mille concerti e dj set in più di trenta anni di storia.
L’offerta musicale è sterminata, si passa dal rock all’afro, dal reggae all’elettronica, dalla dubstep alla musica degli anni ’60 per una commistione di suoni provenienti da tutto il mondo.
Ma il Velvet è soprattutto un work in progress, non è mai lo stesso. Ogni stagione si rinnova, propone, sperimenta. E siccome essere club era troppo poco si è dilatato nella Factory, culla di idee e progetti nelle performing arts.
Se siete curiosi di conoscere alcuni prestigiosi nomi che hanno allietato con la loro musica le notti romagnole vi propongo la mia selezione: Muse, Blur, Ramones, Subsonica, Black Sabbath, Jamiroquai, Blu Vertigo, 99Posse, Caparezza, Carmen Consoli, Nina Zilli, Africa Bambata, Negramaro, Almanegretta, Yussou N'dour

DEMODE' - Bari



Il Demodè Club è un contenitore musicale e culturale che ha fatto della contaminazione il suo credo aziendale. Vecchio e nuovo, qualità e convenienza, divertimento e attenzione al sociale, grandi artisti ed esordienti: punti di vista tradizionalmente antipodali ma che nella dimensione del Demodè trovano una felice collocazione. Completandosi, mescolandosi, arricchendosi.
Il cartellone artistico del Demodè va dai live-show dei grandi nomi della musica nazionale ed internazionale (da Caparezza a Boy George) ai talenti emergenti in cerca di nuovi palchi da calcare (da Next Generation ad Endorphin); dalle serate a tema da ballare (da 300 ai White Party) alle performance da guardare (dal burlesque ai musical); dal rock all'hip hop, passando per la dance anni '90. 
Sano divertimento, no alla droga, no alla violenza, no alla delinquenza: non sono utopie, ma realtà di casa al Demodè. Sicurezza è una parola cara a cui il Demodè non ha mai rinunciato e di cui non ha mai abusato. Numerose le iniziative e le campagne di sensibilizzazione intraprese contro le stragi del sabato sera.
Demodè Club è un riferimento per il Mezzogiorno d'Italia.
Demodè Club è un esempio virtuoso tra gli operatori del mondo della notte.
Demodè Club vuole continuare ad essere trasversale, sicuro, solidale, aperto alle nuove generazioni.

Sul palco del Demodè nome come: Salmo, Ermal Meta, Emis Killa, Verdena, Marlene Kuntz, Fabri Fibra, Baustelle, J-Ax, Neffa, Negrita, Nina Zilli.

Siate sinceri... Non vi è venuta una gran voglia di ballare? Siete stati in qualcuno di questi famosi locali? Raccontatecelo nei vostri commenti e provate a vincere uno dei numerosi premi in palio!

Regolamento

- Diventare fan della pagina autore FB di Alessandra Angelini

- Diventare fan delle pagine FB dei blog partecipanti

- Diventare lettori fissi di tutti i blog partecipanti al tour




- Lasciare un commento a ognuna delle tappe

- Condividere una delle tappe sul proprio profilo FB in modalità pubblica,
taggando almeno un amico.

a Rafflecopter giveaway

mercoledì 23 novembre 2016

Segnalazione: IL LABIRINTO DEGLI SPIRITI di Ruiz Zafòn


Dodici anni dopo L'ombra del vento, Carlos Ruiz Zafón torna con un'opera monumentale per portare a compimento la serie del Cimitero dei Libri Dimenticati. Il labirinto degli Spiriti è un romanzo fatto di passioni, intrighi e avventure. Attraverso queste pagine ci troveremo di nuovo a camminare per stradine lugubri avvolte nel mistero, tra la Barcellona reale e il suo rovescio, un riflesso maledetto della città. E arriveremo finalmente a scoprire il gran finale della saga, che qui raggiunge l'apice della sua intensità e al tempo stesso celebra, maestosamente, il mondo dei libri, l'arte di, raccontare storie e il legame magico che si stabilisce tra la letteratura e la vita.

editore: Mondadori
genere: narrativa
pagine: 819
prezzo: 23.00 euro
Rilegato
eBook: 10.99 euro

Trama

Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto ancora più oscuro e misterioso di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. E in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo.

Serie "Il Cimitero dei Libri dimenticati"

L'OMBRA DEL VENTO : A Barcellona, una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo.
E qui Daniel entra in possesso di un libro maledetto che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un mondo di misteri e intrighi legato alla figura di Julián Carax, l'autore di quel libro. Daniel ne rimane folgorato, mentre dal passato iniziano a emergere storie di passioni illecite, di amori impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida e di un macabro segreto custodito in una villa abbandonata. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la sua vita.
Uscito in sordina in Spagna nel 2001, L'ombra del vento è divenuto un incredibile successo grazie al solo tam-tam dei lettori. L'esordio sulla scena internazionale di uno straordinario narratore.


IL GIOCO DELL'ANGELO : Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno: diventare uno scrittore. E quando riesce a pubblicare un racconto, il successo arriva. Ma da quel momento la sua vita comincerà per la prima volta a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona sconosciuta e inquietante. Quando David si deciderà infine ad accettare l'offerta, fattagli da un misterioso editore, di scrivere un'opera tanto immane quanto rivoluzionaria, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria...
Con uno stile scintillante e grande sapienza narrativa, l'autore de L'ombra del vento torna a guidarci tra i misteri del Cimitero dei Libri Dimenticati, regalandoci una storia in cui l'inesausta passione per i libri, la potenza dell'amore e la forza dell'amicizia si intrecciano ancora una volta in un connubio irresistibile.

IL PRIGIONIERO DEL CIELO : Nel dicembre del 1957 un lungo inverno di cenere e ombra avvolge Barcellona e i suoi vicoli oscuri. La città sta ancora cercando di uscire dalla miseria del dopoguerra, e solo per i bambini, e per coloro che hanno imparato a dimenticare, il Natale conserva intatta la sua atmosfera magica, carica di speranza. Daniel Sempere - il memorabile protagonista di L'ombra del vento - è ormai un uomo sposato e dirige la libreria di famiglia assieme al padre e al fedele Fermín con cui ha stretto una solida amicizia. Una mattina, entra in libreria uno sconosciuto, un uomo torvo, zoppo e privo di una mano, che compra un'edizione di pregio di Il conte di Montecristo pagandola il triplo del suo valore, ma restituendola immediatamente a Daniel perché la consegni, con una dedica inquietante, a Fermín.
Si aprono così le porte del passato e antichi fantasmi tornano a sconvolgere il presente attraverso i ricordi di Fermín. Per conoscere una dolorosa verità che finora gli è stata tenuta nascosta, Daniel deve addentrarsi in un'epoca maledetta, nelle viscere delle prigioni del Montjuic, e scoprire quale patto subdolo legava David Martín - il narratore di Il gioco dell'angelo - al suo carceriere, Mauricio Valls, un uomo infido che incarna il peggio del regime franchista.
Carlos Ruiz Zafón torna al genere che lo ha reso famoso in tutto il mondo e alla saga tanto amata dai suoi lettori con un nuovo appassionante episodio che si inserisce nell'universo letterario del Cimitero dei Libri Dimenticati. Il Prigioniero del Cielo riannoda le trame di L'ombra del vento e Il gioco dell'angelo, e getta luce sui misteri che erano rimasti insoluti solo per aprire nuovi inquietanti interrogativi. E soprattutto ci trascina nel turbine di una narrazione carica di tensione e colpi di scena, in grado di trasmetterci, con la forza delle emozioni, il lato più cupo dell'animo umano, ma anche di sedurre con il fascino sottile di una Barcellona in chiaroscuro che non smette di stregarci.

Le altre opere

La Trilogia della Nebbia

1 - Il principe della nebbia
2 - Il palazzo di mezzanotte
3 - Le luci di settembre

Marina

L'Autore


Autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dove è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di El Pais e La Vanguardia. Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti. Ha iniziato la sua carriera con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui Il Principe della Nebbia. Nel 2001 esordisce nella narrativa per adulti con l'Ombra del Vento che è diventato, dopo una partenza in sordina, un vero e proprio fenomeno letterario, con più di 8 milioni di copie vendute in tutto il mondo.


In occasione dell'uscita de Il labirinto degli spiriti faremo sul blog una rilettura dei tre precedenti volumi della serie, proponendovene la recensione. Appuntamento con l'Ombra del vento è il 30 novembre.

mercoledì 16 novembre 2016

NON DIRGLI CHE TI MANCA di Alessandra Angelini

E' con particolare affetto ed emozione che scrivo oggi questo post per ricordare che domani è un giorno importante!
La realizzazione di un sogno di una bravissima scrittrice (diventata in questi mesi una cara amica) che è un po' anche il mio fin da quando, ormai un anno fa, lessi il suo romanzo quando era un self: vederla pubblicata da una grande Casa Editrice. Domani quel desiderio - più che meritato - diventa realtà e potremmo stringere tra le mani la nostra copia del romanzo di Denis e Isabella grazie alla Newton Compton che, bisogna ammettere, più di ogni altra CE ha la capacità di ascoltare noi lettrici e noi blogger per spingere  e proteggere sotto la sua importante ala, penne meritevoli della nostra penisola.
Ed ecco quindi che, finalmente, è arrivata anche la volta di Alessadra Angelini con il suo Non dirgli che ti manca
Questo il nuovo titolo di quello che ho conosciuto come "La mia musica sei tu": un libro che mi ha fatto irrimediabilmente innamorare perchè, come pochi altri, ha avuto la capacità di farmi completamente immedesimare respirando la sua aria, i suoi profumi e le sue mille note, proprio come fosse, in un certo senso, lo specchio della mia vita. 
Isabella è una ragazza in gamba e determinata, figlia della borghesia romana che, nonostante dalla vita sembra aver avuto tutto, ha subito molte delusioni e ha un rapporto molto sbilanciato e conflittuale con la sua famiglia; Denis è un batterista, ambizioso e sexy, che fa parte dei Bad Attitude - una band emergente - che avrà largo spazio nella dinamica della storia. Storia che non parla solo di amore e musica ma anche di crescita, di cambiamento, di salvezza e di rinascita.
Una storia che vi rapirà dalla prima all'ultima pagina e vi lascerà tante emozioni e, forse, anche una gran voglia di ballare e cantare sotto a un palco...


Da domani in libreria


17 Novembre 2016

editore: Newton Compton
genere: Contemporary romance musicale
pagine: 446
prezzo: 9.90 euro
Rilegato
eBook: 4.99 euro

Trama

Isabella è a pezzi: da un lato deve vedersela con un padre di successo, per il quale non ci sono possibilità di futuro se non quello che ha immaginato lui stesso per sua figlia. Dall'altro perché il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto per lei, la tradisce spezzandole il cuore. Così Isabella decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l'imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. Farfalle nello stomaco e un desiderio mai provato prima sono gli effetti secondari di quell'incontro, che culmina in una notte di sesso bollente. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall'insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze di Isabella. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l'uno per l'altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più...

E... da domani, anche una grandissima sorpresa per tutti voi che ci seguite! Restate sintonizzati perchè vi porteremo niente di meno che
nel Back Stage dei Bad Attitude
per un tour a tutta musica!!!

anteprima: CARVE THE MARK di Veronica Roth


Soffocai un gemito. Sapevo di quale futuro parlava Ryzek:
regnare su Thuvhe, oltre che su Shotet, sconfiggere i nostri nemici,
essere riconosciuto dall’Assemblea
quale sovrano legittimo del nostro mondo.
Ma il fato incombeva minaccioso su di lui 
tanto quanto ora opprimeva Akos,
e il suo fato diceva che Ryzek avrebbe capitolato
davanti ai nostri nemici invece di conquistarli.
Gli serviva un oracolo se voleva evitare una tale rovina.
E ora ce l’aveva.
Desideravo quanto mio fratello che gli shotet fossero riconosciuti come nazione invece di essere considerati un’accozzaglia
di incivili riottosi.
E allora perché il dolore, che mai si placava,
del mio donocorrente andava crescendo a ogni istante?
«Io...» Eijeh fissava il coltello in mano a Ryzek.
«Io non sono un oracolo.
Non ho mai avuto una visione, non posso… non è possibile...»

editore: Mondadori
genere: Distopico Sci-Fi YA
pagine: 600
prezzo: 15.90 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro

17 GENNAIO 2017

In contemporanea mondiale, grazie a Mondadori, arriverà anche in Italia il nuovo romanzo distopico sci-fi di una delle autrici più amate, grazie alla sua trilogia Divergent. Veronica Roth torna con una storia che, sono sicura, farà di nuovo centro e ci farà provare forti emozioni: due popoli in lotta tra loro; due ragazzi su fronti opposti che dovranno decidersi se aiutarsi o distruggersi; poteri sovrannaturali tutti da scoprire per un nuovo mondo fantastico tanto affascinante quanto inquietante...
Prima di lasciarvi alla trama vi ricordo che Carve the Mark, I Predestinati è già in pre-order su tutti i principali siti on-line.
E che, se volete saperne di più, a questo link potete leggere alcune pagine in anteprima - la traduzione del capitolo 7 - da cui ho tratto la citazione in incipit, messe a disposizione dalla Mondadori.

Trama

In una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ogni essere umano possiede un “donocorrente”, ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro. Ma mentre la maggior parte degli uomini trae un vantaggio dal dono ricevuto in sorte, Akos e Cyra non possono farlo. Al contrario, i loro doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui. Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek. Il suo donocorrente, ovvero la capacità di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico, viene utilizzato dal fratello per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un’arma nelle mani di un tiranno. La verità è che la ragazza è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi. Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e la lealtà nei confronti della famiglia è assoluta. Quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l’unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo, costi quel che costi. Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l’ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro...

E voi?!? Siete ansiosi di leggere questa nuova storia? Io l'ho già ordinato! 

martedì 15 novembre 2016

recensione: AL POSTO TUO. Due ragazze. Un'identità. di Michelle Painchaud



Non sono Erica. Svanirò misteriosamente nella notte insieme alla Surprise e non tornerò mai più. Non sono vera. Sono l’ombra di una ragazza morta. Un’ombra non ha amici. Una ragazza morta non prova rimorso.

Opinione di Blacksophia

Quando ho letto la trama di questo libro sono rimasta subito affascinata dall'idea di una protagonista alle prese con uno sdoppiamento di personalità, mi è sembrato un romanzo con una trama originale e molto intrigante che in effetti non ha deluso le mie aspettative.  Leggendolo ho avuto l’impressione di entrare nella mente della protagonista, una ragazza di 17 anni che è stata adottata e cresciuta da Sal, un uomo freddo e calcolatore che vive di truffe e furti e che le ha fatto sia da padre che da maestro per prepararla a diventare lei stessa una truffatrice. Una preparazione quella di Violet durata quasi tutta la vita. Violet è stata preparata a impersonare un’altra ragazza, ad essere lei fisicamente, a ragionare come lei. Erica Silverman è stata rapita quando aveva quattro anni e da allora tutti la cercano, una cittadina intera segue questa triste vicenda che vede coinvolta una ricca famiglia di Las Vegas.  Prima di Violet altre false Erica si sono presentate alla porta dei Silverman ma sono state tutte presto smascherate. Violet no, il piano di Sal è stato progettato nel modo più dettagliato possibile, nessuno può essere in grado di dimostrare in tempi brevi che quella ragazza è Violet e non Erica. L’obiettivo finale della truffa è la Surprise un quadro di inestimabile valore che si trova in casa Silverman protetto da un codice segreto che Violet deve scoprire per poter aprire la cassaforte che lo custodisce. Una volta preso il quadro Erica scomparirà e Violet riacquisterà la sua identità.  Violet riesce ad entrare nel cuore della signora Silverman a conquistare il suo affetto e la sua fiducia ma la cosa che non ha considerato sono i suoi sentimenti. Violet non vuole deludere l’uomo che l’ha cresciuta, portare a termine la missione e diventare la più grande truffatrice da quel lato del Mississippi sono i suoi unici obiettivi ma per raggiungerli deve far soffrire molte persone. Entrare nel mondo di Erica fingendosi lei dopo un po’ la destabilizza, la sua vera identità scalpita per venire fuori ma allo stesso tempo quella vita le piace, essere una ragazza normale che va a scuola, si fa degli amici e riceve l’amore di una mamma le piace e pian piano che passa il tempo l’idea di ferire le persone che la circondano diventa insopportabile.

Mi guardo le mani, che tremano. Quella era Erica, solo lei. Mi è balzata fuori dagli occhi come un cane ribelle, il mio controllo inutile come un guinzaglio di filo interdentale. Se non è Erica a venire fuori, è Violet. Dov’è finita la mia felice via di mezzo? Quel terreno neutro che ero io, su cui potevo stare senza sentirmi una pazza che vive una doppia vita? Quel terreno mi si sta sbriciolando sotto i piedi. Cede come sabbia, come cemento crepato da un terremoto. Solo un altro po’. Devo resistere solo un altro po’.

Tutto ciò che ha adesso Violet è basato su una bugia, gli amici, il ragazzo di cui si è innamorata e la sua famiglia sono legati ad una falsa lei, ad un’Erica che non esiste più e che non tornerà mai. Fra i suoi nuovi amici c'è Taylor, forse l’amica più vera di Violet. Taylor è una ragazza dark, dai modi tutt'altro che gentili che tutti evitano ma che è sincera e diretta. Lei dubita dell'identità di Erica fin da subito e non ne fa mistero, nonostante i suoi modi bruschi instaura una sorta di amicizia con Erica/Violet che è resa più vera proprio dalla consapevolezza che quella è una Erica fasulla. Interpretando Erica, Violet inizia a voler bene a tante persone ma sa che le dovrà lasciare, che quella vita non le appartiene. In molti soffriranno una volta che Erica se ne andrà ma più di tutti ne soffrirà la signora Silverman, una donna distrutta dalla scomparsa della sua bambina che vuole disperatamente credere che quella ragazza sia la figlia perduta, perché è stanca di soffrire, è stanca di vivere nell'incertezza e perché è felice con quella ragazza vicina. Io ho provato una forte empatia con questa donna e per questo una parte di me ha sperato fino all'ultimo che la sua bambina fosse ancora viva anche quando fin dall'inizio ci viene svelato qual è stata la sua sorte. Anch'io come la signora Silverman volevo disperatamente che quella fosse Erica. L’ elemento più originale del romanzo è Violet, la sua doppia identità così ben costruita, i suoi pensieri i dubbi i sensi di colpa la rendono un personaggio autentico e complesso che è riuscito a sorprendermi. Fino all'ultimo non si hanno certezze sulle sue intenzioni ma si capisce che qualcosa dentro di lei è cambiato, essere Erica in un certo senso le fa conoscere meglio anche sé stessa, i suoi desideri e i bisogni che fino a quel momento erano stati soppiantati da un unico desiderio, quello di compiacere Sal. 
L’aspetto che mi ha più turbata del libro è stato la somiglianza a fatti realmente accaduti, purtroppo storie di bambini scomparsi da un giorno all'altro esistono davvero e sono l’incubo peggiore per ogni genitore, me compresa. Nonostante questo, mi sento di consigliare questo romanzo interessante, originale e coinvolgente, un bell'esordio per questa giovane autrice.

L'autrice


Michelle Painchaud ha ventiquattro anni, è nata a Seattle ma è cresciuta alle Hawaii. Ama gli anime, i gatti e le storie travolgenti di adolescenti. Vive in California, a San Diego. Questo è il suo primo romanzo.


Il libro

Editore: Mondadori Chrysalide
genere: romanzo psicologico
data pubblicazione: 20 settembre 2016
Pagine: 276
prezzo ebook: 6,99€
prezzo cartaceo: 17,00€


Trama

Erica Silverman fu rapita all'età di quattro anni. Da allora nessuno l'ha più vista. Sono passati tredici anni, ma i suoi genitori multimilionari non hanno mai smesso di cercarla, e non hanno badato a spese per farlo. Poi, il miracolo accade. Erica ricompare. Ha diciassette anni ora. Anni interi della sua vita sono stati cancellati. È molto provata e arrabbiata. E deve imparare di nuovo chi è e da dove viene. Ma c'è un particolare, di cui quasi nessuno è a conoscenza: lei non è Erica Silverman. Violet è la figlia adottiva del più grande truffatore di Las Vegas. Ha passato la sua intera esistenza a prepararsi a vestire i panni di una ragazza che non ha mai conosciuto. Ha lo stesso gruppo sanguigno di Erica, e, grazie alla chirurgia plastica e all'inganno, anche la sua stessa faccia, il suo stesso corpo e il suo stesso DNA. E poi conosce ogni dettaglio della vita dei Silverman, così come è perfettamente in grado di simulare i sintomi del disturbo post traumatico da stress che le servirà per ingannarli. Perché il piano agghiacciante di suo padre ha uno scopo ben preciso: farla rimanere abbastanza a lungo a casa Silverman per rubare un quadro leggendario di loro proprietà. Ma una volta entrata a far parte, per la prima volta nella sua vita, di una vera famiglia, qualcosa in Violet inizia a incrinarsi. Quando la tua vita è stata plasmata sulla manipolazione e l'inganno, il rischio inevitabile è di perderti nelle tue stesse bugie.

recensione: UNTIL I DIE di Amy Plum

L'avevo conosciuto l'estate precedente...
e mi ero perdutamente innamorata di lui.
Ma dopo aver scoperto chi era e che la sua natura
di revenant implicava assistere alla sua morte una,
cento, mille volte, mi ero tirata indietro.
Dopo la morte dei miei genitori avvenuta l'anno prima,
stare sola mi sembrava meglio che dover
rivivere costantemente quel dolore.
Ma Vincent mi aveva fatto una proposta
che non avevo potuto rifiutare:
mi aveva promesso di non morire.
Almeno non di proposito.
Il che andava contro ogni fibra del suo non-essere.
Per un revenant, l'impulso a sacrificarsi
per salvare gli umani è più potente
e più intossicante di qualsiasi droga.
Ma Vincent era sicuro di poter resistere.
Per me.



In una Parigi affascinante e suggestiva, romanticismo, eroismo, mistero e azione sono gli ingredienti principali di questo Urban Fantasy per Giovani Adulti (YA) che ha conquistato migliaia di lettori in tutto il mondo.  Anche io mi schiero senza ombra di dubbio tra le fan di Amy Plum e dei suoi Revenant perchè oltre ad aver confezionato una storia dalla mitologia intrigante e abbastanza innovativa ha creato dei personaggi molto gradevoli a cui ci si affeziona in un attimo. La storia d'amore tra Kate e Vincent è profonda e destinata a crescere, pagina dopo pagina, nonostante le grandi difficoltà e soprattutto nonostante appartengano a due "mondi" molto diversi e apparentemente inconciliabili: quello dei vivi e quello dei morti. In un romanzo incalzante e rocambolesco, proseguono le vicende dei Revenant francesi in lotta contro i Numa e un traditore che scompiglierà le carte in tavola in maniera, forse, irrimediabile.


opinione di Sangueblu

Ora che sei qui, ora che stiamo insieme,
non posso immaginare di tornare alla vita di prima.
Non so cosa farei se ti perdessi ora.
Ti amo troppo

Until I die riparte esattamente dal punto in cui si era concluso Die for me. Kate, anche se è solo un'umana, ha assunto una grande importanza nella comunità dei Revenant di Parigi e ne ha cominciato a far parte a tutti gli effetti. E non solo in qualità di fidanzata di Vincent, uno dei più potenti tra loro, ma perché - con l'uccisione di Lucien, il capo dei Numa (i nemici giurati dei redivivi)  - ha dato prova non solo di grande coraggio ma di possedere straordinarie abilità nel combattimento. Kate è speciale. Questo lo hanno capito tutti; in particolar modo Vincent che la stava aspettando da tutta la vita. E proprio per non perderla, le fa la promessa di rinunciare al suo bisogno di sacrificarsi per gli umani, connaturato alla sua stessa essenza di revenant, pur di risparmiarle il dolore di vederlo morire chissà quante volte. Poco importa se quelle morti sono solo momentaneamente. Kate è convinta di non potercela fare a sopportare tutto quel dolore, che gli avrebbe ricordato costantemente anche la morte recente dei suoi genitori. Così anche lei si dà da fare per scoprire una possibile "cura" al disagio di Vincent per poterle garantire una "serena" vita insieme, almeno fino al momento della sua morte, dato che è pur sempre un umana.

Vuoi la verità? Se fosse possibile,
vorrei trovare un modo per far tornare magicamente 
Vincent umano. Ma poiché è impossibile,
mi accontenterei di qualunque informazione
potesse renderci la vita più facile.

Grazie alla sua scaltrezza e determinazione, ma anche al fatto di essere abbastanza fortunata da avere un nonno antiquario, dopo diverse ricerche, riesce a scoprire l'esistenza di un antico libro che parla proprio di revenant dal titolo L'Amore Immortale, che aveva per protagonisti un'anziana donna e il suo amante redivivo. Questo libro si rivelerà ben più importante di quello che apparirà all'inizio, perchè erano in molti a ricercarlo.
In esso infatti c'era la chiave, o almeno metà di essa dato che il secondo indizio era nascosto in un'altra copia identica dello stesso romanzo, per poter rintracciare il Guaritore che avrebbe saputo riconoscere il Vincitore, una figura leggendaria per i revenant chiamano il Campione che avrebbe definitivamente sconfitto i Numa.

Dopo l'allontanamento dalla Maison di Charles e Charlotte, due nuove figure entrano a far parte della "famiglia": due revenant nobili e antichissimi (lei era la dama di compagnia di Anna di Bretagna e lui era il consigliere di suo padre), Violet e Arthur, che si offrono di dare il loro contributo, data la loro grande esperienza, a scoprire qualche informazione in più sui Numa che, dopo la morte di Lucièn, sembrano spariti nel nulla. La paura e la tensione crescono perchè non è facile prevedere quali saranno le loro prossime mosse e quali i loro obbiettivi. Chi, soprattutto, ne ha preso il comando?
Devo dire la verità: senza fare spoiler avevo delle bruttissime sensazioni riguardo a uno dei due personaggi che poi si sono andate confermando; ma il finale è stato davvero una grossa sorpresa!
Un personaggio che ho rivalutato e addirittura adorato in questo secondo volume è stata Giorgia, la sorella glamour e sempre "innamorata" di Kate. Sono davvero curiosa di vedere cosa ci riserverà nel proseguimento della storia... Ma, devo dire, che tutti i personaggi crescono in questo secondo volume. Tutti ci raccontano qualcosa in più di sé.

Sinceramente, nonostante aleggi l'interesse di Julien nei confronti di Kate, ho apprezzato moltissimo che in questo volume di mezzo non succeda "nulla" che vada a sconvolgere e ad intaccare l'equilibrio e l'unione della coppia protagonista. Anzi, nonostante le numerose difficoltà contigenti e circostanti, l'amore tra Vincent e Kate si cementa e si rafforza sempre di più. Non ci sono triangoli. Non ci sono inutili espedienti "tanto per allungare il brodo". La Plum va avanti, dritta come un treno, nel costruire la sua storia intessendo una trama all'apparenza semplice, ma che nasconde invece profonde insidie.
Ma altrettanto profondi contenuti. Provare Leggere per credere! :-)
Lo stile è estremamente scorrevole. Apprendendo tutto direttamente dalla "testa" di Kate è davvero facile immedesimarsi ed immergersi nella storia! Il ritmo è incalzante e non c'è davvero occasione di annoiarsi, una scoperta dopo l'altra, fino all'epilogo rocambolesco e spiazzante.
Il grande quesito sulla sorte dei protagonisti con cui ci lascia, avrà una risposta solo nel volume conclusivo della Saga: If I should Die

Bellissimo romanzo e bellissima Serie.
Finalmente qualcosa di originale e senza battute di arresto o momenti di stanca.
Le mie aspettative sulla conclusione sono altissime. Spero di non rimanere delusa.


La serie "Revenants"

1 - Die for me  ( recensione QUI )
2 -  Until I Die 
2.5 - Die for Her 
3 - If I Should Die 
3.5 - Die Once More 

L'Autrice


Cresciuta in Alabama, Amy Plum si è trasferita prima a Chicago, poi a Parigi, dove è rimasta per cinque anni, e infine a Londra, dove si è laureata in Storia dell’Arte Medievale.
Ora vive a Parigi insieme ai suoi due figli e scrive a tempo pieno.

il libro


editore: De Agostini
genere: paranormal Young Adult
pagine:416
prezzo: 9.90 euro
Rilegato
eBook: 6.99 euro

Trama

"Ero destinata a innamorarmi di Parigi. Fin dal primo momento in cui ho messo piede in questa città incantata, ho capito che tutto sarebbe cambiato. Che avrei perso il mio cuore. E così è stato perché ho incontrato Vincent. Vincent è il ragazzo che tutte vorrebbero. Bello, gentile, affascinante. E immortale. So che innamorarsi di una creatura soprannaturale può sembrare una follia, ma non mi importa. Ho deciso di mettere a tacere la ragione e seguire il mio cuore. Di rischiare tutto, anche la vita, per restare al fianco del ragazzo che amo. Lui ha giurato di proteggermi, da se stesso e dai suoi nemici. Ha anche promesso di resistere alla sua natura per tenermi al sicuro, e sono certa che lo farà. Io però non resterò a guardare seduta in un angolo mentre un destino più grande di noi tenterà di dividerci. Sarò pronta a tutto pur di difendere il nostro amore. A tutto."

IF I SHOULD DIE di Amy Plum

Esce oggi il romanzo conclusivo di una delle Serie Paranormal Young Adult più belle ed interessanti degli ultimi anni. Dopo lo sconcertante epilogo dello scorso volume Until I die vedremo cosa succederà a Kate e Vincent, separati dal peggiore dei tradimenti. Scopriremo se riuscirà a recuperare il suo amato, rapito dalla perfida Violet, e come potrà trovare, se mai fosse possibile, un punto di incontro tra la sua vita umana e il mondo dei Revenant
Azione, tensione e romanticismo ci aspettano, come sempre, nella città più bella del mondo a fare da sfondo: Parigi.
Non lasciatevi sfuggire If I should die. Da oggi in tutte le librerie e in formato digitale!


editore: De Agostini
genere: Urban Fantasy/paranormal YA
pagine: 494
prezzo: 14.90 euro
Rilegato
eBook: 6.99 euro

Trama

Com'era la vita di Vincent prima di incontrarmi, prima di scoprire l'amore? Decenni di dolore e sacrificio, passati ad appagare la sua natura di revenant, a morire e a risorgere per salvare migliaia di innocenti. E proprio ora che credevamo di avere il futuro nelle nostre mani, siamo stati traditi nel peggiore dei modi da chi consideravamo un'alleata e un'amica. Mi fidavo di Violette, e lei ha portato via il mio amore per annientarlo e assorbire così i suoi poteri. Ora, senza più un corpo in cui tornare, Vincent vaga in forma di spirito sulla Terra. Non potrò più vederlo, toccarlo, sentire le sue dita che mi sfiorano i capelli... non potrò più rifugiarmi tra le sue braccia e annegare nei suoi baci. Eppure sento che non tutto è ancora perduto. Per salvarlo sono disposta a pagare qualunque prezzo, anche a immolare la mia anima. Perché non posso immaginare di trascorrere un solo giorno senza di lui. Non dopo tutto quello che abbiamo condiviso e sofferto. E adesso che i nostri nemici hanno compiuto la loro mossa, non mi resta che una cosa da fare: combattere.


L'Autrice



Cresciuta in Alabama, Amy Plum si è trasferita prima a Chicago, poi a Parigi, dove è rimasta per cinque anni, e infine a Londra, dove si è laureata in Storia dell’Arte Medievale.
Ora vive a Parigi insieme ai suoi due figli e scrive a tempo pieno.


La Serie "Revenants"

1 - Die for me  ( recensione QUI )
2 - Until I die
2,5 - Die for her (novella)
3 - If I should die
3,5 - Die for me (novella)



"Mi chiamo Kate, ho sedici anni e ho visto morire i miei genitori in un terribile incidente d'auto. Da quel momento niente è più stato come prima. All'improvviso, mi sono ritrovata con il cuore infranto e la vita impacchettata in una valigia, costretta a lasciare tutto per trasferirmi a casa dei miei nonni. A Parigi. E lì ho incontrato Vincent. Bello, misterioso e spaventosamente affascinante, Vincent Delacroix è apparso dal nulla e ha sconvolto il mio mondo. Di nuovo. Perché Vincent non è un ragazzo come gli altri. Dietro ai suoi occhi blu come il mare si nasconde un segreto che affonda le radici nella notte dei tempi. Un segreto che lo costringe a mettere in pericolo la sua vita ogni giorno, per sempre. Così, proprio ora che le cose sembrano andare finalmente per il verso giusto, mi trovo davanti a una scelta difficilissima: devo proteggere ciò che ancora rimane della mia esistenza - e della mia famiglia - oppure rischiare tutto... per un amore impossibile?".


Ero destinata a innamorarmi di Parigi. Fin dal primo momento in cui ho messo piede in questa città incantata, ho capito che tutto sarebbe cambiato. Che avrei perso il mio cuore. E così è stato perché ho incontrato Vincent. Vincent è il ragazzo che tutte vorrebbero. Bello, gentile, affascinante. E immortale. So che innamorarsi di una creatura soprannaturale può sembrare una follia, ma non mi importa. Ho deciso di mettere a tacere la ragione e seguire il mio cuore. Di rischiare tutto, anche la vita, per restare al fianco del ragazzo che amo. Lui ha giurato di proteggermi, da se stesso e dai suoi nemici. Ha anche promesso di resistere alla sua natura per tenermi al sicuro, e sono certa che lo farà. Io però non resterò a guardare seduta in un angolo mentre un destino più grande di noi tenterà di dividerci. Sarò pronta a tutto pur di difendere il nostro amore. A tutto.

lunedì 14 novembre 2016

GUS L'ALTRA META' DEL CUORE di Kim Holden - anteprima

Giovedì 17 novembre ci aspetta un'uscita a cui tengo moltissimo: Gus. L'altra metà del cuore di Kim Holden.
Spin off dal punto di vista di Gus, il migliore amico di Kate (che abbiamo conosciuto in Bright Side. Il segreto sta nel cuore) che promette tante emozioni e soprattutto grande commozione!

Una storia di caduta e rinascita, l’emozionante percorso di guarigione e ritorno alla luce di un protagonista eccezionale che riesce, dopo aver perso quanto di più caro al mondo, a sorridere ancora alla vita.
Il cartaceo sarà invece nelle librerie il 1 dicembre.

editore: Leggereditore
genere: New Adult
pagine: 440
prezzo: 14.90 euro
Rilegato
eBook: 4.99 euro

Trama

Lei non era solo la sua migliore amica; lei era la sua metà... L’altra metà del suo cervello e della sua coscienza, l’altra metà del suo senso dell’umorismo e della sua creatività, l’altra metà del suo cuore. Come si può tornare a essere quello che si era prima, quando la parte più importante di noi stessi se n’è andata per sempre? Gus è un ragazzo fragile, arrabbiato con il mondo e con il destino che gli ha sottratto la persona più cara, colei che arricchiva il suo tempo e dava linfa alla sua musica. A riempire le sue giornate ora ci sono solo l’alcool, le ore passate con la sua band e le avventure di una sera con qualcuna delle sue numerose fan, anche se Gus sa che non può essere questo a risarcirlo di ciò che ha perso. Quando anche il più debole barlume di luce è sul punto di spegnersi, il destino sembra però restituirgli quello che un tempo gli ha tolto. Chi è Scout veramente? Cosa nasconde nel profondo del cuore la sola persona al mondo che può salvarlo?

Questa è la storia di Gus.
Si perderà. Si ritroverà.

E guarirà lungo il percorso.

L'Autrice


Kim Holden, considerata tra le più originali scrittrici di genere New Adult degli ultimi anni, vive a Denver, Colorado, insieme ai due uomini della sua vita: suo marito e suo figlio. Divide il tempo tra la scrittura, le passeggiate in bicicletta e i social network, e adora il caffè freddo e la musica. Ama sognare e i suoi romanzi non sono altro che il racconto dei suoi sogni. Per Leggereditore ha già pubblicato Bright Side. Il segreto sta nel cuore.

Bright Side: il segreto sta nel cuore : Trama: Tutti abbiamo un segreto da nascondere. Alcuni ne hanno d'inconfessabili, altri di pericolosi, altri ancora d'innocenti. Ma una cosa è certa: rivelare un segreto può cambiare per sempre le nostre vite, guarire i mali del nostro animo, oppure crearci un bel po' di problemi... Kate Sedgwick non è mai stata molto fortunata, ha sopportato avversità e tragedie, ma nonostante ciò si è sempre sforzata di guardare l'aspetto positivo delle cose, tanto che per Gus, il suo amico del cuore, lei è il lato luminoso della vita. Kate ha tantissimi progetti per il futuro, è divertente, in gamba e ha un dono innato per la musica... L'unica cosa in cui non riesce proprio a credere è l'amore. Perciò, quando lascia San Diego e si trasferisce a Grant, Minnesota, per frequentare il college, l'ultima cosa che si aspetta è di potersi innamorare. Eppure, l'incontro con Keller Banks le fa scoprire quanto sia dirompente la forza di un legame condiviso e la voglia di stare insieme nonostante tutto. Presto, però, il loro rapporto sarà messo a dura prova: entrambi custodiscono un segreto inconfessabile, qualcosa che non deve essere rivelato e che potrebbe dividerli per sempre...

mercoledì 9 novembre 2016

9 NOVEMBRE di Colleen Hoover recensione

«Quando trovi l’amore, lo afferri al volo.
Ti ci aggrappi con entrambe le mani
e fai tutto ciò che puoi per non lasciarlo andare
 Non puoi voltargli le spalle come se niente fosse e pretendere che
resti lì ad aspettare il momento in cui sarai pronta.»


Ho aspettato appositamente oggi per parlarvi di questo romanzo che per titolo ha proprio questa data: 9 Novembre, non solo per celebrarlo ma perchè ho la sensazione che, d'ora in avanti, i miei 9 novembre non saranno più gli stessi e il mio pensiero andrà a loro: Fallon e Ben! E anche io, in qualche modo, vivrò una sorta di anniversario, ricordando una delle storie d'amore più belle che abbia letto in vita mia...
Questo libro è semplicemente stupendo!
La Hoover ormai ci ha abituati al calibro delle sue storie, mai banali e scritte divinamente, ma ogni volta sembra superarsi! Secondo me è una di quelle autrici che meglio rappresenta questo genere, ai massimi livelli. I suoi libri sono permeati di un sentimento, di un'intensità, di una profondità e di una molteplicità di tematiche "spinose" e delicate che raramente si incontrano. Capolavoro dopo capolavoro, ci ha regalato storie indimenticabili, una più bella dell'altra ma, forse, questa è diventata la mia preferita!

opinione di Sangueblu

" Nessuna combinazione di parole potrebbe mai rendere giustizia a questo momento " Rubo questa frase dal romanzo perché ben esprime la mia sensazione ora che mi accingo a scrivere la mia "recensione" di un capolavoro... Nessuna combinazione di parole potrà mai rendere giustizia alla bellezza, alla poesia e al sentimento che troverete in questo romanzo assolutamente unico che è di una bellezza devastante.

Ho adorato tutto. Tutto... Ogni virgola, ogni capitolo, ogni geniale spunto che ha messo in campo questa straordinaria autrice che non so più come faccia, davvero, a trovare ogni volta idee tanto brillanti ed originali e soprattutto a renderle così verosimili, coinvolgenti, meravigliose e desiderabili. Anche nel dramma più nero... Ma non disperate!! Non è certo questo il libro più drammatico di Colleen!
Anche se, come sempre, i presupposti non sono dei più allegri, i due protagonisti sono di una simpatia, di una sagacia e di un autoironia travolgente e faranno scorrere le pagine sotto i vostri occhi fin troppo velocemente e con un bel sorriso stampato sulla faccia. Non vi garantisco che anche questa volta non ci scappi la lacrimuccia (o anche più di una, a dire il vero) ma la commozione che nasce è talmente complessa e variegata da sembrare quasi "gioiosa"... Sono lacrime di rinascita, di speranza. Lacrime catartiche. Lacrime di pura estasi letteraria: quando l'imperfetto diventa perfetto, quando i nodi si sciolgono e quando l'amore - autentico, puro potente e disinteressato - finalmente trionfa!

La storia in sè è già geniale: un aspirante scrittore e la sua insolita Musa.
Un ragazzo che scriverà un libro su di lui e la sua Musa.
Un libro che parlerà di un patto: incontrarsi per un giorno e un giorno soltanto, ogni 9 novembre per 5 anni. Una data che ha molti significati, manifesti e segreti, che ne acquisirà di nuovi e ancora più grandi.

Un ragazzo e una ragazza che si incontrano per caso in un ristorante, ed è il 9 novembre. Sono seduti in due tavolini adiacenti, separati solamente da un separè. Ad un certo punto Ben, dopo aver ascoltato con interesse il discorso tra la ragazza e il suo interlocutore e aver ammirato Fallon quando si è alzata per andare un attimo in bagno, con una gran faccia tosta e la risposta pronta si siede al tavolo dei due perfetti sconosciuti spacciandosi per il fidanzato di Fallon soltanto per difenderla dall'inopportuno atteggiamento del padre, famoso attore di Holliwood, a cui sta comunicando la sua decisione di lasciare la California per tentare nuovamente una carriera a Broadway che la sta pesantemente mortificando. Perchè Fallon da due anni non recita più. Da quel fatidico 9 novembre in cui è rimasta vittima delle cicatrici causate dal terribile incendio in cui è rimasta intrappolata e che le deturpano gran parte del lato sinistro del viso e del corpo.
Questo non sembra affatto infastidire Ben che, da quel momento in poi, nonostante l'incredulità di fallon, non farà altro che cercare di convincerla di quanto sia bella e fortunata, solo per il fatto di essere viva.
La simpatia fra loro è immediata e così come la "chimica" e l'attrazione fisica che cresce in maniera esponenziale man mano che passano le ore che riescono a trascorrere insieme.
Ma Fallon sta per partire. Ha deciso di provare a ricostruirsi una vita, a ritrovare le proprie sicurezze e il suo posto nel mondo. Lei ha solo 19 anni, Troppo giovane per lasciarsi coinvolgere seriamente da un ragazzo; per potersi innamorare. Questo è quello che le ha sempre detto la sua mamma... "Mai innamorarsi prima di arrivare a un'età tale da conoscere davvero te stessa" che, secondo lei è di 23 anni, perché generalmente, prima di questa età si verificano i maggiori cambiamenti.
Così loro malgrado, ma anche un po' intrigati all'idea, Fallon e Ben si fanno una promessa: rivedersi ogni anno, ogni 9 novembre. Nessuna lettera, nessuna chiamata. Solo il compito di realizzare alcuni degli obbiettivi prefissati fino al loro prossimo incontro. Così che il 9 novembre non sia più una data associata ad un brutto ricordo ma ad una cosa bella; un qualcosa che fa stare bene.
Da quel momento in poi i 9 novembre diventeranno per entrambi attesa, aspettativa, eccitazione, emozione, frenesia, speranza, gioia, fiducia, amore...
Perchè il loro è proprio quell' instalove che non di cui non piaceva legger a Fallon ma che ora è fiera ed entusiasta di poter leggere nel libro scritto da Ben e di cui lei sarà protagonista!

«Come ci chiama cosa?»
«Il nostro libro. Che titolo avrà?»
«9 Novembre»
Osservo la sua reazione, ma la sua espressione non lascia trapelare quali siano i suoi pensieri. Dopo qualche secondo poi appoggia la testa al mio petto. Ora non vedo più il suo viso.
«L’anno scorso non te l’ho detto» inizia con voce molto più pacata di prima «ma il 9 novembre è l’anniversario dell’incendio. E il fatto di aspettarlo con impazienza per vederti ha fatto sì che io non tema più come un tempo questo giorno. E per questo devo ringraziare te.»

Vivremo cinque 9 novembre diversi.
Ognuno ci farà provare emozioni forti ed indelebili in un'altalena di emozioni che sfoceranno in un paio di colpi di scena che lasciano attoniti e in un finale mozzafiato che beh... è tutto da leggere <3
Ben è un personaggio incredibile. Davvero non trovo parole per descriverlo senza risultare banale. Qualsiasi cosa lo sminuirebbe perché è "totale".
Con tutte le sue fragilità, i suoi sbagli, i suoi slanci, la sua schiettezza... Le sue parole azzeccate.
Sia quelle dette che quelle non dette. La sua tenacia. La sua sensibilità, la sua capacità di vedere oltre;  la sua voglia di far sentire bellissima Fallon e farel trovare quella fiducia in se stessa che aveva perso ma che dall'altro lato della medaglia è solo la prova della fortuna di essere ancora viva e di avercela fatta.

 "E sì, hai delle cicatrici.
Ma chiunque veda le tue cicatrici prima di te non ti merita.
Spero che tu lo ricordi, e che ci creda.
Il corpo è solo la confezione dei veri doni che ci sono all'interno,
e tu sei piena di doni. Sei altruista, sei gentile, sei compassionevole.
Tutto ciò che conta.
La giovinezza e la bellezza svaniscono. L’umanità no"

Anche Fallon mi è piaciuta tantissimo. Anche se è comprensibilmente insicura non si arrende. Non si nasconde alla vita e ai sentimenti che prova ma anzi, non solo grazie a Ben, si rialza e tenta di andare avanti, di superare i suoi problemi e il suo dolore e cerca di raggiungere i suoi sogni e realizzare i suoi desideri. 

«Fallon,» le dico con voce calma e sincera «non m’importa del libro.
Non voglio nemmeno finirlo. M’importa solo di te.
Di stare con te ogni singolo giorno. Vederti ogni singolo giorno.
Non ho ancora finito di innamorarmi di te,
ma se tu non vuoi finire di innamorarti di me, devi dirmelo ora.
Vuoi che io faccia parte della tua vita non solo il 9 novembre?
Se dirai di no, mi volterò, tornerò in casa
e le cose torneranno come erano prima che tu arrivassi qui ieri.
Continuerò a lavorare sul libro e ci vedremo l’anno prossimo.
Ma se dirai di sì, se mi dirai che vuoi passare ogni giorno
del calendario di quest’anno a innamorarti di me,
allora ti bacerò. E da domani e per ogni giorno
ti dimostrerò che hai fatto la scelta giusta.»


Questo romanzo parla di quanto sia importante dire sempre la verità, perché anche quando è scomoda o terribile, solo la verità ci può salvare. E soprattutto parla di quanto sia importante andare oltre le apparenze.

"Una delle cose che cerco di non dimenticare mai
è che tutti noi abbiamo delle cicatrici" mi dice.
"Molti ne hanno di peggiori rispetto alle mie.
L'unica differenza è che le mie sono visibili
mentre quelle della maggior parte della gente non lo sono."

L'Autrice

Colleen Hoover è un'affermata scrittrice di romanzi di genere New Adult, con cui è stata in vetta alle classifiche del new York Times. Il suo Le coincidenze dell'amore è stat nella Top Ten degli eBook più venduti per oltre un mese e il suo successo è stato tale da incoraggiarla a scrivere la storia dal punto di vista maschile. Così è nato Le sintonie dell'amore.  Sempre per Leggereditore sono usciti Forse un giorno, L'incastro (im)perfetto e Le confessioni del cuore. Per Fabbri sono incece stati pubblicati Tutto ciò che sappiamo dell'amore e Tutto ciò che sappiamo di noi due.

Il libro

editore: Leggereditore
genere: New Adult
pagine: 312
prezzo: 14.90 euro
Rilegato
eBook: 6.99 euro

Trama

È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l’anniversario dell’evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell’inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.